3×18 – LET IT BE

Se vi siete persi gli episodi della prima e seconda stagione, cliccate qui: 

PREVIOUSLY ON CROSSROADS

Volevo inoltre ringraziare tutti per il supporto e per seguire la storia, dai grafici del blog siete davvero tanti! E a proposito di questo, immagino che molti di voi leggano senza commentare… Mi rendo conto che a volte è scocciante, magari siete di fretta, ma io ho veramente bisogno di un vostro feedback, anche saltuario… Giusto per farmi sapere che ci siete, che lo seguite (oppure avete smesso, e se avete smesso perchè), cosa pensate funzioni e cosa no…. Altrimenti la storia non potrà mai migliorare, io non potrò mai migliorare! Grazie ancora a tutti, e buona “visione”!


NEW ORLEANS, DOMENICA


casa mackenzie

Mathias
Mathias

Mathias si trascina la valigia fino in cucina, poi guarda sua figlia Mackenzie, uscita dalla sua camera per salutarlo.

MATHIAS: Mi raccomando tesoro, dai una mandata alla porta prima di andare a dormire..

3B MACKENZIE4

MACKENZIE: Sono tre anni che vai in giro per lavoro, papà. Eppure ogni volta mi fai le stesse raccomandazioni…

MATHIAS: Perchè nonostante tu abbia ventidue anni, rimani sempre la mia bambina indifesa…

Uno schiarimento di voce fa girare i due verso la porta aperta. Justin guarda l’amica, sorridendo visibilmente.

justin

JUSTIN: Buongiorno… Sono arrivato in anticipo?

MATHIAS: No, figurati Justin. Quindi è lui che ti farà compagnia oggi?

MACKENZIE: Non dirlo con quel tono, papà. Justin è un buon partito. Saresti il primo padre dispiaciuto..

MATHIAS: No, è che pensavo venisse Ellie. Dopo l’altra sera..

Justin guarda Mackenzie, incredulo.

JUSTIN: Cosa? Quando?

MACKENZIE: Buongiorno, Justin. L’altra sera, quella dove ho seguito Ellie fuori dallo Spotted. Credimi, c’eri anche tu.

Justin la guarda ironico.

JUSTIN: Spiritosa, questo lo so benissimo. Ma non avevo capito che..

MACKENZIE: Infatti non è successo niente. E’ mio padre che esagera.

MATHIAS: Non esagero, ma penso che..

MACKENZIE: Io penso che perderai il treno e arriverai tardi in California. Salutami Jen.

Mathias annuisce, poi abbraccia la figlia.

MATHIAS: Sarà fatto. Tu chiamami per qualunque cosa.. Io torno presto. E non pensare di evitare questo discorso per sempre!

Mackenzie annuisce, poi guarda suo padre salire sul taxi, appena arrivato in fondo al vialetto. Chiude la porta appena vede la macchina ripartire.

MACKENZIE: Non ho molto da mangiare..

JUSTIN: Questo potrebbe essere un problema. Però se cominciassi a raccontarmi qualcosa, potrei anche perdonarti.

Mackenzie alza gli occhi al cielo, si siede al tavolo della cucina.

JUSTIN: Intanto: Jen è..?

MACKENZIE: Mia sorella. Abita in California,sta seguendo un corso di recitazione.

Justin guarda la ragazza, improvvisamente interessato.

JUSTIN: Ed è gnocca quanto te? Dimmi che è etero.

Mackenzie lo guarda, scocciata.

MACKENZIE: Si, è etero, ma è fidanzata. E poi sono io la bella della famiglia.

JUSTIN: E la modesta. Ho indovinato?

Mackenzie prende una pentola, e la riempie d’acqua.

MACKNZIE: Ma poi.. Credi veramente di essere nella condizione di pensare a mia sorella? Non hai abbastanza donne per la testa?

Justin si rabbuia, poi annuisce pensieroso.

JUSTIN: Già.

Mackenzie lo guarda un attimo, poi apre il frigo, lancia al ragazzo un involucro con due tramezzini preconfezionati. .

MACKENZIE: Aperitivo.

Justin sorride, apre la confezione con un colpo secco.

JUSTIN: L’altra sera, dopo che hai seguito Ellie… Sono andato a casa di Jessy.

Mackenzie rimane allibita, lo guarda.

MACKENZIE: Cosa? E quando pensavi di dirmelo?

JUSTIN: Appena ti avessi visto, considerando che non è successo niente. Non ho suonato.

MACKENZIE: E perchè?

Justin scrolla le spalle, con un morso divora mezzo tramezzino.

JUSTIN: Suppongo che potrei dirti che non volevo rovinare il momento. Ed è vero, non volevo farlo. Me ne stavo lì, a guardare la sua camera, pensando all’anno scorso, a quanto eravamo arrivati vicino a provarci veramente, e poi siamo andati a Miami ed è stato un periodo così di merda…

MACKENZIE: Ma?

JUSTIN: Ma la verità è che non lo so nemmeno io, Mac. Non so cosa fare.

Mackenzie rimane in silenzio, poi annuisce. Justin aggrotta le sopracciglia.

JUSTIN: No, tu non dovresti annuire, dovresti dire qualcosa di particolarmente mackenziano tipo “fuori le palle”, “vai e segui il tuo istinto”…

Mackenzie fa un debole sorriso, poi scuote la testa.

MACKENZIE: Non posso farlo, perchè nemmeno io so che fare.

JUSTIN: Con Ellie? Ma è successo qualcosa?

MACKENZIE: E’ successo che lei ha il cuore infranto. E che per quanto il mio istitno mi dica “buttati e dille quello che provi”.. Non credo sia il momento giusto.

justin mangia2

JUSTIN: Quindi?

Mackenzie si stringe nelle spalle, poi si alza.

MACKENZIE: Quindi l’acqua sta bollendo. Spaghetti o maccheroni?




camera liz

lucas serio foto

LUCAS: E’ domenica.

Liz guarda il fratello, affacciato dalla porta della sua camera.

LIZ: Che culo.

liz15

LUCAS: Tra poco arriveranno Paul e gli altri…

Liz annuisce, nervosa. Non ha visto più Ethan dal giorno prima, quando il ragazzo le ha detto quelle cose e lei gli ha urlato contro. Le è rimasta addosso una sensazione strana, come se fosse stata una litigata piena di sottintesi, come se entrambi avessero voluto dire più di quello che si erano detti, fossero arrabbiati per più cose rispetto a quelle per cui discutevano. Non è la prima volta che le succede,  ma è la prima volta che si ritrova a pensare che la cosa possa valere anche per Ethan.

LIZ: Si, infatti come vedi sono pronta.

Lucas guarda la sorella, vestita in un modo quasi normale, sembra la vecchia Liz. Poi si guarda attorno, fingendo sorpresa.

LUCAS: Vedo. E soprattutto, sei sola.

Liz avvampa, poi lo guarda.

LIZ: Te l’ha detto Ethan?

LUCAS: No, l’altro giorno ho sentito una voce nuova in cucina. E poi hai detto quella cosa del concerto… Ho fatto due più due.

LIZ: Non è nulla di serio, comunque. Non lo sento da ieri…

Lucas la guarda, poi fa un sorriso divertito.

lucas smile3

LUCAS: Beh, meglio così. Abbiamo la nostra famiglia allargata da affrontare.

LIZ: Sarà una bella prova per il pranzo di Natale.




giardino liz

3B ETHAN

Ethan scende dalla macchina, dietro di lui Mary. Lucy, scendendo dall’altro lato del passeggero, rivolge al fratello un’occhiata di rimprovero, che lui ignora.

3B PETER2

PETER: E’ una bella domenica di inizio novembre, il sole splende e i pochi uccellini ancora vivi cinguettano. Cerchiamo di non rovinarla e restiamo calmi, ok?

Tutti si girano verso Ethan, solo Mary guarda la famiglia e il ragazzo alternativamente, senza capire.

MARY: Che succede?

maryliscia

Ethan si schernisce.

ETHAN: Niente, una piccola discussione con Liz l’altro giorno…

LUCY: Definiamola “piccola”.

Lucy
Lucy

Ethan le rivolge uno sguardo arrabbiato, ma poi il padre suona il campanello e le discussione tra fratelli si interrompe.

mamma liz

SARAH: Ciao ragazzi! Prego, accomodatevi!

I membri della famiglia Brown sorridono alla donna, Sarah sta simpatica a tutti.

SARAH: Oh, Mary, ci sei anche tu! Che bella sorpresa!

Mary saluta la donna con due baci sulle guance, e Ethan sorride nella loro direzione. Poi il sorriso gli rimane fintamente attaccato al viso. Liz e Lucas sono in piedi sulle scale, e la ragazza ha appena visto Mary.




casa liz

Poco dopo, a tavola.

SARAH: Allora Lucy, come va la tesi?

Lucy si porta il tovagliolo alla bocca, poi fa una smorfia.

LUCY: Diciamo che.. Sta andando. Ho scritto le prime dieci pagine…

LUCAS: Ed è tutto merito tuo? Nessuno che ti ha dato una mano?

Peter, accanto al ragazzo, si gira compiaciuto, mostrandogli la mano aperta.

PETER: Così si fa! Un punto per noi!

Liz guarda la scena, suo malgrado sorride.

LIZ: Sono arrivati i rinforzi eh?

LUCY: Anche per me, però. Con due uomini era una tortura. Sono sempre stata in netto svantaggio.

PAUL: Ma anche la più coccolata.

padre ethan

LUCY: O torturata, papy.

Liz fa un piccolo sorriso nella direzione della ragazza. I rapporti tra loro sono ancora un po’ freddi, ma ora Liz sa che se Lucy ha agito in determinati modi è sempre stato per proteggere suo fratello. Cosa che ha fatto anche lei, un sacco di volte.

Sarah sorride, finalmente sente che c’è un clima “familiare”. Lancia uno sguardo d’intesa a Paul, che le sorride, complice.

MARY: Beh, però almeno hai un fratello che ti corregge la tesi, mi pare di capire.

Lucy abbozza un sorriso.

LUCY: E va bene, glielo riconosco.

SARAH: E tu Mary? Come sei messa con la tua tesi?

Liz si gira verso la ragazza, improvvisamente interessata.

MARY: Beh è… Ancora presto, prestissimo per parlarne. Sono al secondo anno e..

LUCAS: Come me!

LIZ: Secondo anno di cosa?

MARY: Medicina.

Liz fa un sorriso beffardo.

LIZ: Ma pensa che coincidenza… E fammi indovinare, ti vorresti specializzare in pediatria?

Mary la guarda sorpresa, poi annuisce, sorridendo.

MARY: Esatto. Adoro i bambini.

Liz abbassa lo sguardo, sempre con il suo sorriso strano.

LIZ: Già. Che bella lista vivente che abbiamo tra noi.

ETHAN: Come, scusa?

Il resto della tavola si zittisce. Tutti percepiscono una differenza repentina di clima, un’improvvisa tensione. Mary guarda i due, spaesata.

LIZ: Oh, hai sentito benissimo.

Ethan rimane per un attimo in silenzio, decidendo se rispondere o meno. Poi non ce la fa, e questa improvvisa istintività lo innervosisce.

ETHAN: Beh, almeno le mie frequentazioni derivano da considerazioni mature.

LIZ: No, le tue frequentazioni derivano da un minuzioso scarto di tutto quello che è diverso da te.

ETHAN: Diversità con cui tu sembri trovarti piuttosto bene, giusto?

Liz stringe gli occhi, mentre Sarah guarda dubbiosa la figlia.

SARAH: Di chi stiamo…

LIZ: Fammi capire. Parli di Phil?

ETHAN: E di chi se no? Non è il ragazzo giusto per te.

LUCAS: Sempre meglio delle ultime scelte…

Ethan ignora la frecciata, mentre Liz scoppia a ridere.

LIZ: Anche lui, mi viene da dire. Come Hank. E allora dimmi Ethan, tu che sei tanto esperto, con chi dovrei stare?

Ethan alza le spalle.

ETHAN: Non lo so, sicuramente con qualcuno che ti rispetti, con qualcuno che non ti lasci appena arriva l’occasione di partire, con qualcuno che non ti usi e che non si nasconda dietro problemi che non esistono.

LIZ: Aspetta tu… Parli di loro, o parli di te?

Mary rimane interdetta.

MARY: Cosa vorrebbe insinuare?

LIZ: Non ci credo. Tu non le hai detto niente?

Ethan rimane in silenzio, mentre Mary lo guarda diffidente.

MARY: Dirmi cosa?

mary sguardo alternato

LIZ: Lei veramente non sa niente di New York? Del perché sono andata via? Del perché non ci siamo più visti fino ad… Ad ora?

LUCY: Liz, Ethan, per favore… Parlartene in un secondo momento.

LIZ: Io non devo parlare proprio di niente. Non sono io che non parlo, che nascondo le cose. Perché non glielo hai detto, Ethan? Forse perché avresti dovuto spiegare atteggiamenti ambigui che non sai capire nemmeno tu? Perché non hai le palle di..

SARAH: Liz!

La madre si alza di scatto, Liz guarda la tavolata. Poi decide di lasciar perdere, è stanca di discutere sempre.

LIZ: Grazie per il pranzo.

Si dirige velocemente fuori, sbatte la porta, la madre non ha nemmeno il tempo di trattenerla. Lucas fa per alzarsi, poi si ferma, guarda Peter.

LUCAS: Forse dovresti andare tu.

PETER: Io?

LUCAS: Si. Non sei per niente male, come fratello maggiore.




giardino liz

Colonna Sonora: Let It Be (due scene)

Liz sente la porta aprirsi dietro di lei, non si gira, è certa che sia suo fratello. E in un certo senso, lo è. Peter si siede sui gradini della veranda, accanto a lei. Liz lo guarda brevemente, sorpresa, la sigaretta appena presa dalla tasca posteriore dei jeans in mano.

PETER: Buona idea.

Liz lo vede estrarre dal giubbotto un pacchetto di sigarette.

LIZ: Tu fumi?

PETER: Solo in casi straordinari.

Liz gli concede un sorriso.

LIZ: Dovevo immaginarlo.

Peter la guarda, senza capire, e Liz si stringe nelle spalle.

LIZ: Beh.. Lo faccio anche io.

PETER: Capisco… Quindi immagino tu abbia bisogno dell’accendino.

Senza aspettare una risposta, il ragazzo le porge l’accendino. Liz accende la sua sigaretta e per un po’ rimangono in silenzio, senza dire niente, il pallido sole di novembre che li riscalda. Poi Peter si schiarisce la voce.

PETER: Sai, mio fratello Ethan..

LIZ: È un coglione.

Peter fa una smorfia divertita.

PETER: Stavo per dire che è particolare, ma posso concordare anche sulla tua definizione.

Peter aspira una boccata di fumo.

PETER: È che… è un po’ lento di comprendonio. Quello che è successo tra di voi un paio di mesi fa…

LIZ: Non è servito a un bel niente. Continua a fare gli stessi errori di prima.

PETER: È vero anche questo. Ma certo, tu non gli stai facilitando le cose.

LIZ: Sono stanca di essere accondiscendente…

PETER: E puoi giustamente fare quello che credi. Ma… Con questo atteggiamento, con i vostri atteggiamenti, la situazione non cambierà mai. Continuerete ad urlarvi addosso senza risolvere nulla.

Liz si stringe nelle spalle, poi lo guarda.

LIZ: Immagino che tu abbia ragione.

PETER: Si, me lo dicono spesso.

Liz scoppia a ridere, poi aggiunge, ironica.

LIZ: Oltre a Lucas, sei l’unico che mi sta simpatico in questa famiglia.

peter sorride new

PETER: Ti prego…

Liz si prepara ad una giustificazione per Ethan.

PETER: ..Dai una possibilità a papà. Fa degli ottimi wuffle.

Liz scuote la testa, divertita.

LIZ: Andata.

PETER: E Sarah… Penso che abbia fatto solo quello che credeva più giusto. Come Ethan.

LIZ: Che non è necessariamente quello che sembra più giusto per me.

PETER: Io… Non conosco Phil. Insomma, l’ho visto solo una volta e non nella condizione ottimale per esprimere un giudizio…

LIZ: Non entriamo nei particolari, ti prego…

PETER: Ok. Però… Penso che Ethan sia.. Infastidito da lui. Non parla in maniera razionale.

LIZ: Ethan è infastidito da chiunque mi piaccia.

Peter la guarda, fa un sorriso strano.

PETER: Già.

Liz lo guarda confusa, mentre un’ipotesi prende forma nella sua mente. Ma Peter non aggiungerà altro, non vuole certo tradire il fratello.

PETER: E quindi… Com’era Jhon? Insomma… Era mio padre, mi sarebbe piaciuto conoscerlo.

peter fuma

Liz fa un’espressione strana, guarda improvvisamente di fronte a lei, rimane in silenzio per qualche minuto, fumando con calma.

LIZ: Sai io… Potrei dirti un sacco di cose. Che mi capiva, mi capiva e io ero appena riuscita a capire lui, le sue scelte, e poi… Potrei dirti che era un bravo padre, a modo suo. Che era diverso. Ma… La verità è che nemmeno io lo conoscevo così bene come credevo. Io… Non pensavo che mio padre potesse non prendersi le proprie responsabilità…

liz parla seria2

La voce le si incrina, e Liz si blocca di colpo. Peter attende, paziente, ma Liz non ha intenzione di continuare. Peter butta il mozzicone.

PETER: Dovremmo rientrare…

LIZ: Per forza?

Peter la guarda, più scuote la testa.

PETER: No, non per forza. Possiamo anche rimanere qui. Tanto non avevo chissà quanta fame.




casa beth

nick10

NICK: Tu sei seriamente convinta che questa roba sia commestibile?

Beth lo guarda, mentre scola della pasta palesemente scotta.

3B BETH SMILE

BETH: Senti, ringrazia che io mi sia alzata per farti da mangiare, invece di dormire tutto il pomeriggio…

NICK: Sarebbe stato un peccato, é una gran giornata…

Nick apre la tenda, illuminando improvvisamente il viso di Beth, che condisce la pasta con un sugo insaporito con alcune spezie trovare negli scaffali.

NICK: Guarda qui! Lo hai mai visto un sole così, a New York?

Beth stringe gli occhi, si scherma con una mano.

BETH: No, ma in questo momento non mi manca.

Nick capisce l’antifona, richiude la tenda, si siede a tavola nell’esatto momento in cui Beth gli mette davanti il piatto.

NICK: E allora perché sei venuta a New Orleans ?

BETH: Perché per scrivere una tesi un posto vale un altro. Certo, non avevo messo in conto di farti da balia…

NICK: Si, ma perché proprio New Orleans? Perché non l’Ohio..

Beth diventa seria, si stringe nelle spalle.

BETH: Non voglio tornare in Ohio. Non fraintendermi, è casa mia, ma… Non c’è niente per me. Io voglio fare la giornalista, e la carriera più auspicabile lì è diventare redattore di Flora e Fauna.

NICK: Ok, ma..  Perché New Orleans?

BETH: Mi piacerebbe… Scrivere di musica.

Nick la guarda.

NICK: Quando si dice il destino.

Beth annuisce, prende una forchettata di pasta.

NICK: Ma non è l’unico motivo.

Beth lo guarda, sorpresa.

BETH: Come…?

NICK: Non sai mentire.

BETH: Io… Sapevo che Liz aveva bisogno di me.

NICK: Eppure non mi sembri una persona invadente..

BETH: Beh, per i tuoi standard no di certo… Comunque io ho… Ricevuto una telefonata dalla madre di Liz, qualche mese fa. Mi chiedeva di venire qui, perché… Aveva visto Liz accettare il mio supporto… Accettare SOLO il mio. Ha pensato che ne avesse bisogno.

NICK: Beh, lo aveva. Ora la vedo molto meglio… Voglio dire, almeno esce..

BETH: Già, ma ancora… Ancora deve metabolizzare del tutto. Prima o poi succederà. Comunque, ora sai tutta la storia. Che ne pensi?

NICK: Della storia o della pasta?

BETH: Di entrambe.

NICK: Che è la cosa più commestibile che mangio da tantissimo tempo, se escludi i tuoi pancake… E che sono felice che la mamma di Liz ti abbia chiamato.

nick sorride

Beth guarda il ragazzo, fa un sorriso sincero e l’istinto le dice di rispondergli.

BETH: Anche io.

Nick alza lo sguardo dal piatto di pasta, poi il cellulare li interrompe. Nick guarda il display, il volto si increspa.

NICK: È Justin.

Beth alza le spalle, non ha idea di quella chiamata.

NICK: Pronto, bello?

JUSTIN: Ehi Nick. Sono con Mackenzie. Ci ha appena chiamato Dereck. Brutte notizie.




camera lucas

Mary si infila le dita nei capelli, mentre Ethan richiude la porta della camera di Lucas dietro di sé. Al piano inferiore, Lucy e Lucas stanno aiutando Paul e Sarah a sparecchiare. Liz e Peter sono ancora fuori.

MARY: Io non ci posso credere.

ETHAN: Sono sicuro di poterti spiegare, ok? Hai sicuramente frainteso le parole di Liz..

Mary si gira, gli occhi già pieni di lacrime.

MARY: Io non ho frainteso un bel niente, Ethan. Anzi. Ora è tutto chiaro.

Ethan la guarda, senza capire.

ETHAN: Cosa stai..

MARY: Tutto quell’interessarsi a lei, alla sua vita privata, al nuovo ragazzo.. E’ perchè sei geloso!

ETHAN: Aspetta, hai parlato con Lucy per caso?

Mary sgrana ancora di più gli occhi, incredula.

MARY: Perchè, cosa avrebbe dovuto dirmi?

ETHAN: Niente! E’ lei che ha questa assurda idea.. Mary, Liz ed io non potremmo mai funzionare. Non sto dicendo che non è una bella ragazza, sto dicendo che a livello caratteriale lei… Noi.. Noi siamo amici. Solo amici. 

mary ascolto

MARY: Gli amici non sono gelosi dei fidanzati, Ethan.

ETHAN: Io non sono.. Phil non mi piace.

MARY: E Hank? Quello di cui parlava lei a cena?

ETHAN: Hank è un coglione..

MARY: Già, strano.

Ethan la guarda, attonito.

MARY: Perchè l’altra sera non le hai detto che stavamo insieme?

ETHAN: Cosa? Certo che gliel’ho detto!

MARY: No, gliel’ho detto io! Gliel’ho detto io, perchè tu avevi paura di ferirla… Tu hai paura di ferirla perchè la ami..

ETHAN: Mary, stai sragionando.. Ti prego calmati..

Mary lo guarda incredula, mentre Ethan la prende per le spalle, gli occhi all’altezza di quelli di lei.

MARY: Tu.. Sei serio.

Ethan scuote la testa, senza capire.

MARY: Tu pensi veramente quello che dici. Tu.. Sei innamorato di lei e nemmeno te ne sei accorto.

Ethan si prepara a ribattere, ma rimane in silenzio, la bocca semiaperta, le parole morte in gola. E non riesce più a negare. Mary si scosta dalla sua presa, lo guarda, in lacrime.

mary sguardo triste

MARY: Sono contenta che abbia dovuto dirtelo io. Ti auguro il meglio, Ethan. Io me ne vado.

Ed Ethan pensa di trattenerla, ma poi non lo fa. Perchè è come se avesse aperto un vaso di Pandora, e i pezzi tornano tutti al loro posto, e rivede quell’irruenza nelle sue parole, quella rabbia immotivata, quel bisogno di sapere che lei sta bene in un’ottica diversa. E rimane così, in piedi, al centro della stanza, per un istante interminabile.




giardino liz

PETER: Sarà stata anche una bella giornata, ma il sole è calato in fretta.

Lucas e Lucy, seduti due scalini dietro, annuiscono. Liz si volta verso di loro, mentre il sole già si fa basso nel cielo.

LUCAS: Che vuoi, siamo a novembre..

LUCY: Ditemi che fra un po’ è Natale!

PETER: Fra un po’ è Natale.

LIZ: Già.

La ragazza guarda Lucas, gli lancia uno sguardo complice.

LUCAS: Direi che come prove generali potevamo fare di meglio..

LIZ: Già, io potevo fare di meglio. Mi.. Mi dispiace per avere alzato la voce.

Lucas guarda la sorella, riconosce, per la seconda volta in un giorno, la vecchia Liz.

LUCY: Tranquilla, ti capisco. Mio fratello sa essere un vero coglione a volte.

lucy sguardo

Liz sorride a Lucy, poi guarda Peter, alzando un sopracciglio.

LIZ: Visto? Non sono l’unica a definirlo così, allora.

Peter scuote la testa divertito, poi la porta si apre di colpo e ne esce una Mary in lacrime, che supera velocemente i ragazzi e si allontana dalla casa dei Marshall in tutta fretta. Lucy si alza repentinamente in piedi.

LUCY: Cosa è successo?

Liz si porta una mano alla fronte.

LIZ: Sono stata io.

LUCAS: Calma, non sappiamo ancora niente..

PETER: Andiamo dentro.

I quattro entrano in casa e mentre Liz chiude la porta sente il cellulare squillare. Phil.

LIZ: In questo momento sono un po’ impossibilitata.

PHIL: Ormai hai risposto, quindi ecco la notizia lampo: abbiamo chiuso con lo Spotted.

LIZ: Cosa? Hanno prorogato la sospensione?

PHIL E’ più complicato di così.. Vieni a casa, che te lo spiego?

Liz guarda Lucas guardarla interrogativo, poi si schiarisce la voce.

LIZ: Arrivo.




casa hank

mamma hank legge

Cecilia irrompe nel soggiorno, dove il marito e il figlio stanno guardando svogliatamente una partita di football.

CECILIA: Dovete guardare proprio questo?

HANK: In TV non c’è altro, è domenica..

3B HANK5

CECILIA: Su History Channel mandano in onda il film “Il conte di Montecristo”, tratto dal romanzo di Dumas padre…

Hank alza gli occhi al cielo.

HANK: Per favore, mamma. Almeno di domenica.

Hank va in cucina, ma la madre lo segue, testarda.

CECILIA: L’altro giorno non abbiamo finito il discorso..

HANK: Quale discorso?

CECILIA: Ti vedo strano.

HANK: Diciamo che non è il periodo migliore della mia vita.

La madre lo guarda, cerca di leggergli dentro.

CECILIA: Come mai?

HANK: Io… Non saprei dirlo.

Matthew, entrato a sua volta nella cucina, lo guarda.

papà hank
Matthew

MATTHEW: Che succede?

HANK: Ci risiamo.

CECILIA: Cosa vorresti dire con “non saprei dirlo”?

Hank guarda brevemente i suoi, poi abbassa la testa, esausto.

HANK: Che.. C’è un tale groviglio di situazioni nella mia testa, e una tale quantità di cose che non funzionano nella mia vita… Non saprei nemmeno dire cosa mi fa arrabbiare di più, cosa mi dà dolore, cosa ansia.. Mi sembrano tutte appallottolate una sull’altra, in qualche punto della mia testa, capite? E non so davvero da dove iniziare per sbrogliarle..

MATTHEW: Da qualche parte dovrai pur cominciare..

CECILIA: Capendo qual è la tua priorità, ad esempio.

HANK: La musica, l’ho detto una miriade di volte..

CECILIA: Tesoro, mi riferivo a qual è la cosa che vuoi risolvere per prima.

HANK: Non lo so. Nemmeno so se sono in grado di risolverle.

CECILIA: Devi fare chiarezza con te stesso, allora.

HANK: Ne fossi capace.

La madre guarda ancora un attimo il figlio, poi fa un sorriso.

CECILIA: Sai perchè mi piace leggere?

HANK: Ti prego mamma..

CECILIA: Perchè gli scrittori, secondo me, fanno esattamente questo. Prendono il groviglio di situazioni, di problemi, di pensieri che hanno in testa e lo mettono su carta.

HANK: E così risolvono tutto?

CECILIA: A volte si sfogano soltanto. E a volte, scrivendoli, i problemi sembrano più chiari di quando erano lì, a vagare nella nostra mente, e le soluzioni ci appaiono in maniera naturale.

Matthew guarda la moglie, innamorato.

MATTHEW: Concordo con tua madre. E’ lei la poetessa di casa.

Hank guarda Cecilia, ironico.

HANK: Mi stai dicendo di scrivere un libro?

CECILIA: Non penso che sia tuo interesse.

HANK: Esatto.

CECILIA: Però potresti scrivere una canzone.

HANK: Cosa?

Hank guarda Matthew e Cecilia alternativamente, poi scuote la testa.

HANK: Naah, le canzoni le scrive Justin, Nick ora ha tirato giù qualcosa..

CECILIA: Puoi sempre provare. Cos’hai da perdere?

MATTHEW: Solo una partita di football con due squadre penose.




casa beth

BETH: Stai scherzando, spero.

Nick la guarda, il telefono ancora in mano.

NICK: A quanto pare, no.

BETH: Perchè mai lo Spotted dovrebbe volere le The Prettiest?

NICK: Perchè l’altra sera c’è stata parecchia affluenza.

BETH: Si ma.. Al posto degli Shameless? Con tutto il rispetto, ma da quello che ho capito pensavo fossero il gruppo più conosciuto a New Orleans.

Nick annuisce.

NICK: Infatti lo sono. Hank e gli altri sono andati a Miami, il gruppo di Taylor è nuovo e porta dietro il suo nome già diversi scandali..

BETH: E allora non torna.

Nick la guarda, fa un sorriso triste.

NICK: Si che torna. Dereck non ha cacciato gli Shameless, infatti. Sono stati loro a tirarsi fuori.





taylor3

Taylor interrompe la chiamata con il fratello, dopo avergli dato la bella notizia. Poi si avvicina a Rachel e alla sua chitarrista, Agnes. Sono davanti alla saletta delle prove, Taylor ha dato loro appuntamento lì.

TAYLOR: Lo Spotted è nostro.

Rachel le dà il cinque, trionfante.

rachel3

RACHEL: E’ la nostra occasione. Anche se dovremmo lavorare con i Carpe Diem..

Taylor abbozza un sorriso.

TAYLOR: I compromessi del mestiere.

RACHEL: Ma si, per la gloria posso sopportarlo.

Taylor sorride, poi si guarda intorno.

TAYLOR: Ma Terry vi ha.. Fatto sapere qualcosa?

Rachel si fa seria, scuote la testa.

RACHEL: Non risponde alle chiamate. Io.. Non ho idea di dove sia.




casa phil

Liz suona al campanello della casa di Phil, dopo aver ricontrollato per l’ennesima volta che la posizione mandatagli dal ragazzo sul cellulare coincidesse. Dopo poco Phil le apre, addosso solo i jeans.

phil nacked

LIZ: Wow, tu.. Giri così, per casa? A novembre?

PHIL: Solo quando aspetto ospiti speciali.

Liz non ha il tempo di rispondere, Phil la tira dentro, chiude la porta e, appoggiandola contro il muro, comincia a baciarla.

LIZ: Non dovevamo… Parlare? Cioè, non che mi dispiaccia ma..

PHIL: E allora parliamo dopo,ok?

phliz sex



LIZ: Perchè avresti dovuto rifiutare il posto allo Spotted?

Un’ora dopo, Liz con indosso una maglietta di Phil guarda il ragazzo mettere sul fornello il caffè.

PHIL: Perchè non mi piace farmi dare ordini. Non mi piace farmi sospendere se mi incazzo, non mi piace essere punito come se avessi cinque anni.

LIZ: Beh, dovrai abituarti. Se vuoi diventare famoso..

PHIL: Per favore, Liz. La gente famosa fa quello che gli pare. Sui giornali, ogni giorno, c’è la notizia di qualche figlio di papà che distrugge un albergo, guida senza patente, si strafà di qualsiasi cosa..

LIZ: Prima però devi arrivarci, in cima. E comunque spesso queste cose ti rovinano.

PHIL: No, rovinano solo Hank. Perchè non è stato abbastanza furbo.

LIZ: Nessuno è abbastanza furbo. Queste dinamiche diventano più forti di te, e in men che non si dica tu ti ritrovi ad essere un’altra persona.

liz seria parla2

PHIL: Sarà.. Ma non è solo per questo che abbiamo rinunciato, ovviamente. Lo Spotted ci pagava, poco, ma ci pagava, e a me i soldi servono.

Liz lo guarda curiosa, mentre il ragazzo le porge la tazza di caffè.

LIZ: E allora per cosa?

PHIL: Durante questi mesi allo Spotted, un agente ci ha visto.

Liz appoggia di colpo la tazza sul tavolo, sbarra gli occhi.

LIZ: Cosa?

PHIL: Proprio così. Ci hanno contattato ieri. Se tutto va bene, dopodomani firmiamo il contratto.

LIZ: Che prevede?

PHIL: Un tour tra Manhattan e Miami. Faremo da apertura ad un’altra band. E se tutto va bene, dopo si parlerà di incidere il disco.

phil sorride

Liz lo guarda, sorridendo. Poi ripensa alle città dette da Phil, e il sorriso si spegne.

LIZ: Beh, sono contenta..

PHIL: Però, frena l’entusiasmo.

Liz si stringe nelle spalle improvvisamente si sente a disagio lì, con lui, con quel ragazzo che nemmeno prende in considerazione l’idea che non la vedrà più.

LIZ: E’ che.. Beh, presumo che questo sia un addio, giusto?

Phil la guarda, stringe gli occhi.

phil serio

PHIL: Che?

Liz scuote la testa. Lui nemmeno ci ha pensato. Si alza in piedi, si abbassa la maglia sulle gambe.

LIZ: Senti io dovrei andare.. Si è fatto tardi..

Si allontana, ma Phil è più veloce, la prende per le spalle, la gira verso di lui.

PHIL: Ehi, Marshall, qual è il problema ora?

LIZ: Il problema è che te ne stai per andare, e nemmeno ti ha sfiorato il pensiero che.. Io capisco che non ci sia niente di serio tra noi, ma comunque stiamo per chiudere tutto qui e..

PHIL: Frena.

Phil lo dice così, perentorio, e Liz non può fare a meno di zittirsi.

PHIL: E’ vero, andiamo via da New Orleans. E’ l’occasione della mia vita. Ma.. Tu qui non stai facendo niente. Non hai lavoro, non stai studiando. E hai bisogno di cambiare aria.

LIZ: Quindi? Cosa stai dicendo?

PHIL: Sto dicendo che… Beh, ti sto chiedendo di partire con me.




casa ellie

3B TERRY

Terry guarda per l’ennesima volta la camera di Ellie, è sicura che la ragazza l’abbia vista. Chiude la telefonata, suona alla porta. Dopo poco le apre Anne, che la guarda interrogativa.

mamma ellie

TERRY: Buonasera signora. Io sono..

3B ELLIE4

ELLIE: Una mia amica.

Ellie scende velocemente le scale, visibilmente alterata.

ANNE: Ah, piacere di conoscerti! Non ti ho mai visto qui a casa, noi stavamo per metterci a tavola..

ELLIE: Infatti è questione di minuti, mamma. Arrivo.

Anne annuisce, saluta Terry e torna in cucina. Ellie socchiude la porta dietro di sé, gli occhi ridotti a fessure.

ELLIE: Cosa ci fai qui?

TERRY: Ho provato a chiamarti e non rispondevi…

ELLIE: Già, e quando uno non risponde al cellulare secondo te che cosa vuol dire? Prova ad indovinare.

TERRY: Avevo bisogno di parlarti..

ELLIE: “Avevi bisogno di parlarmi”. E’ un vero peccato, perchè invece io non ne ho affatto bisogno.

TERRY: Ellie, ho il diritto di spiegarti..

Ellie le prende un braccio, l’avvicina a sé, parla a bassa voce.

ELLIE: Ascoltami bene, Terry. Tu non hai il DIRITTO di spiegarmi proprio niente. Sei… Sei la prima persona a cui ho aperto veramente il cuore e tu hai deciso di aprire le gambe con Taylor. Perfetto, tue scelte. Come sono state sempre le tue scelte ad impedirmi di spiegare il rapporto tra me e Mackezie. Tu sei andata da Taylor senza sapere un cazzo, e io l’ho rispettato. Insomma.. L’ho subito, guarda dove siamo ora!

TERRY: Lo so, è colpa mia..

terry cry3

ELLIE: Si, lo è. Lo è ma tu hai fatto le tue scelte. Quindi ora io faccio le mie.

Ellie le si avvicina, la guarda negli occhi, scuote la testa.

ELLIE: Io non voglio vederti mai più. Fai quello che ti pare, vivi la tua vita, mettiti con quella stronza, ma non ti avvicinare mai più a me. Discorso chiuso.

Terry sente la stretta della ragazza farsi per un attimo più decisa intorno al suo braccio,poi Ellie si allontana.

ELLIE: Men che meno a casa mia. Devo andare.

Si richiude la porta dietro, quasi sconvolta da quanta rabbia provi per quella ragazza.






Colonna Sonora – Love Remains The Same(fino alla fine)

3B JESSY7

Jessy si allontana con una spinta delle braccia dalla scrivania, stirandosi la schiena. Per oggi basta tesi, è quasi ora di cena. Si alza dalla sedia girevole, senza volerlo l’occhio le cade sulla finestra, si dice che è ora di chiudere le persiane. Mentre si avvicina, vede una figura nel suo vialetto. Per un attimo si dimentica come si respira. E’ Justin. Il ragazzo sobbalza quando la vede dal vetro della finestra, non sa come comportarsi. E’ Jessy ad interrompere quel dialogo muto, fa un piccolo sorriso e Justin è capace di vederlo, perfino da lì. Allora lo fa, alza la mano e la saluta. Aspetta che Jessy gli risponda, poi si infila le mani in tasca e si allontana, verso casa.




Beth si siede sul divano, accanto a Nick, uno spinello in mano.

BETH: A quanto pare, sembra che dovremmo congratularci con Phil.

Nick si limita ad annuire, mentre Beth si accuccia accanto a lui, le ginocchia vicino al petto.

BETH: Chissà se Liz lo sa..

NICK: Ce l’ha fatta.

BETH: Chi?

NICK: Phil. Ha realizzato…Il mio sogno. Quello che desidero da una vita.

Beth lo guarda, curiosa.

BETH: Da quanto vuoi fare il cantante?

Nick prende lo spinello che la ragazza gli porge, fa una lunga aspirata senza guardarla.

NICK: Da che ho memoria. Sai.. Mamma ascoltava tantissima musica. Non era una cantante, anzi direi che era anche stonata.. Ma amava i dischi. A casa avevamo un giradischi, e un intero ripiano della libreria pieno di vinili. Si svegliava e metteva su Sinatra, oppure i Rolling Stones. Era… Eclettica. Per me la domenica era “domenica” solo se mi svegliavo con un sottofondo musicale. Se non c’era, voleva dire che c’era qualcosa che non andava.

Nick si ferma, dà un altro tiro.

NICK: E infatti quando si è ammalata.. In ospedale le portavo il lettore cd, cercando di trovare cantanti che le piacessero.. E rimanevamo ore così, una cuffia lei, una cuffia io. Sai io avevo bisogno di essere rassicurato e lei.. Lei anche, e non riuscivamo e allora.. La musica rassicurava entrambi. Faceva tutto lei.

Beth rimane con il fiato sospeso, cerca di non far trapelare la commozione.

NICK: E’ per questo che voglio cantare, penso. Là fuori, nel mondo.. Ci sono un sacco di persone che hanno bisogno di essere capite, rassicurate, supportate e.. Se una canzone, una mia canzone, può aiutarle, io.. Io voglio farlo.

Beth lo guarda, pensa che è definitivamente, inevitabilmente, innamorata di quel ragazzo. Nick si gira verso la ragazza, le passa lo spinello.

NICK: Sai è.. La prima volta che rispondo a qualcuno in maniera così chiara a questa domanda. Non l’avevo mai detto a nessuno.

beth parla T

BETH: Nemmeno a Josie?

NICK: No, nemmeno a Josie.




Hank rimane così, con la penna in mano, a guardare quelle parole scritte su un foglio, stupendosi quasi di esserne l’autore. Pensa a Liz, a Taylor, a Miami, alla droga, inevitabilmente a Josie. Ci pensa e torna a scrivere, a cancellare, a riscrivere.




Liz arriva a casa, apre la porta cercando di non fare rumore, la proposta di Phil ancora in mente. Si dirige in cucina, e lì trova Ethan, seduto su uno sgabello. Lo guarda, lo vede provato, si chiede cosa sia successo con Mary, ma non crede che il ragazzo le risponderebbe. Lo vede attaccare a parlare, lo precede.

LIZ: Per favore… Tregua.

Ethan rimane con le parole a mezza voce, poi annuisce.

ETHAN: Io.. Volevo solo dirti che oggi pomeriggio è arrivato un messaggio per te, in segreteria.

Liz vede la spia rossa lampeggiare, clicca il pulsante. Appena riconosce la voce, inizia a sudare freddo.

Elizabeth, sono Lena Dubay. Spero che tu stia meglio, come ti scrissi tempo fa mi dispiace molto per la tua perdita, e rinnovo le condoglianze… Le vendite del romanzo, come penso saprai, stanno andando molto bene ma, come ricorderai, dobbiamo battere il ferro finchè è caldo. Ovviamente… Ovviamente non mi aspetto che tu abbia un’opera pronta, immagino siano stati mesi difficili, ma mi piacerebbe parlare al più presto di un ipotetico soggetto.. Fammi sapere quanto rientrerai a New York. Saluti e buona domenica.

Liz rimane in silenzio, mentre Ethan si schiarisce la gola. Sa come si sente la ragazza.

ETHAN: La tempestività di questa donna..

Liz si siede di fronte a lui, scuote la testa.

LIZ: No, io.. Ho fatto una marea di casini. E ora devo rimediare a tutti gli errori. Ma non so da che parte iniziare.

ETHAN: Beh, potrei iniziare io.

Liz lo guarda, esausta.

LIZ: Avevo chiesto una pausa.

ETHAN: Infatti io.. Anche io ho fatto una marea di casini, Liz. Con te.

Liz lo guarda, sorpresa.

ETHAN: Ho mancato di tatto, di sensibilità, io, che mi reputo così sensibile. E sono stato.. Ambiguo, lo ammetto. Molte volte, e tu avevi tutti i motivi per non volermi più parlare e io.. Non ti ho mai chiesto scusa per questo.

LIZ: Non ti devi scusare se non provavi le stesse cose, me lo hai detto anche tu..

ETHAN: No, ma sono sicuro che con un mio atteggiamento diverso non saremmo mai arrivati a questo punto. Noi..Eravamo amici, molto amici e io.. Ho rovinato tutto. E mi dispiace.

Liz lo guarda, colpita da quelle parole.

LIZ: Hai parlato con Peter?

ETHAN: No, perchè?

Liz alza le spalle, sulla bocca un leggero sorriso.

LIZ: Così. Comunque io.. Ti ringrazio. Per le tue scuse e.. Mi scuso anche io, per essere stata così aggressiva..

ETHAN: Tu sei aggressiva.

LIZ: Leggo una critica velata.

Ethan sorride, poi scuote la testa.

ethan smile2

ETHAN: No,io..Io dico solo che tu sei fatta così. L’ho capito.

Liz rimane per un attimo a guardare il ragazzo, percepisce di nuovo quella tensione strana, quasi un velo di imbarazzo tra loro. Si alza dalla tavola, poi sorride.

LIZ: Caffè?

ETHAN: E vorresti farlo tu?

LIZ: Ti cedo volentieri il posto.

Liz si risiede, vede il ragazzo alzarsi, cercare il caffè.

LIZ: E.. Mary? Che è successo? Insomma ho.. Visto che è scappata oggi, e..

ETHAN: Ci siamo lasciati.

Ethan lo dice così, dando le spalle alla ragazza, e non può vedere la faccia sbalordita – e un po’ contenta- di Liz.

LIZ: Mi dispiace, immagino che sia… Colpa mia. Domani la chiamo e..

ETHAN: Lascia perdere.

Ethan si gira, la guarda, la inchioda ai suoi occhi.

ETHAN: E’.. E’ stato meglio così. Io.. Ho capito che non siamo fatti per stare insieme.

LIZ: Tu e la lista? Cioè, scusa…

ETHAN: No, hai ragione. Ho cercato una serie di qualità senza considerare che forse non si incastravano perfettamente con me.

LIZ: E hai capito tutto questo in un pomeriggio? Sono impressionata..

ETHAN: Io no. Avrei dovuto capirlo prima.

Liz fa per chiedergli spiegazioni, ma Ethan gli avvicina la tazza di caffè.

ETHAN: Allora… Che ne pensi di papà?

Liz fa un sorriso.

LIZ: E’ uno a posto. E mi hanno detto che fa degli ottimi wuffle.

ETHAN: Te l’ha detto Peter. Questo perchè non ammetterebbe mai, MAI, che io posso farli molto meglio di papà…

Comments

comments

12 thoughts on “3×18 – LET IT BE

  1. Ahahahahah Cercei mi fa morire! ahaha E’ vero, in CR solo le amicizie durano… Ma aspetta… Liz e Jessy? e Justin ed Hank se si prendono a cazzotti nella due? Avevi rimosso, eh? ahahah

    Peter è un grande, sta ricevendo una marea di approvazioni… Come i Betick, ormai la coppia più shippata sono loro (anche prima dei Jestin, quasi!)
    Ethan, come hai fatto notare tu, è un caprone lesso, vedremo ora cosa farà… Ellie ha fatto bene (ahahah certo, perchè nelle ultime puntate Terry ha combinato solo casini, per quello piange ahaha).
    Quindi tu prima di Cercei pensavi o avresti sperato che Liz partisse con Phil? Sono due cose molto diverse, you know 😉 :p
    Comunque anche a me questi 8 hanno stufato, speriamo in un 9 per l’ultima puntata 😉

  2. Dite quello che volete ma crossroads è una figata pazzesca. Quando finirà credo che la mia vita terminerà insieme a lui. Ho visto certe ciofeche di telefilm in giro che la metà basta! Ma poi parliamo anche dei trip mentali quando vedo un attore in tv che ha “recitato” in crossroads. Traumi!
    Voglio il cofanetto con tutte le puntate!!! E non credere che non mi attiverò per crearlo!

    Justin e Mackenzie sono troppo amiconi! Forse solo le amicizie hanno una lunga durata in Cr! Le coppie si mollano, si rimettono assieme, si mollano, mi fanno piangere, mi tormentano la vita. Le amicizie no!
    ETHAN LIZ MARY CHE L’HANNO VISTA PIANGERE: e stavolta piangeva davvero! La troveremo nel buio di una ferrovia. Mi è dispiaciuto un po’ per lei, ma se hai a che fare con un caprone come Ethan non c’è da meravigliarsi. Anche i sassi si sono accorti che Ethan praticamente odia ogni essere maschile sulla faccia della terra. Potrebbe anche trattarsi del Papa, ma sarebbe un fetentone uguale.
    Ad ogni modo, son contenta che abbia fatto pace con Liz. Era ora. Finalmente le cose stanno lentamente tornando alla normalità.

    E poi un plauso sentito a Peter che sta entrando nella vita di Liz con garbo e delicatezza. Sembra quasi che siano stati fratello e sorella da sempre <3

    Ma la ship che ha trionfato in questa puntata è stata quella di Nick e Beth…da lacrime agli occhi. Non mi aspettavo che il passato di nick fosse così tormentato, e le cose che ha detto sul suo rapporto con la madre e la musica…mamma mia…non riesco più a scrivere dal magone. Spero che riesca a realizzare i suoi sogni! <3 che feels…

    Parentesi piccola per Ellie: una grande. Fatele un monumento! Che qui tutti si accorgono dei propri errori troppo tardi e poi vogliono anche essere perdonati. (cmq terry nel 90% delle sue apparizione piange…fatti curare XD). Spero che ora Mackenzie torni a far parte della vita di Ellie. Dai, so che ce la potete fare!!!

    E infine Phil (bella foto di lui ignudo che boh…che stavo dicendo?) Nn mi aspettavo che proponesse a Liz di partire. E ti confido che non so nemmeno cosa pensare… perché finchè non è apparsa Cersei davo per scontato che a fine serie Liz salutasse tutti per andare con lui. Invece con questo abile e inaspettato colpo di scena sono un po’ interdetta. Posso solo aspettare! Tanto qui elucubro elucubro e alla fine succede l’opposto! XD
    Bellabellabella puntata!!! Come sempre!!! 😀

    Voto: sempre 8 ormai non c’è più gusto! XD

  3. ahahahah bel commentinooo <3
    Oppalè, non vedevo Liank agguerrite da un pò! (diciamo che questa stagione non vi ha dato molto modo di esporvi).. Sei decisamente quella con le idee più chiare, in fatto di ship. Liz e Phil non ti piacciono, nel senso, hai analizzato molto bene il loro rapporto e considerato la proposta di Phil per quella che è, ovvero fatta da una persona che sicuramente ha un interesse, ma che la conosce poco e (come peraltro si è visto nel primo discorso "serio" che fanno) ha una visione molto diversa della vita rispetto a Liz.. Ethan.. Boh, vediamo come reagirà, sa perfettamente che non può uìimporsi (e non è nemmeno il tipo, non parliamo di Hank :p )
    Ellie è molto ferita, hai detto proprio bene. Forse per la prima volta in maniera così forte, Mackenzie era stata una delusione ma completamente diversa, con Terry lei si era abbandonata per la prima volta e aveva investito tanto. Ahahah anche io alivello relazionale assimilo Nick a Ethan (speriamo che Beth non sia sfigata come Liz però.. -_-' )
    Che dire, i tuoi commenti c'entrano sempre il punto! Sono curiosa di leggere quello delle puntate finali :*

  4. La rivelazione di questa puntata è sicuramente Ethan, poverino, è stato lì fermo come un pesce lesso a rendersi conto che effettivamente è così, è innamorato di Liz! xD Ho provato una profonda solidarietà per Mary, non che mi sia mai stata particolarmente simpatica, però quando è lei a dire al suo ragazzo che in realtà non è innamorato di lei ma di un’altra, ho pensato:” ma cavoli si può essere così sfigati”? perchè il problema non è che il ragazzo ti lascia o smette di essere innamorato di te, Ethan non è mai stato innamorato di lei, perchè come dice Liz, Mary era solo una lista, un insieme di qualità che rispecchiava la ragazza ideale di Ethan, ma è chiaro che l’amore non te lo componi su misura, sarebbe una visione alquanto distopica…
    La scena finale con Liz e Ethan in cucina è davvero bellissima, però fatemelo dire, io non li voglio assieme, sono tornata un’agguerrita Liank-tra l’altro Hank che compone canzoni è l’essenza della dolcezza-. Proprio perchè sbaraglio tutte le altre possibili coppie, io non voglio nemmeno più Liz con Phil: ma è diventato matto a invitarla a partire?! No, no e poi no! Mi dispiace, ma non voglio che Liz parta, soprattutto ora che ha fatto pace con Ethan, e sta creando con gli altri componenti della famiglia un bel rapporto, ora che piano piano poco alla volta, sta rimettendo insieme i pezzi… Poteva sembrare una proposta dolce, capace di dimostrare un lato più serio e impegnato di Phil, ma io faccio fatica a vederla in quel modo.
    Passiamo a Ellie, cavolo, povera Ellie! Quanto la capisco! Quanto la capisco quella rabbia che deriva da sentimenti feriti, umiliazione, delusione, stenti davvero a riconoscerti. Spero che quelle parole siano arrivate non sono alla testa di Terry, ma anche al cuore, e che se ne vada, rendendosi conto di quello che ha perso! Finalmente, in questo modo ci sarà spazio per un ricongiungimento fra Mackenzie e Ellie. Quanto mi ha intenerito Mackenzie, che per una volta si sente confusa anche lei. Sono contenta che non sia partita in quarta, buttandosi, ma stia rispettando i sentimenti di Ellie,e i suoi tempi, offrendole così un appoggio e un aiuto disinteressato. Lei continua a stupirmi positivamente 😀
    Jessy e Justin sono buffi! ahah lui che non si aspettava di essere visto dalla finestra, e lei che per caso lo vede e abbozza un sorriso, che carini!! una scena da disegnare!
    Beth e Nick, sono carinissimi anche loro! Solo che Nick secondo me se la gioca bene con Ethan a livello di comprensione dei sentimenti altrui- ma anche propri! vedremo xD
    Sono proprio contenta di questa puntata!! E sono curiosa di vedere la prossima, anche per vedere in che modo il gruppo reagirà alla canzone di Hank 😀 (sì, magari dovrei concentrarmi di più sulla decisione di Liz di partire o no, ma giuro che se parte, la vedo a prendere e la riporto a casa xD)

  5. Ahahahah l’unica morta qui sei tu!!! (ma ti scuso, i know your business XD)
    I Jestin si è capito, sono amati e osannati da tutti 😀 Ora direi che dipende tutto da Justin, Jessy è stata molto chiara 😉 Ellie ha reagito nel modo più giusto, forse, ma da cui è trapelato sicuramente una certa sofferenza… Per lei non sarà facile lasciarsi indietro Terry, era una persona su cui aveva investito parecchio… Vedremo cosa Mackenzie deciderà di fare.
    Ethan si è svegliato, ahahah lo avete scritto tutti! 🙂 Anche lui dovrà prendere una decisione, questo è innegabile. Così come Hank e Liz, come molti di voi hanno notato sono molto distanti ora, ma è una situazione naturale, dopo il comportamento di lei e conoscendo il carattere di lui… E alla fine è un pò come succede nella vita, no? Persone che si vogliono bene finiscono con l’allontanarsi.. Ma non è detto che non possano ritrovarsi, dipende dalle circostanze 🙂
    Sono contenta che ti piaccia Peter, anche io penso sia un personaggio che può dare molto 🙂 Le canzoni questa puntata erano due, ma era solo un caso, giuro! E’ che volevo dare risalto a determinati momenti rispetto a tutta la puntata, ecco spiegato perchè così poche… Nella prossima puntata non ti deluderò! E niente pause, l’episodio DOPPIO esce il 22! 🙂 Attendete una settimana in più ma leggerete due puntate in un colpo solo! PRETENDO un tuo commento per il season finale! 🙂

  6. Che dire… Sei l’amore!!! <3 <3 <3
    Sono felicissima di leggere queste parole (manca poco mi commuovo :') Oddio magari, ti immagini tutti questi attori fighi insieme?? 🙂
    Ahaaha non so perchè, sentivo che non avresti abbandonato la Ship dei Liank.. Sei sicuramente la loro fan più accanita 🙂 Si, Phil e Josie sono "quasi" due figure simili, con la differenza che Liz e Phil hanno un rapporto molto più basato su una "fisicità", ovvero a Liz piace Phil, e le piace la spensieratezza che lui le regala... Però Phil non affronta i problemi di Liz, non le chiede del padre o di altro, e questo può essere sì un rispettarla, ma anche un modo di impostare un rapporto superficiale...
    Josie invece si è progressivamente interessata ad Hank mentre lo scopriva (le prime puntate infatti un altro pò lo odiava), e lui anche si interessa alla sua vita... Inoltre lei cerca di stargli accanto come "spalla su cui piangere", Hank non va da lei per aggirare i problemi, ma per farsi aiutare ad affrontarli.. E' una cosa che si capirà ancora meglio in seguito 😉
    Nick e Beth.. Concordo, sono molto simili e tuttavia si completano. Sono sicuramente due personaggi "diversi", con un bel bagaglio di difficoltà, e sicuramente Nick sa che Beth può capirlo meglio di chiunque altro e viceversa... Solo che ha ancora in testa Josie. Speriamo che si svegli, e che Beth non si stanchi ... XD
    Mac e Ellie e Justin e Jessy... Sono due coppie che, per una ragione o per un'altra, non hanno mai avuto modo di "concretizzarsi" (così come Liz e Ethan, ma vedo che non approvi ahahah) Dai tempo a Crossroads 😉
    Non vedo l'ora di leggere il tuo commento nella puntata finale! :*

  7. Che dire! Più vado avanti, più mi sorprendi. Mi sorprende la tua incredibile capacità di rendere tutto così reale. Sembra di essere lì con loro, Liz, Hank, Justin… Sono triste al pensiero che tutto questo sia solo un telefilm su carta, mi piacerebbe un giorno vederlo in tv! Sei brava ciccia, e spero che qualcuno, se non è già successo, prima o poi se ne renda conto e realizzi una serie tv, che dia luce al tuo talento, perchè metti l’anima in quello che fai, e si vede. Hai talento ragazza! Ora passiamo alle puntateee! Che dire, shippo Nick e Beth, come se non ci fosse un domani! Hanno caratteri molto simili, ma allo stesso tempo riescono a compensare le loro mancanze. Mi piace come si stanno intrecciando le storie fra i vari personaggi, tutto si incastra alla perfezione, i tempi sono giusti, le storie coinvolgenti,per non parlare dei dialoghi! Passo dal morire dalle risate, al commuovermi, come se fossi dentro il loro mondo. Justin ha un bel po’ di cose da chiarire, spero davvero che le sue incertezze siano infondate. Jessy e Justin sarebbero perfetti insieme, li ho sempre shippati! Liz Liz, cosa mi combini?!! Phil le fa bene all’anima, ma non credo si possa dire lo stesso per il suo cuore! Ho sempre tifato i Liank e lo farò fino alla fine, Ethan vade retro! Josie è simpatica come una buccia di banana che ti fa cadere rovinosamente a terra davanti a qualcuno che ti piace! Acidella, innamorata dell’uomo sbagliato! Eliminiamola, che dici?? Scherzi a parte non è malaccio come personaggio, riesce ad avere su Hank, lo stesso effetto che Phil ha su Liz. Mack ed Ellie vi prego, insieme presto! So troppo belline! Attendo con ansia il seguito! Bella puntata! Le ho divorate!! :* :*

  8. PITTACHANNELLLL chi non muore si rivede….ti scrivo il mio commento…….. Jessy e justin mi emozionano anche solo per uno sguardo….senza una parola….brava 🙂 ora ci vuole il prossimo passo!!! Dai justin, ce la puoi fare a prendere la scelta giusta!!!! Ellie mi è piaciuta tantissimo!!!!!! FANCULO TERRY PIAGNONA!!! Joey potter seconda parte sembra….maronniddio….e nelle puntate precedenti, che carina mackenzie….spero che riescano a riavvicinarsi e ad avere la loro decente occasione! E sono contenta anche che liz abbia avuto un pensiero per la sua amica! FInalmente sta iniziando a capire di aver esagerato…comunque….La proposta di phil a liz…mmmmm ora si che sarà in crisi (CHE FIGO PHIL MAMMA MIA) soprattutto dopo l’uscita di ETHAN!!!!!!!! O.O FINALMENTEEEEEEEE l’ha capitoooooo!!!! Ora chissà quando glielo dirà ahahaha….. >.< Il rapporto che si sta creando tra il mix di fratelli mi piace moltissimo, piano piano si stanno avvicinando e aprendo l'uno all'altra, il dialogo di liz e peter mi è piaciuto moltissimo, è un bel personaggio peter. Mi ritrovo tantissimo in beth che si innamora senza nessun freno di nick qualsiasi cosa lui dica o faccia….è inevitabile e irrefrenabile maledizione!!!!!! Spero che nick piano piano si avvicini a lei, se lo merita! Sono curiosa di leggere la canzone di Hank, la stai scrivendo sul serio? 🙂 "pensa inevitabilmente a josie"? Mmmm….chissà dove finirà la coppia liank…..magari è un amore così tormentato da non riuscire a stare insieme……non so proprio cosa pensare, che prognostico fare! NON PROVARE A FARE QUALCHE PAUSA STRANA EH! Anche se so che hai tante cose da fare/scrivere… non vedo l'ora di leggere il prossimo capitolo 🙂
    ps perchè metti sempre meno canzoni? 🙁

  9. Una sorpresa rileggerti!
    Immaginavo ti sarebbe piaciuto questo ricongiungimento Lethan…E si, quello della responsabilità paterna è uno dei molti motivi per cui Liz ha “degenerato”… Piange la morte di qualcuno che era suo padre, e che credeva di conoscere, con la consapevolezza che forse non è una sensazione del tutto vera, che anche il padre aveva dei difetti, difetti che lei avrebbe certamente contestato o disapprovato, ma ora che non c’è più anche provare queste sensazioni la fa sentire in colpa.. E’ complesso, insomma.
    Beth e Nick sono due personaggi molto travagliati, più che maturi (a mio parere, ovviamente). Nel senso che hanno vite abbastanza autonome e traumi che li hanno scossi notevolmente, ma ad esempio Nick in quanto maturità relazionale è lesso come Ethan (mica lo ha capito che Beth ha perso la testa per lui, ad esempio..)…
    La casa di Liz in ogni caso è a due piani, sopra le camere, al piano di sotto l’ingresso ,sulla sinistra il soggiorno e sulla destra la cucina XD Lo spotted è un locale normalissimo (la foto peraltro raffigura davvero lo Spotted di NO), locale ampio, esterno e varie stanze adibiti a “camerini” o a “studi” sulla parte laterale del palco…
    Phil ha gli occhi azzurri, così come l’attore Tyler Hoechlin. Ci sono gif in cui lo vediamo con gli occhi “giallognoli” per il semplice fatto che in un telefilm interpreta un licantropo… Ma se cerchi su google immagine vedrai che li ha azzurri 🙂
    Alla prossima!

  10. Noooo Lizzzzzzz!!! Non andare con quel drogatooo!!! Ok detto questo partiamo dal fatto che ho adorato la cena con litigio! Se il litigio avveniva da un’altra parte avrei sperato che si strappassero i vestiti, ma visto che lì c’erano spettatori non sarebbe stato il caso. Superando le miei assurde fantasie, mi viene da commentare: ma quanto è “coglione” Ethan!!! La povera Mary ha dovuto spiegargli quello che gli passava in testa, perché da solo non ci arrivava! Molto interessante anche il dialogo tra Liz e Peter, dove lei trova una nuova “spalla” e inizia a tirare fuori quello che forse non aveva ancora detto a nessuno, cioè il fastidio per la scoperta della mancanza di responsabilità di quel padre così tanto amato da lei, da credere perfetto (ho interpretato bene?). Ma le battute che maggiormente mi hanno colpito sono quelle di Cecilia sullo scrivere, piacevolmente saggia! Poi ci sono i Betick che rendono ogni puntata speciali, sono così cariniii e cucciolosi *_* Poi azzardo che forse sono i personaggi giovani più maturi del telefilm, anche per questo li trovo interessanti. Quando vedremo i LuLu (Lucy&Lucas) insieme?
    Tra la chiamata di Lana e la riappacificazione tra Liz ed Ethan, questa puntata ha un finale piacevolissimo…finalmente 🙂 Molto bella la versione di “Let it be” scelta.
    Ora 2 domande che centrano meno con la puntata:
    1) Una piantina di casa di Liz e dello Spotted? A volte sono lì che mi immagino le scene e mi perdo deolocalizzandomi XD
    2) Ma Phil (quello odioso che dovrebbe essere messo in gattabuia e buttata via la chiave) di che colore ha gli occhi? Azzurri come mi sembra di aver letto in qualche episodio passato o ocra come l’attore che l’interpreta? Ho letto male io o è stata una licenza poetica causata dalla carestia dei manzi dagli occhi azzurri? 🙂

Comments are closed.