4X01 – OPEN ARMS

Se vi siete persi gli episodi della prima ,seconda e terza stagione, cliccate qui: 

PREVIOUSLY ON CROSSROADS

Volevo inoltre ringraziare tutti per il supporto e per seguire la storia, dai grafici del blog siete davvero tanti! E a proposito di questo, immagino che molti di voi leggano senza commentare… Mi rendo conto che a volte è scocciante, magari siete di fretta, ma io ho veramente bisogno di un vostro feedback, anche saltuario… Giusto per farmi sapere che ci siete, che lo seguite (oppure avete smesso, e se avete smesso perchè), cosa pensate funzioni e cosa no…. Altrimenti la storia non potrà mai migliorare, io non potrò mai migliorare! Grazie ancora a tutti, e buona “visione”!

 

Colonna Sonora – Never Gonna Be Alone(4 scene)

casa liz

lucas 4sea3

Lucas osserva il fratello roteare le frittelle con un veloce gesto del polso nella padella.

LUCAS: Sono impressionato.

Lucy li guarda entrambi, sorridendo dall’isola della cucina.

lucy 4sea
LUCY: Aspetta di mangiarle.

ETHAN: Buongiorno.

ETHAN (3)
I tre si girano, vedono Ethan stropicciarsi gli occhi, assonnato.

LUCY: Alla buon’ora. Dormito bene?

Ethan annuisce, abbassando lo sguardo. In realtà non ha chiuso occhio, ma non gli sembra il momento giusto per confessarlo. Peter si gira, strizza l’occhio al fratello mentre gli deposita velocemente una frittella in un piatto.

3B PETER2
PETER: Dalla faccia non si direbbe…

LIZ: Buongiorno.

liz 4sea2
Ethan si irrigidisce immediatamente appena sente la sua voce. Rimane immobile, a guardare le frittelle nel piatto. Liz finge indifferenza, si avvicina al tavolo della cucina, perfettamente vestita. Ma non lo guarda.

LUCAS: Buongiorno a te.

Lucas la scruta, Liz se ne accorge, alza lo sguardo, temendo che il fratello abbia capito qualcosa.

LIZ: Cosa c’è?

LUCAS: Pensavo partissi oggi. Hai l’aereo più tardi?

Liz riabbassa lo sguardo, mentre tutta la famiglia si gira verso di lei, in attesa. Ethan trattiene il respiro.

LIZ: Non parto più.





 

casa beth

beth 4sea

BETH: Arrivo!

Beth si dirige verso la porta, sicura che sia Liz. Le ha mandato un messaggio, dicendole che deve parlarle. Deve raccontarle del colloquio, della decisione presa, prima che parta. Quando apre la porta, si ritrova davanti lui.

BETH: Non ti aspettavo a quest’ora. Di solito sei in fase REM.

Nick si stringe nelle spalle, la guarda abbattuto.

nick 4sea
NICK: Le cose cambiano, hai visto?

BETH: Non così tanto, ho visto.

Chiude la porta dietro di lui, poi senza dirgli niente si dirige in cucina. Lui la segue.

NICK: Ieri ho accompagnato a casa Josie..

BETH: Si, me ne sono accorta.

NICK: E lei ha… Lei.. Credo che sia ossessionata da Hank.

Beth alza un sopracciglio, mentre si riempie la tazza con del caffè.

BETH: Detto da te, così perfettamente sano, è quasi un complimento..

NICK: Io non sono ossessionato da Josie.

BETH: Ah, no?

NICK: No. Io ne sono innamorato. È una cosa diversa.

BETH: Cosa ti fa credere che anche lei non lo sia?

NICK: Perché non lo conosce. Si frequentano da quanto… sei mesi? Sette? Io la conosco da una vita, e so che non funzionerebbero..

Beth appoggia la tazza sul tavolo, lo guarda esasperata.

BETH: Già, la conosci da una vita. Lo capisci, Nick? La conosci da una vita, e lei conosce te. Eppure, siete ancora “solo” amici. Lasciala perdere.

Nick la guarda, ferito dal tono duro della ragazza.

NICK: Grazie per il tatto, Beth.

Beth sospira, sentendosi in colpa. Recupera la tazza abbandonata sul tavolo. Nick la guarda, ora serio.

NICK: Cos’hai?

Beth lo guarda, preoccupata.

BETH: Il colloquio di stamattina.

NICK: Già, com’è andato?

BETH: E’ andato che ho una proposta di lavoro dalla House of Smile. L’associazione con a capo la madre di Ethan.





 

Liz prende il cappotto, mentre in cucina Lucas fa l’ennesimo brindisi con il caffè. La voce del fratello la raggiunge fino all’ingresso.

LUCAS: E ora dove vai?

PETER: Facci indovinare, dopo il brindisi ci hai ripensato.

Liz sorride, si affaccia in cucina.

LIZ: Quasi.. Devo andare da Beth. Oggi aveva un colloquio.

LUCY: Grande! Dove?

LIZ: Credo lo scoprirò a breve. Ci vediamo dopo!

LUCAS: A proposito di ripensamenti… Dovrai spiegarci cosa ti ha fatto cambiare idea!

Liz arrossisce, non vista.

LIZ: A dopo!

Apre la porta, fa per chiudersela dietro quando sente una forza trattenerla. Si gira, vede Ethan con la mano sulla maniglia. Rimangono per un attimo a guardarsi, entrambi ancora senza parole dopo il bacio della sera precedente.

LIZ: Ehi…

ETHAN: Io… Devi andare.

LIZ: Si, devo.

ETHAN: Ma… Dopo parliamo?

Liz lo guarda un attimo, poi finalmente sorride.

LIZ: Si, dopo parliamo.





 

casa jessy esterno

3B JESSY

Jessy scende i gradini di cosa, canticchiando. Si sente leggera, una sensazione che da tempo non provava e che le risulta quasi estranea, e per questo difficile da gestire. Arriva in cucina, si zittisce, mentre il padre ed Ellie la guardano, entrambi complici.

JESSY: Oh… Buongiorno!

ELLIE (6)
ELLIE: Buongiorno a te, Biancaneve! Cosa ti hanno raccontato gli uccellini oggi?

Jessy guarda l’amica incenerendola con lo sguardo. Rick capta lo sguardo, si mette a ridere.

Rick
Rick

RICK: Mi sembra buone notizie. Più che gli uccellini, credo che dovremo ringraziare Justin per il sorriso di mia figlia…

Jessy avvampa, mentre il padre le bacia la fronte, prima di sparire al piano superiore.

RICK: Il caffè è nella macchinetta!

Jessy aspetta che il padre scompaia, poi guarda l’amica.

JESSY: Cosa gli hai raccontato?

ELLIE: Ehi, ehi, io sono arrivata cinque minuti fa. Ma non ci vuole un genio, lo sanno tutti che Justin è il tuo Only One. Quella che ci ha messo più tempo a capirlo qui sei tu.

Jessy le rivolge un’occhiata seria, poi si siede a tavola.

ELLIE: Allora, vi siete baciati.

JESSY: Allora… Si.

Ellie la guarda interrogativa.

ELLIE: E?

JESSY: E.. Non lo so.

ELLIE: Cosa vuol dire che non lo sai? COSA non sai?

JESSY: E’ che è tutto così…

ELLIE: Semplice?

JESSY: Si, esatto.

Ellie si alza, esasperata.

ELLIE: Hai ragione. È troppo semplice, e noi siamo i protagonisti di un teen drama, quindi perché non far apparire magicamente, che so.. Una sparatoria?

JESSY: Cosa vorresti insinuare?

ELLIE: Che sei l’unica persona che conosco in grado di lamentarsi sempre.

JESSY: Non mi sto lamentando. E’ solo che… E’ difficile da gestire.

ELLIE: Una cosa facile è difficile da gestire. Certo. Tutto chiaro.

Jessy sbuffa, esasperata.

JESSY: Non la cosa in sé, ma… Questa sensazione di… Leggerezza.

ELLIE: Oh.

Ellie si risiede, mentre Jessy la guarda in attesa di una spiegazione.

ELLIE: Molto da apprendere ancora tu hai. Si chiama innamoramento, cara. Sei innamorata.

Jessy la guarda, scuote la testa.

JESSY: So cosa provo quando sono innamorata, con Lucas..

ELLIE: E allora sei elettrizzata, perché è Justin. E tu sei ossessionata da Justin. Justin è la persona che hai voluto per una vita, e ora ce l’hai. E’ comprensibile che tu stia così. Quello che non è comprensibile, o accettabile, è che tu rovini tutto perché non sai identificare le tue emozioni.

JESSY: Quindi, il consiglio è..?

Ellie la guarda, poi le strizza l’occhio.

ELLIE: Smettila di essere te stessa. Così evitiamo casini.

JESSY: Grazie, Ellie, veramente di aiuto.

ELLIE: Che vuoi, non sono Liz. Accontentati.

Mentre lo dice, Ellie si blocca. Poi guarda l’amica, anche lei rabbuiatasi.

JESSY: Oggi partiva… Chissà se Hank è riuscito a convincerla..

ELLIE: Ora lo chiamo..

La ragazza fa per estrarre il cellulare, poi ci ripensa.

ELLIE: Anzi, sai cosa faccio? Chiamo direttamente lei.



 

cinema joy

hank 4sea

Hank alza gli occhi dalle fatture, sentendo la porta del cinema aprirsi. Josie lo guarda, abbozza un sorriso.

JOSIE: Buongiorno.

josie 4sea2

HANK: Per fortuna sei arrivata, non ci sto capendo niente…

Josie sorride, appoggia la borsa e poi si avvicina al ragazzo.

JOSIE: Immagino, considerando la nottata insonne… Fammi vedere…

Si avvicina a lui, le loro mani si sfiorano. Hank rimane un attimo interdetto, non riesce a non smentirla.

HANK: Veramente ieri sera non è proprio andata come credi..

Josie lo guarda, i visi vicini.

JOSIE: Io non credo niente. Raccontami tu.

HANK: Sono arrivato da lei, ma ho visto chiaramente che si stava divertendo in camera con Phil. Quindi ho pensato di aver già fatto troppo, me ne sono andato.

Josie lo guarda ancora un attimo, poi si discosta da lui, una parte di lei sollevata ed un’altra irritata.

JOSIE: Questa frase l’ho sentita tantissime volte… E comunque mi dispiace contraddirti, ma avrai visto male.

Hank la guarda, corruga le sopracciglia.

HANK: E perché?

JOSIE: Perché Phil era ancora nel locale, quando te ne sei andato. L’ho visto io. Non poteva essere a casa di Liz.





 

NICK: E’ un bel casino.

BETH: Già.

Nick dà una lunga aspirata alla canna, poi guarda la ragazza.

NICK: E cosa pensi di fare?

BETH: Io… Ho bisogno di un lavoro.

NICK: Capisco benissimo. E sono certo che lo capirà anche Liz.

BETH: Non ne sono così sicura.

Nick alza un sopracciglio, fa per parlare, poi il campanello li interrompe.

BETH: Eccola.

Entrambi si avviano verso la porta. Quando la aprono, si trovano davanti una Liz sorridente, come non succedeva da diversi mesi. Beth guarda dietro l’amica.

BETH: Ma.. La valigia? Quando parti?

LIZ: Io.. Non parto più. Ciao Nick.

NICK: Ehi, bella.

BETH: Come mai non parti più? Phil?

Liz guarda brevemente l’amica, suo malgrado arrossisce. Nick capisce l’antifona, si schiarisce la voce.

NICK: Vabbeh, io vado, che dobbiamo prepararci per le prove, domani suoniamo allo Spotted..

BETH: Ok, allora…

NICK: Ci sentiamo dopo, ok?

nick sguardo

Beth lo guarda, suo malgrado sorride, e in quel momento quella certezza le basta.

BETH: Ok, a dopo.

Nick si allontana sul vialetto, mentre le due entrano in casa. Poi  si gira nuovamente, parla in direzione di Liz.

NICK: Mi dovrò far spiegare da Hank come fa a convincere tutte queste donne!

Liz lo guarda, dubbiosa.

LIZ: Hank?

Nick sorride, scuote la testa.

NICK: Già… Colui che ieri, non so come, ti ha convinto a rimanere!

Poi si gira, lascia sulla soglia Liz, che comincia a mettere insieme i pezzi.

BETH: Quindi è merito di Hank?

Liz si volta verso l’amica, ora preoccupata.

LIZ: Io.. Ieri sera ho baciato Ethan.

BETH: Cosa? E Hank cosa c’entra allora?

LIZ: E’ quello che vorrei capire anche io.




 

Ellie riattacca la chiamata, per l’ennesima volta. Non sa se Liz è partita, né lei né Hank le rispondono. Si avvia in cucina, sconsolata. La madre, impegnata a leggere un libro, la guarda di sottecchi.

ANNE: Problemi?

mamma ellie

ELLIE: Non più del solito, mamy. Cosa c’è di commestibile in frigo?

Anne si aggiusta gli occhiali da lettura.

ANNE: Poco, temo. L’incaricato alla spesa questa settimana era tuo papà…

Ellie richiude il frigo, poco convinta. Si siede al tavolo della cucina, controlla per l’ennesima volta il telefono che ha portato con sé. Nessuno l’ha richiamata.

ANNE: Sicura che vada tutto bene? C’entra qualche ragazzo?

Ellie si irrigidisce, ma cerca di mantenere il sorriso.

ELLIE: Macchè, figurati…

ANNE: Beh, non ci sarebbe niente di male nel caso.

ELLIE: Si, ma ora… Sono concentrata su altro.

ANNE: Lo so, e sono contenta che tu abbia chiarito i tuoi obiettivi ma… Non ci sono solo quelli nella vita. E tu non esci con qualcuno, che io sappia, da…

ELLIE: Ieri, tipo.

Ellie lo dice prima di potersi fermare. Anne la guarda, appoggia il libro sul divano, ora interessata.

ANNE: Ieri? E chi è? Lo conosco?

ELLIE: Non ancora. Non è niente di ufficiale, quindi..

ANNE: Come si chiama?

Ellie si fa nervosa sulla sedia, guarda sua mamma fingendosi tranquilla.

ELLIE: Vuoi sapere troppe cose, mamy. Io sono scaramantica…

ANNE: Beh, direi che almeno il nome puoi concedermelo…

Ellie si trova ad annuire, poi il telefono la distrae. Legge velocemente il nome di Mackenzie sul display, silenzia la chiamata.

ELLIE: Liam. Si chiama Liam.





 

Hank infila una mano nella tasca dei pantaloni, esasperato. Tra Justin ed Ellie, oggi non ha avuto un attimo di tranquillità. Josie, poco lontano, lo guarda sorridendo.

JOSIE: Justin che ti ricorda che tra mezz’ora devi essere in saletta?

HANK: Già, non l’hanno ancora capito che sto lavorando..

Silenzia nuovamente la chiamata di Ellie. Sa benissimo perché la ragazza lo sta chiamando, ma non ha voglia di parlare con nessuno. Ha capito che il ragazzo con Liz, la sera prima, era Ethan. Si chiede da quanto tempo questa storia sia cominciata. Prima o dopo la scenata con Phil? “E io le ho anche detto che ero innamorato di lei.. Che stupido.
ZZZ!

HANK: Che due palle..

La frase gli muore in gola. Liz.

HANK: Pronto?

Josie alza la testa, stupita che lui abbia finalmente risposto.

LIZ: Ciao. Ti disturbo?

HANK: Starei lavorando.

LIZ: Ah, ok… Vengo al cinema allora.

HANK: Dopo ho le prove.

LIZ: Va bene, vengo lo stesso. Io.. Devo parlarti.

Hank incassa il colpo, sa perfettamente quello che lei vuole dirgli.

HANK: Finisco tra venti minuti.

Hank attacca, poi si gira verso Josie.

HANK: Era Liz.

JOSIE: Oh. Beh, sarai contento.

josie ironica

Hank alza le sopracciglia, ironico.

HANK: Moltissimo.




 

LIZ: Non è detto che sappia di me e Ethan, comunque.

Beth si gira verso l’amica, le mani immerse nel lavello con i piatti del pranzo.

BETH: Beh, ma allora perché non sarebbe dovuto venire da te? Lo abbiamo visto tutti, com’è schizzato verso casa tua..

Liz alza le spalle.

LIZ: Magari ci ha ripensato. Hank è così.

BETH: Liz, Hank ci tiene a te.

LIZ: Già, ma bacia le altre.

liz parla2
Beth si gira di colpo, le mani che gocciolano sul pavimento.

BETH: Le altre?

LIZ: Ho visto che baciava Josie. Ieri sera, al cinema.

Gli occhi di Beth si spalancano per la sorpresa.

beth sorpresa

BETH: Josie? La stessa Josie che ieri Nick ha accompagnato a casa?

Ora è il turno di Liz di sgranare gli occhi.

LIZ: Nick? A casa? Io non ci sto capendo più niente. Poi ci si mette anche Ellie, dovrò spiegarle tutto, compreso Ethan.. Altra questione in sospeso..

BETH: Già. Cosa pensi di fare?

Liz si stringe nelle spalle, poi la guarda.

LIZ: Io.. Non lo so. Non so nemmeno cosa vuole fare lui.

BETH: Potreste parlarne.

LIZ: Certo, è chiaro. Prima però.. Vorrei parlare con Hank.

Liz lancia uno sguardo all’orologio alla parete, si alza in piedi.

LIZ: Anzi, sarà meglio che vada. Ma tu? Il colloquio?

Beth guarda un attimo l’amica, pensa ai pochi minuti di tempo che ha per spiegarle tutto, pensa che sono mesi che non la vede così viva, e così incasinata, e allora si ritrova a sorridere come può.

BETH: Tutto bene, grazie. Penso di accettare.

Liz sorride, l’abbraccia di slancio.

LIZ: Grande! Poi mi racconti tutto, domani ti chiamo…

BETH: Perfetto. Fammi sapere come va!

Beth guarda Liz chiudersi la porta alle spalle, e il suo sorriso si trasforma di colpo in una smorfia di preoccupazione.




 

cinema joy

Hank cede all’impulso di accendersi una sigaretta, mentre guarda in fondo alla strada, impaziente.

LIZ: Aspetti da molto?

Hank si gira nella direzione opposta, e la vede. E per un attimo entrambi si sorridono, mentre il pomeriggio comincia a farsi strada. Poi Liz si ricorda di quello che ha visto la sera prima. Lo stesso fa Hank. Gli sguardi si raffreddano.

HANK: Non troppo, ma devo andare alle prove..

LIZ: Ti accompagno.

Josie, dentro al cinema, li vede allontanarsi sulla strada.

josie seria



 

Hank prova a parlare, poi richiude la bocca, ostinato. Vuole che sia lei a parlare per prima. E Liz dopo poco lo fa, non prima di essersi schiarita la voce.

LIZ: Alla fine non parto più.

HANK: Si, lo avevo dedotto.

LIZ: Non esserne troppo contento.

Hank si gira, cerca di mostrarsi tranquillo.

HANK: Sono stupito. Come mai improvvisamente? Mi pareva che Phil ti piacesse..

Liz annuisce, riprende a guardare in terra.

LIZ: Si ma..

HANK: Almeno, ieri sera ha fatto una bella dichiarazione. Sai, al Venues. Pensavo venissi.

LIZ: Ero a casa, stavo… Facendo la valigia.

Hank alza le sopracciglia, finge sorpresa.

HANK: Una decisione dell’ultima ora, quindi.

hank pala

LIZ: Mi hanno detto che… Che sei venuto da me.

Hank sobbalza leggermente, ma Liz non se ne accorge, è troppo impegnata a mantenere lo sguardo sulla strada.

HANK: Si, ma le luci erano spente. Non ho suonato, non volevo svegliare..

Vede le spalle della ragazza abbassarsi notevolmente. La tensione trattenuta improvvisamente rilasciata. Hank indurisce la mascella, poi la guarda, fintamente ingenuo.

HANK: Quindi.. Come mai qui? C’è qualcosa che volevi dirmi?

Liz si affretta a scuotere la testa.

LIZ: No. E tu?

Hank ripensa a Josie, pensa che forse li ha visti, ma se ne frega. Mente lei, lo farà anche lui.

HANK: Na, niente di nuovo. Tranne che sono in ritardo per le prove.

Liz annuisce, affretta il passo per adeguarlo a quello di Hank. Poco dopo, vedono la saletta in lontananza.

HANK: Sono arrivato..

LIZ: Entro anche io.

Hank alza un sopracciglio, ironico.

HANK: E perché?

Liz alza le spalle, poi fa un leggero sorriso.

LIZ: Mi mancava.



 

saletta prove

Jessy si stacca dalle labbra di Justin, non sciogliendo l’abbraccio con il ragazzo, che la tiene ancora vicina a sé. Sono nella saletta, aspettano gli altri componenti dei Carpe Diem.

JUSTIN: Quindi fammi capire.. Tuo padre sa che stiamo insieme.

justin 4sea2

JESSY: Temo di sì.

JUSTIN: Questo implica una cena di famiglia?

Jessy lo guarda sgranando gli occhi.

JESSY: Perché, tu saresti in grado di gestire una cena con dei genitori?

Justin corruga le sopracciglia, si finge offeso.

JUSTIN: Mi sottovaluti.

Jessy incrocia le braccia, mentre il ragazzo si dirige verso il basso.

JESSY: Quante volte sei stato invitato a conoscere i genitori di una ragazza?

Justin si finge pensieroso, mentre collega il basso all’amplificatore.

JUSTIN: Contando questa? Fammi pensare…

JESSY: Eppure non hai molto da contare. Inclusa questa, la risposta è una.

jessy smile

Justin le si avvicina, fa un sorriso storto.

JUSTIN: Una delle cose negative dello stare con te è che sai già tutto. Non ti posso fregare.

justin smorfia3

JESSY: Non mi avresti potuto fregare comunque, Evans.

Justin le sfiora le labbra con le sue, poi la guarda malizioso.

JUSTIN: A proposito di pranzi familiari.. Quand’è che i tuoi si vanno a fare un viaggetto?

Jessy gli tira scherzosamente uno schiaffo sul petto.

JESSY: Era bello vivere da soli, eh?

Justin alza le spalle, poi sorride.

JUSTIN: C’è sempre la saletta, mal che vada.

JESSY: La saletta?

JUSTIN: Chiedilo ad Hank e Liz..

Jessy fa un sorriso amaro, guarda il ragazzo.

JESSY: Come no. E’ facile beccarli insieme, ultimamente.

Come a volerla smentire, i due entrano in quel momento in saletta. Rimangono tutti e quattro a guardarsi, ogni coppia sorpresa di vedere l’altra.

HANK: Cosa… Voi due che ci fate qui?

JUSTIN: Io … Suono.

Hank stringe gli occhi, poi guarda alternativamente Justin e Jessy, senza capire.

HANK: Suona anche lei?

Justin ignora la domanda, guarda Liz.

JUSTIN: Ehi Liz! Tu non dovevi partire?

Liz si irrigidisce, poi sorride come può.

LIZ: Eh già. Poi ci ho ripensato.

JUSTIN: Ci hai ripensato?

NICK: Si, ci ha ripensato. Sappiamo tutti chi ha il merito..

Liz si volta, mentre il ragazzo li supera e sale sul palco.

JUSTIN: Di chi?

HANK: Nick fuma troppo. Ignoralo.

Hank segue il suo cantante sul palco, lasciando Liz sulla porta.

MACKENZIE: Scusate il ritardo

MACKENZIE (5)
Mackenzie si blocca all’entrata, guardando alternativamente Liz e Jessy, che sta baciando in quel momento il suo migliore amico.

JESSY: Allora io vado, la tesi mi chiama.

JUSTIN: Ok. Ci sentiamo dopo.

I Carpe Diem rimangono un attimo in silenzio, spaesati. Mackenzie, che sapeva del discorso di Justin, guarda il bassista con un sorriso complice.

LIZ: Beh io vado… Buone prove!.

NICK: Grazie bella!

Hank la saluta con un vago cenno della mano. È irritato dal comportamento della ragazza, dal fatto che non si sia aperta con lui. Jessy si allontana poco dopo, saluta tutti con un “ciao” generale. Mackenzie sale sul palco e mentre estrae la chitarra dalla sua custodia guarda Justin.

MACKENZIE: Mi sa che devi raccontarci un po’..

NICK: A noi, semmai. Qualcosa mi dice che tu sapevi un bel po’ di cose..

MACKENZIE: Non è colpa mia se sono l’unica che ieri sera non è corsa dietro una ragazza.

Nick si volta subito verso Hank, preoccupato che il ragazzo chieda qualcosa. Ma Hank non ascolta, in testa ha ancora l’omissione di Liz.

HANK: Ma si, fate come volete. Tanto sta diventando un vizio, non raccontarmi più niente.



 

JESSY: Ehi, Liz!

Liz si blocca di scatto, si gira, la ragazza a pochi metri da lei, che le sta andando incontro. Entrambe si guardano un attimo, tutte quelle parole rabbiose urlatesi contro ora quasi un ricordo di una realtà parallela.

JESSY: Facciamo la strada assieme?

Liz la guarda, sorride.

LIZ: Certo.


 

Colonna Sonora – Time After Time (tre scene)

Lucy bussa alla camera dei fratelli.

LUCY: Si può?

ETHAN: Entra, sono da solo!

Lucy apre la porta, saluta il fratello con un occhiolino.

LUCY: Lo sapevo già.

Ethan indica il libro davanti a sé, con poco convincimento.

ETHAN: Dovrei studiare..

LUCY: Non ci riuscirai mai se prima non ti confidi con la tua sorellona. Allora, che è successo ieri?

lucy alza sopracciglia

Ethan chiude il libro, quell’unica frase sottolineata in tutto il girono che lo guarda, come a ricordargli che la sua mente è sempre stata lì, fissa su quella persona, fissa sull’immagine di tutti gli scenari possibili dopo ieri sera, impegnata ad elaborare le parole giuste da dirle.

ETHAN: Io e Liz ci siamo baciati.

Lucy strabuzza gli occhi, quasi cade dalla sedia su cui si è appena seduta.

LUCY: Cosa??

ETHAN: Non dirlo come se fosse una cosa assurda.

LUCY: Beh ma.. Lo è! Nel senso, non pensavo che… L’hai baciata tu?

ETHAN: Direi di sì.

LUCY: E’ una cosa assurda, allora.

Ethan alza un sopracciglio, l’ironia della sorella non stempera la sua preoccupazione.

LUCY: E ora? Cioè.. Cosa pensate di fare? Relazione più convivenza? Però, un bel passo…

ETHAN: Io.. Non lo so. Dobbiamo parlarne.

LUCY: Ancora? Scusa ma.. Ieri sera cosa è successo, dopo il bacio?

ETHAN: E’ successo che ci siamo guardati, poi lei mi ha dato la buonanotte.

LUCY: Ahia… Molto poco da romanzo.

Ethan la guarda, preoccupato

ETHAN: Dici che è un brutto segno?

LUCY: E che ne so. Non ho mai avuto una relazione, io.

Ethan alza gli occhi al cielo.

ETHAN: Dov’è Peter, quando serve?

LUCY: Al lavoro. Comunque, per quello che vale… Penso che nessuno possa dirti cosa fare. Solamente… Dovresti parlare con lei.

Ethan annuisce, poi guarda velocemente il telefono, l’orologio fermo sulle 16.00 da quella che gli sembra un’eternità.




 

Liz e Jessy camminano in silenzio, i rumori del traffico di New Orleans l’unica distrazione dai loro pensieri. Non è un silenzio pesante, tuttavia, ma quasi riparatore, ed è una sensazione che entrambe percepiscono.

JESSY: E così alla fine sei rimasta.

LIZ: Si, alla fine sì.

JESSY: Ed è davvero merito di Hank? O colpa di Phil?

Liz guarda brevemente l’amica, poi scuote la testa.

LIZ: Stavolta i musicisti non c’entrano. È ancora molto… Confuso.

Jessy la guarda, vorrebbe chiederle qualcos’altro ma la conosce, non vuole insistere.

LIZ: Invece mi pare che con te un musicista c’entri eccome…

Jessy, suo malgrado, sorride.

JESSY: Io e Justin ci stiamo provando, credo. Per ora.. Per ora sto bene, e questo mi basta.

LIZ: Sono contenta per voi. Justin è sempre stata l’unica opzione plausibile.

Jessy rimane in silenzio, mentre entrambe si avvicinano alla casa di Liz.

LIZ: So che ti ho dato contro per questo, ma era una stronzata.

JESSY: Anche io ho detto un sacco di stronzate.

Liz rimane un attimo in silenzio, poi annuisce.

LIZ: Beh, immagino che avremmo dovuto considerare l’eventualità di un litigio, quando ti sei fidanzata con Lucas.

JESSY: Già, lo credo anche io.

Liz sorride.

LIZ: Ma siamo due pressapochiste, quindi avremmo dovuto tenere in conto anche questo.

JESSY: Purtroppo nella vita non possiamo controllare tutto…

Liz fa un sorriso triste, il pensiero va al padre.

LIZ: No, decisamente no.

JESSY: Ma possiamo provare a controllare le cose recuperabili.

Anche Jessy sorride, mentre Liz si ferma davanti alla porta di casa.

LIZ: Quindi oltre a Justin? Ellie mi ha detto che hai dato l’ultimo esame..

JESSY: Già, ora devo solo superare la stesura della tesi.

LIZ: Apperò, allora a breve la laurea… Sai già la data?

Jessy sorride, scuote la testa.

JESSY: No, altrimenti l’avresti saputa anche tu.

Liz rimane in silenzio, guarda l’amica, milioni di scuse le passano negli occhi. Poi abbassa lo sguardo, pentita.

LIZ: Senti Jessy, io volevo…

JESSY: Va bene così, davvero. Io.. Non so cosa ti stia succedendo ora, ma se hai bisogno di parlare io ci sono, lo sai. Lo sai, vero?

Entrambe si sorridono, ed è come se si fossero dette tutto.

liz smile4

LIZ: Grazie, Jessy.

JESSY: Le amiche servono a questo. ‘Notte, Liz.

jessy little smile

Liz la guarda allontanarsi, e per la seconda volta in un giorno si sente più serena.



 

Mackenzie stacca il cavo della chitarra dall’amplificatore, poi Justin le fa un segno.

JUSTIN: Telefono!

Mackenzie lo guarda interrogativa, Justin capisce ed estrae il telefono dalla tasca anteriore dello zainetto dell’amica.

USTIN: Ellie.

Hank e Nick si girano verso la ragazza, sorridendo.

NICK: E’ ufficiale?

MACKENZIE: Fatevi gli affari vostri!

Fa una linguaccia collettiva, poi afferra il telefono e scende dal palco, mentre i tre ragazzi la guardano sorridendo.

MACKENZIE: Pronto?

ELLIE: Ehi, ciao. Disturbo?

MACKENZIE: No, abbiamo appena finito le prove..

Mackenzie attende qualche secondo, all’altra parte solo silenzio.

MACKENZIE: Ti ho provato a chiamare prima di venire in saletta, ma non hai risposto…

ELLIE: Scusami, non ho sentito il telefono.

Ellie si morde le labbra per quella bugia, non vista.

MACKENZIE: Tranquilla, avrei fatto un salto nel caso..

ELLIE: Beh… Sarà per la prossima, no?

Mackenzie sorride nel sentire quella proposta.

MACKENZIE: Certo. Quindi.. A cosa devo questa chiamata?

ELLIE: Una professionista chiama sempre i suoi allievi per conoscere i loro progressi.

Mackenzie ride, capendo il riferimento alla sua scarsa conoscenza delle serie televisive.

MACKEZIE: Troppo buona.

Ellie fa un respiro profondo, prima di dirlo. Prima di decidere di rischiare.

ELLIE: E poi perché.. Volevo sentirti.

Mackenzie, finalmente, si apre in un largo sorriso.

mackenzie sorriso T

ELLIE: Quindi, che mi racconti di bello?



 

Colonna Sonora – Open Arms (fino alla fine)

casa liz

Liz entra in casa, Ethan sente la serratura al piano superiore. Rimane immobile, sul letto, senza sapere cosa fare. Percepisce i passi della ragazza sulle scale, che si allontanano verso la sua camera. Lascia il libro, raggiunge la porta, poi ci ripensa. L’ha evitato, è chiaro, sapeva che lui voleva parlarle, ora che ci pensa è tutto il giorno che è fuori casa dopo mesi di reclusione, stranamente coincide con il loro bacio..
Un bussare improvviso alla porta lo fa sobbalzare.

LIZ: Ethan?

Si affretta ad aprirle, lei lo guarda confusa.

LIZ: Cosa ci facevi dietro la porta?

ETHAN: Io… Studiavo.

Come a conferma di quanto detto, Ethan indica il libro, a pancia in giù sul letto. Liz lo guarda alzando un sopracciglio.

LIZ: Dietro la porta.

ETHAN: Mi aiuta a concentrarmi.LIZ: Lungi da me sindacare sui tuoi metodi di studio..

Liz si avvicina al letto, solleva il libro.

LIZ: Anatomia.

Ethan avvampa, e mentre succede si maledice per questo.

ETHAN: Dobbiamo parlare dei miei esami?

Liz reprime un sorriso.

LIZ: No, non dobbiamo parlare di questo.

Liz si siede sul letto, gambe incrociate.

LIZ: Dovremmo parlare di ieri.

Ethan rimane vicino alla porta chiusa, improvvisamente senza sapere cosa fare.

ETHAN: Si, dovremmo..

LIZ: Beh, potresti iniziare tu.

Ethan prova a trovare le parole, ma ogni attacco gli risulta fasullo, poco chiaro.

LIZ: A meno che non fosse solo un modo per farmi restare.

ETHAN: Certo che no!

Liz lo guarda, sorride.

LIZ: Per fortuna. Altrimenti avresti dovuto prepararti all’ennesimo e probabilmente definitivo silenzio stampa tra noi due.

ETHAN: Sei pentita di non essere partita?

Liz scuote a testa, sicura.

LIZ: No.

ETHAN: E Phil?

LIZ: Phil non era la persona giusta per me. Questo lo sapevo da un po’…

ETHAN: E invece io…?

LIZ: Tu. Io non lo so, Ethan. Ti conosco da tanto tempo eppure così poco.

Ethan annuisce, condividendo le parole della ragazza.

ETHAN: Lo so, non sono decisamente una persona di molte parole…

LIZ: E’ una cosa che dovrà cambiare, se vogliamo… Se vogliamo provare a.. Se vogliamo provarci. Ci vuoi provare?

Ethan la guarda, senza capire.

ETHAN: Ad aprirmi o a stare assieme?

Liz alza le spalle, ironica.

LIZ: Dimmi tu.

Ethan annuisce con foga.

ETHAN: Tutte e due. Ci posso provare. Certo.

Liz scoppia a ridere, ed Ethan la guarda stringendo gli occhi.

ETHAN: E ora cosa ridi?

LIZ: Rido perché ieri sembravi “l’uomo che non deve chiedere mai” e oggi il piccolo Principe.

ETHAN: Non so se ringraziarti o meno per il riferimento letterario.

Liz si stringe nelle spalle, poi si alza, si dirige verso la porta, dove c’è Ethan.

LIZ: Libera interpretazione.

ETHAN: Comunque io… Voglio fare le cose con calma. E’ una cosa nuova, e sono un po’ confuso..

ethan si porta i capelli dietro

LIZ: Immagino. Non capita a tutti di buttare una lista stilata così meticolosamente…

ETHAN: No, infatti.

Liz sorride, lo fa anche lui.

LIZ: Sono d’accordo. Cose con calma. Sono spaesata anche io. L’altro giorno c’era Phil, e Hank non sa ancora niente..

liz seria parla2

Ethan annuisce, mentre Liz si avvicina a lui. Ethan pensa che stia per baciarlo. Invece lei rimane lì, indica la maniglia.

LIZ: Posso.. Uscire?

ETHAN: Ah.. Certo.

Ethan cerca di dissimulare la delusione, mentre Liz esce dalla porta. Il ragazzo fa per richiuderla, poi Liz la riapre, ridendo.

LIZ: Non puoi averci creduto davvero.

Ethan la guarda fintamente irritato, capendo.

ETHAN: Ho l’impressione che dureremo molto poco, con la tua ironia.

Liz gli si avvicina, richiudendosi la porta dietro.

LIZ: Sono stata in un limbo per quasi due anni… Ora concedimi un po’ di vendetta.

ETHAN: Ma non ti allargare.

LIZ: Promesso.

Poi gli prende il viso tra le mani e lo bacia. Due leggeri colpi alla porta li fanno staccare.

PETER: Ethan? Sei lì?

I due si guardano, spaesati. Liz prende velocemente il libro sul letto, mentre Ethan apre la porta.

PETER: Ti stiamo aspettando.. Oh, Liz.

LIZ: Io… Stavo aiutando Ethan a ripassare.

Peter guarda i due, capisce che c’è qualcosa sotto.

PETER: Certo. Visto che sei qui.. Che ne dite di scendere entrambi?

I due annuiscono, Ethan è il primo a seguire il fratello lungo le scale. Peter si accosta a lui, non sentito da Liz.

PETER: Che succede?

ETHAN: Te l’ha detto, mi sta dando una mano a ripassare..

PETER: Anatomia. Che caso.

I tre arrivano in cucina, e Liz si trova davanti tutta la famiglia al completo. Sarah e Paul la guardano sorridenti, l’uomo con una bottiglia di spumante in mano. Liz scuote la testa, confusa.

LIZ: Mi sono persa qualcosa?

mamma liz

SARAH: Direi che ce lo siamo persi noi. Tu… Sai quanto io voglia che tu realizzi i tuoi sogni, Elizabeth. Ma fammelo dire, è una gioia sapere che rimarrai ancora un po’ con noi.

Liz capisce che quella è una festa per lei, per lei che ha deciso di rimanere, e guarda uno ad uno i membri della sua famiglia allargata; la madre, Paul, Peter, Lucy, Lucas e infine Ethan, che le sorride. Per un attimo breve, si sente a casa. Poi Paul stappa lo spumante e Lucas comincia a raccontare come hanno organizzato tutto, non prima di aver fatto l’occhiolino alla sorella.



 

Beth aspetta che Megan risponda.

MEGAN: Pronto?

BETH: Megan? Sono Elizabeth Hudston, la ragazza che ha fatto il colloquio stamattina…

MEGAN: Ah certo, Elizabeth. Dimmi pure.

BETH: Io volevo dirvi che insomma, ho pensato alla vostra proposta.

MEGAN: E..?

BETH: E accetto. Quando dovrei iniziare?



 

michelle sguardo duro

Michelle chiude la chiamata con la responsabile della House of Smile, poi compone il numero di Ethan. Dopo cinque squilli, risponde la segreteria. Michelle fa un grosso respiro, poi comincia a parlare.

MICHELLE: Ethan, sono io. Ho provato a chiamarti in questi giorni, ma non hai mai risposto. Io ho.. Bisogno di parlare con te. Non mi costringere a chiamare a casa Marshall,per favore. Ti aspetto alla House of Smile, se non vuoi venire a casa, da domani dovrei tornare a lavorare. Ti prego, è importante.

Comments

comments

10 thoughts on “4X01 – OPEN ARMS

  1. Qui vedo tutti i Lethan restii e i Liank approvare la coppia… Il mondo al contrario! 🙂
    Sulla reazione di Liz riguardo Beth dovrete aspettare, mentre per quanto riguarda Nick… Mi aspettavo un commento sulla sua “testardaggine”, però penso che capiti nella vita di non voler arrendersi, poi che non sia sano è un altro discorso (infatti non è che Nick stia proprio benissimo), prima o poi si arrenderà, bisogna solo sperare che non sia troppo tardi!
    Grazie e alla prossima 🙂

  2. Allora qui! Le lunghezze delle puntate sono sempre le stesse :p
    Lo hanno capito ormai tutti che Hank per te è un grosso NO (mi chiedo come mai…) e sei LETHAN fino al midollo, ma dai un pò di speranza anche a Liz !
    NOn si capisce perchè non ti piacciano i Jestin, ma almeno ci sono i Mackellie 🙂 Michelle riserverà sorprese, così come Phil… Non ti preoccupare, niente buchi narrativi :p

  3. L’inizio con i Nickleback mi piace proprio! La cosa che mi ha colpito maggiormente in questa puntata è stata la situazione di Ellie, perché davo per scontato che sua madre sapesse i suoi gusti, forse dovevo leggere meglio le altre volte! Io Lethan dalla prima ora, continuo a non crederci, non so…non mi fido di Liz e quindi continuo a autogufarmi la mia ship preferita per star sul sicuro! Forza Hank hai ancora speranze! Anche se Josie mi piace. Anche i Betick sono sempre nel mio cuore, anche se Nick ha reso (e lo dice uno che di fissazioni è un master pari a Dante)! Per i Jestin sono sempre sul punto:”questo matrimonio non sa da fare!”. E la povera Clara, c’è la siamo già dimenticata tutti???
    Secondo me Liz non si incazzerà con Beth, ma quando lo saprà proporrà all’amica da farle da spia infiltrata e si scopriranno verità eclatanti e sconvolgenti degne di questa serie! 🙂 Bel Lavoro Pittachannel! Continua così! 😉

  4. Finalmente quel manzo di Ethan spiccica due parole sensate. Ci è piaciuto molto a differenza del dialogo inutile Liz-Hank, due animali stizziti che fanno presupporre solo un evitabile riavvicinamento. Sempre un grosso Hank BU. Povero piccolo Ethan, è stato bello vederti in prima linea PER 5 MINUTI DI GLORIA! Per il resto, il mielume che sgorga dai momenti Jessy-Justin compensa quello sobrio di Ellie-Mac, coppia insomma nettamente piu simpatica.:)
    MA CHE FINE HA FATTO PHIL? non si è nemmeno stupito della non presenza di Liz? non lo sapremo mai?
    Michelle, Michelle, mi aspetto un colpaccio da questo personaggio, non fa presupporre nulla di buono.
    L’allegra famigliola felice della scena finale, ammettendo che sarebbe un po’ strana se anche i genitori sapessero dell’avvicinamento tra i loro due figli, è molto carina e suggestiva e mi piace molto come viene spezzata con un presagio di sventura dalla chiamat DI Michelle.
    Tanto attesa questa puntata, ma ha iniziato un sacco di capitoli nuovi tra i personaggi. Però, per il tempo atteso, doveva essere molto piu lunga!! 😛

  5. Ahahah come sei telegrafica! L’incazzatura non è detta, abbi fiducia in Beth 🙂
    Sei la prima che disdegna i Lethan, anche alcune del team Hank più accanite hanno cambiato idea…Tu resisti stoica 😉 :p

  6. Eli! Puntata letta! Sono contenta per Jessy e Liz, anche se con Ethan…,mah insomma.. Prevedo incazzatura imminente con Beth nella prossima puntata, appena Liz scoprirà del lavoro, cosa inevitabile. Felice inoltre per avvicinamento tra ellie e Mac 😉
    Puntata carina, alla prossima! 🙂

  7. Aaaaaa Jess ma fai commuovere anche me!!! :* :*
    Sapevo (o speravo?) che il discorso di Liz e Jessy ti avrebbe colpito, anche perchè la cosa bella è che nesuna delle due chiede esplicitamente scusa all’altra, eppure è come se lo avessero fatto… Come se l’una capisse le motivazioni dell’altra…
    Ellie si, dovrà affrontare parecchi momenti, prepariamoci ad una stagione bella intensa per lei! Hank e Liz forse troveranno un equilibrio, forse no… Il punto è che Ethan ormai è presente nella vita della ragazza. e come dici tu dovranno affrontarla… Così come dovranno affrontare l’attrazione che il ragazzo sta cominciando a provare per Josie… Quindi un be pò di cose! Quando vedi il promo fammelo sapere 😉

  8. Non so se sono io ad essere troppo emotiva, ma ho pianto dall’inizio alla fine!! mi sono emozionata così tanto…mi mancavano, mi mancavano così tanto tutti!! Le battute di Ellie, la dolcezza di Jessy, Liz, dio quanto mi mancava Liz! Quanto mi mancava vederla un po’ più serena. Sono così contenta che in questa puntata abbia cominciato a recuperare i rapporti con gli altri. Mi sono davvero venute le lacrime agli occhi quando Jessy e Ellie hanno parlato di Liz, quando Jessy e Liz hanno parlato loro due sole mentre tornavano a casa…mamma mia! Ma anche Mackenzie con Ellie, che meraviglia il sorriso di Mackenzie, e il “rischio” che decide di assumere Ellie, chiamandola e chiedendole come sta. So che sarà una stagione bella densa di cose complicate. So che ce ne saranno, a partire da Ellie che dovrà prima o poi affrontare con la famiglia il discorso dell’omosessualità, so che Hank e Liz rimarranno comunque due persone che sono follemente attratte l’uno dall’altra, e che ci saranno tante delusioni, tante ferite nella decisione per entrambi di affrontare qualcosa di nuovo. Come la relazione di Liz con Ethan. Ma questi personaggi hanno le palle per affrontare tutto, per affrontare questa vita che non è affatto semplice, che è così piena di sfumature, e non si riduce tutto a bianco o nero.
    Sono davvero contenta che Crossroads sia iniziato, ne ho bisogno. Davvero, ho bisogno di loro.
    <3 <3

  9. Awwwwnnn mi fa troppo piacere che qualcuno abbia rivalutato i Lethan 🙂 <3
    Per quanto riguarda Josie e Hank, non sono del tutto d'accordo... Ma questo perchè non credo che Hank sia interessato a Josie per ripicca... E' che Hank è un personaggio abbastanza volubile (si vede anche nella relazione con Taylor, no?) e nel momento in cui ha avuto bisogno di qualcuno, c'era Josie... Inoltre lui e Liz si sono un pò allontanati, Hank non ha ancora accettato il fatto che lei abbia respinto il suo aiuto quando lui voleva starle vicino ma abbia accettato quello di altri (Phil o Ethan che siano..).
    Nick è ancora assolutamente "sotto" per Josie, ma il suo sentimento avrà modo di maturare, così come Josie... vedrai nella prossima puntata 😉
    Per Michelle, vedrai più avanti 😉 Per ora posso dirti solo questo, e ringraziarti tantissimissimo per seguire sempre CrossRoads! :* <3

  10. OHMIODDDDDIO PITTACHANNEEEEELLLLL!!!!!!! CHE RITORNOOOOOO
    Ma…ma….ma……….non pensavo di arrivare a dirlo……ma Liz e Ethan sono così batuffolosi! *.* insomma…hank è sempre hank…però le cose non sempre vanno come ci si aspetta, ci si crede “destinati” ad una persona, con la quale davvero si hanno affinità incredibili…ma nonostante tutto non è la persona che realmente può starci accanto come noi vorremmo…e viceversa…e io vedo questo nel triangolo HankxLizxEthan! Ethan le da serenità, si è visto dall’INIZIO della puntataaaaaaaaaa!! Sono contenta per loro *.* addioooo phiiillll!!!
    Seconda cosa stupenda…liz e jessy che tornano a casa insieme. Sono contenta che piano piano stiano cominciando a riavvicinarsi (va detto che è grazie a hank che lei è riuscita a sbloccarsi ehehe)!
    L’amore infinito che provo per Jessy e Justin non si può esprimere a parole, anche se Jessy deve smetterla di farsi viaggi mentali inutili e viversi la storia bellissima che ha a portata di mano FINALMENTE! Ellie invece ci ha fatto vedere il suo punto debole di nuovo diciamo, alla mamma non ha detto nulla a riguardo delle sue relazioni…chissà come si evolverà la cosa.
    Per quanto riguarda Josie ehehehehehe l’abbiamo lasciata con un nick dalle dolci canzoni e dal cuore spezzato e con un hank abbastanza stralunato (causa bacio chiarificatore)!!! La cosa è rimasta sospesa, per ora, ma chissà come procederà la situazione! La coppia JosiexHank mi sembra un po’ troppo forzata, anche se hank può provare interesse nei confronti di josie, mi sembrerebbe quasi come se lo facesse per ripicca (sto ipotizzando)…non mi convincono. E allo stesso tempo non mi convince nemmeno la coppia JosiexNick, perchè josie gli ha palesemente detto che non è minimamente interessata…..VUOI VEDERE CHE NEL MOMENTO IN CUI NICK SI ACCORGE (FINALMENTE) DI BETH, ALLORA NELL’ANIMO DI JOSIE SI RISVEGLIA QUALCOSA? Bah….sta di fatto che josie mi sembra la povera classica sfigatella in amore e mi dispiace per lei 🙁 (sembro proprio io ahaha che depressione)… proprio non riesco ad inquadrarla con nessuno in questo momento, in realtà è dall’inizio che non riesco ad inquadrarla con nessuno!! Magari spunta un personaggio nuovo che la fa smuovere un po’!
    E chissà cosa vuole combinare la nostra amata michelle…proprio beth doveva assumere?? I casi della vita, eh pittachannel?!?
    Complimenti per il gran ritorno, non vedevo l’ora! Sei grande, continua così 🙂 e convinci qualcuno a farti degli altri video che sono fichissimi ahaha! Alla settimana prossima!!! 😉 <3

Comments are closed.