3×10 – WALK

Se vi siete persi gli episodi della prima e seconda stagione, cliccate qui: 

PREVIOUSLY ON CROSSROADS

Volevo inoltre ringraziare tutti per il supporto e per seguire la storia, dai grafici del blog siete davvero tanti! E a proposito di questo, immagino che molti di voi leggano senza commentare… Mi rendo conto che a volte è scocciante, magari siete di fretta, ma io ho veramente bisogno di un vostro feedback, anche saltuario… Giusto per farmi sapere che ci siete, che lo seguite (oppure avete smesso, e se avete smesso perchè), cosa pensate funzioni e cosa no…. Altrimenti la storia non potrà mai migliorare, io non potrò mai migliorare! Grazie ancora a tutti, e buona “visione”!


NEW YORK


new york

mamma liz2

Sarah bussa leggermente alla camera della figlia, guardando l’orologio; è tutta la mattina che Lucas è in camera con lei, e mancano solo due ore al loro volo.

SARAH: Posso entrare?

Appena entra, i due fratelli ammutoliscono. Sarah vede i suoi figli seduti sul letto, e dietro di loro le due valigie pronte.

SARAH: Siete… Pronti?

Liz annuisce brevemente mentre Lucas guarda in direzione della sorella.

SARAH: Hai… Hai avvisato Beth?

LIZ: Si, l’ho avvisata.

liz15
SARAH: Bene. Ti aspetta da qualche parte o prendi un taxi?

Liz la guarda brevemente, poi scuote la testa.

LIZ: Beth non mi aspetta, mamma. Io torno a casa.

Sarah la guarda, corruga le sopracciglia senza capire.

SARAH: Penso che la tua decisione sia un pò affrettata..

LIZ: Non ne voglio discutere ora. Ho già fatto il biglietto.

SARAH: Quando?

LIZ: Stanotte.

Sarah si volta verso il figlio, seria.

SARAH: Tu sei d’accordo?

lucas serio

Lucas tentenna, poi sospira.

LUCAS: Penso che Liz debba fare quello che si sente, mamma. Dovremmo farlo tutti.

Sarah si ammorbidisce, guarda i figli, conclude che ne parleranno tra qualche giorno.

SARAH: Allora torniamo a casa.


NEW ORLEANS


Colonna Sonora – The River (3 scene)

famous door bar

ALEX: Porca puttana ragazzi.

alex2
I tre si girano, lo guardano mentre sbircia da dietro le quinte, il Famous Door che comincia a riempirsi di gente.

JUSTIN: Grazie, grazie per essere un vero calmante naturale.

Justin ChambersUploaded 2008/01/11

Alex lo guarda, a mò di scusa alza le spalle, mentre Mackenzie si avvicina all’amico, rassicurandolo.

MACKENZIE: Sono sono le prove generali…

ALEX: Già.. E’ solo la nostra grande occasione.

Hank,dietro di lui, sbuffa.

hank3

HANK: Non so te, ma noi la nostra occasione l’abbiamo già avuta… E non è così catartica come credi. Esistono le seconde possibilità. Per noi lo è. Forse per te, che suonavi in gruppi semisconosciuti..

Alex si gira, fa un sorriso storto, poi parla con voce falsamente amichevole.

ALEX: Tutto bene,Hank? Perchè non mi sembra. Hai paura che Liz se ne sia trovato un altro?

Hank fa per avvicinarglisi, ma Mackenzie si mette in mezzo.

MACKENZIE: Vediamo di stare calmi,ok? Litighiamo dopo, se proprio dobbiamo. Tocca a noi.

Hank si avvia verso il palco, seguito da Mackenzie. Alex si affianca a Justin.

ALEX: Nervosetti,oggi?

JUSTIN: Cerca di capirlo, non è un periodo facile..

ALEX: Oggi è un giorno importante per tutti,però.

JUSTIN: Anche se non sembra, anche lui ci tiene. Non c’entra niente il fatto di averla già provata o meno… Lo dice per autoconvincersi.

Alex annuisce, poi Justin lo guarda,curioso.

JUSTIN: A proposito, in che gruppo cantavi prima?

ALEX: Non ho mai cantato prima. Ma… Mi è sempre piaciuto farlo. Sai, una cosa di famiglia.

Per un attimo lo sguardo si fa triste, Justin capisce di aver toccato un nervo scoperto. Gli sorride, gli mette la mano sulle spalle.

JUSTIN: Spaccheremo di brutto, vedrai!




phil3
PHIL: E il cantante dove lo hanno preso? Sotto l’albero di Natale?

Liam sorride al suo cantante, mentre sorseggia una birra al bar del locale, appena finito il sound-check.

LIAM: Non è malissimo, dai.. Ho sentito di peggio.

LIAM2

Phil sorride, si siede accanto a lui.

PHIL: Ok, è vero. Ma non c’è paragone.

Liam scuote la testa, sorseggia la sua birra, poi strizza gli occhi, cerca di vedere bene il cantante.

LIAM: Non perderanno per colpa sua, in ogni caso.

Phil si gira verso l’amico, lo guarda senza capire.

LIAM: Hank. Non ha mai suonato così male.




 

JUSTIN: Mi spieghi che problemi hai?

HANK: Te l’ho detto, non sentivo bene nè te nè Mac dalle casse-spia..

JUSTIN: il basso e la chitarra? Le casse spia? E’ un pezzo che hai proposto tu, Hank!

HANK: Merda Just, stai calmo, ok? Era una prova generale..

JUSTIN: Non mi dire di stare calmo, cazzo!

MACKENZIE: Invece lo dico eccome! A tutti e due!

I due si girano verso la chitarrista, entrambi cercano di rilassarsi.

JUSTIN: Dimmi la verità. E’ per Liz?

Hank lo guarda, lo sguardo duro, odia sentirsi così vulnerabile.

HANK: E anche se fosse? Forse il vostro non era proprio il suggerimento del secolo.

MACKENZIE: Hank… Cosa potresti fare per lei?

HANK: Non lo so, parlarle potrebbe essere un’idea.

JUSTIN: Devi tenere fuori i problemi personali, ne abbiamo già parlato.

HANK: La fai facile tu, non ne hai di problemi personali, fatta eccezione per l’inutile e insensata relazione che hai con Jessy..

MACKENZIE: Cerchiamo di tornare al contest…

JUSTIN: Ti sbagli.

Hank gli sorride ironico, nessuno dei due pare aver sentito Mackenzie.

HANK: Mi sbaglio? Just, è da quando vi conosco che fate così. Probabilmente non ti arrenderai nemmeno quando si sposerà con Lucas..

JUSTIN: Te l’ho detto, ho lasciato perdere.

HANK: Si, a parole…

JUSTIN: Mi sono trasferito da Clara.

Un silenzio segue l’affermazione del ragazzo.

MACKENZIE: Cosa?

JUSTIN: Non è un reale trasferimento… Ma poichè lei vive da sola…

Hank lo guarda e per la prima volta, in maniera insensata forse, prova una punta di invidia. Poi Alex arriva, li riporta alla realtà.

ALEX: Stanno per suonare le The Prettiest… Ho pensato voleste vederle.


NEW ORLEANS


casa liz
Sono finalmente tornati a casa, si ritrovano tutti e tre intorno al tavolo.

SARAH: Quindi… Questa Michelle è la donna che aveva chiesto ad Ethan…

Liz annuisce, Lucas ha spiegato brevemente alla madre quanto successo quasi un anno fa.

SARAH: Beh, non è detto che Ethan sappia qualcosa su… Su di lei, ma..

LIZ: Beh, io penso che sia una strana coincidenza. Che lei volesse proprio i miei soldi, e che alla fine dei conti li abbia perfino avuti.

LUCAS: Sono d’accordo. Penso che andrò a fare una chiacchierata con Ethan. Non mi è mai piaciuto.

Lucas si alza dalla sedia, ma sia Liz che Sarah lo fermano, dai due capi opposti del tavolo.

SARAH: Cerchiamo di mantenere la calma.

E dicendo questo, lancia uno sguardo fugace alla figlia, che sembra ormai aver recuperato pienamente il controllo.

SARAH: Ci sarà sicuramente un modo di gestire questa cosa… Da adulti. E quindi, fatemi parlare con lei. O con i genitori di Ethan.

Un silenzio segue questa affermazione. Poi Liz inizia a ridere. Una risata vuota, priva di calore,fredda. Poi guarda il fratello, fa un leggero sorriso.

LIZ: Lascio te a spiegare a mamma chi sono i genitori di Ethan, anzi, chi è il padre di Ethan. Io invece vado a parlare con lui.

Sarah guarda i figli senza capire,mentre Lucas tenta di fermare la sorella, già alla porta.

LUCAS: Liz!

Lei si gira, lo guarda.

LUCAS: Non voglio… Te la senti?

Il volto per un attimo le si addolcisce, e prova l’impulso di rassicurarlo.

LIZ: Stai tranquillo.



Colonna Sonora – Someone Like You

08/06/2007 - **ADVANCE FOR MONDAY, AUG. 6 ** These brightly painted homes stand in a row at the new Musician's Village in New Orleans, Wednesday, June 27, 2007. The tidy cluster of about 80 houses is intended to attract musicians as residents to stay in the city so damaged by Hurricane Katrina. (AP Photo/Eric Gay)

peter2
Peter apre la porta, sovrappensiero. Si risveglia improvvisamente quando si trova davanti Liz.

PETER: Ehi… Liz.

Liz fa un cenno di saluto, poi si guarda platealmente intorno.

LIZ: Ethan e’ in casa?

In quel momento Ethan,che ha sentito il fratello pronunciare QUEL nome, appare dalla cucina, a dir poco sconvolto.

ethan2

ETHAN: Liz.

Liz lo guarda alzando il mento, fiera.

LIZ: Ti posso parlare?

Peter li guarda alternativamente, poi capendo, si dilegua al piano superiore.

ETHAN: Entra..

LIZ: Preferisco fuori. Sara’ breve e indolore.

Senza aspettare risposta, si dirige fuori. Con la luce del sole, vede il naso di Ethan gonfio, e d’istinto gli vorrebbe chiedere cosa ha fatto. Ma non lo fa.

ETHAN: Come.. Mi dispiace, non sai nemmeno quanto..

LIZ: Di cosa,esattamente? Di avermi mollato da sola a New York, o del fatto che tuo padre va a letto con mia madre?

Ethan sgrana gli occhi.

ETHAN: Non credevo che lo sapessi..

LIZ: In questi giorni, come sai, ho ricevuto un sacco di belle notizie. L’ennesima ieri.

Ethan la guarda, corruga le sopracciglia.

ETHAN: Non ti seguo..

Liz lo guarda, cerca di non far trapelare nessuna emozione, ma si vede che e’ arrabbiata,che stare di nuovo di fronte ad Ethan la fa sentire strana.

LIZ: La domanda sara’ chiara,Ethan. A quanto pare, mio padre e la tua amata Michelle si conoscevano. Ora, io voglio capire quando è accaduto, e soprattuto in che termini.

La reazione di Ethan da’ voce alla sua risposta ancora prima di lui.

ETHAN: Io.. Io non ne so niente.

Liz alza le sopracciglia, sa che sta dicendo la verità ma vuole fargli male. Deve.

LIZ: Mi riesce un po’ difficile crederti, considerate le cazzate che mi hai detto a proposito di Michelle.

ETHAN: Te lo giuro, Liz..

LIZ: Non ti sei mai chiesto perché si fosse accanita proprio con me? Perché ti avesse chiesto di prendere proprio i miei soldi? Falle un applauso da parte mia,Ethan,ci è riuscita. Papa’ le ha lasciato una percentuale della sua eredita’, anche senza un cagnolino ammaestrato con il compito di sedurre la malcapitata ereditiera.

Ethan stringe gli occhi, cerca di calmare la rabbia.

ETHAN: Mi ha detto che potevo convincerti a fare una donazione,Liz.. Non voleva i tuoi soldi per sé. E ha chiesto di te.. Per il semplice fatto che ha saputo del nostro lavoro al bar.. Di questa storia sai tutto quello che c’è da sapere. Sono… Sorpreso, sconvolto quanto te. Credimi.

Liz si sente quasi cedere sulle ultime parole, per un attimo sente l’impulso di rifugiarsi tra le sue braccia,come ha sempre fatto negli ultimi tempi, condividendo lacrime, sogni,realizzazioni.. Ma ora non si può più. Lui ha deciso cosi’. E alla fine dei conti, e’ la cosa migliore.

LIZ: Perfetto. Allora.. Ciao.

ETHAN: Liz.. Aspetta.

Liz si gira nuovamente verso il ragazzo,quasi con paura.

ETHAN: Io.. Se hai bisogno..

Liz lo guarda,beffarda.

LIZ: “Se ho bisogno”? Non avevi detto che era meglio stare lontani per un po’? Un peccato venire meno alle tue parole proprio adesso.

ETHAN: Le cose sono cambiate,ora.

LIZ: Che cosa e’ cambiato esattamente? Ai tuoi occhi appaio finalmente come la principessa da salvare?

Liz apre le braccia, poi le lascia ricadere lungo i fianchi.

LIZ: Non c’e’ nessuna principessa qui, Ethan. E in ogni caso, non e’ più tuo compito salvarmi.

Liz si allontana, poi si gira, lo guarda con un sorriso arrabbiato.

LIZ: E la cosa più ridicola sai qual e’? Che tra tutte le persone da cui sarei potuta andare.. Tu sei la prima che vedo da quando sono tornata da New York. Veramente ridicolo,vero?

Poi si gira nuovamente verso la strada, senza girarsi indietro.



casa liz
SARAH: Quindi lui non ne sa niente.

LUCAS: E noi dovremmo credergli.

Liz lo guarda, le costa ammetterlo, ma sa che è così.

LIZ: Ha detto la verità. Lo conosco e.. Era spaventato. Quasi.. Sconvolto. Sono sciura che chiederà spiegazioni a Michelle, anche se non so quante lei vorrà dargliene. Così’ come non ne darebbe a noi.

LUCAS: Finchè non proviamo…

LIZ: Già fatto. Sono passata alla House Of Smile. Si fa negare, una sua collega mi ha detto che è giorni che non va al lavoro. Deve aver saputo di quello che è successo da Lawrence.

Sarah guarda i figli, è ancora sconvolta dalla notiza di Paul, ha provato a chiamarlo ma probabilmente era a lavoro. Non vuole che i figli abbiano anche la preoccupazione di questa donna.

SARAH: Io.. Penso che abbiamo fatto di tutto. Non è così importante, in fondo.

Liz si gira verso di lei, incattivita.

LIZ: Non è così importante? Beh, mamma, per me lo è. Per me… Per me papà è importante. Voglio sapere cosa c’entra lei.

LUCAS: Hai ragione. Ma qui non avremo risposte.

Liz guarda il fratello, senza capire.

LIZ: E dove?

LUCAS: A New York. Io continuerò la mia ricerca qui, e tu chiederai agli amici di papà, in casa sua…

Liz scuote la testa, decisa.

LIZ: Non ho intenzione di tornare a New York, Lucas. Mi dispiace, era un bel tentativo.

SARAH: E’ una decisione affrettata.

LIZ: Come la tua di fidanzarti con il padre di Ethan.

SARAH: Hai un sogno da portare avanti..

Liz la guarda, improvvisamente gli occhi sbarrati, distrutta dalla veritò che si accinge a urlare.

LIZ: NON HO PIU’ NESSUN SOGNO! Perchè non ho più niente, niente che valga la pena di essere scritto!

Un silenzio segue quelle parole, poi Lucas si schiarisce la voce.

LUCAS: Allora andrò io.

LIZ: Cosa?

LUCAS: Andrò io. A New York.

Il suono del campanello li interrompe.

jessy sguardo3

Jessy suona alla porta, pronta a chiunque aprirà. E’ convinta che siano tornati, e alla peggio avrà fatto l’ennesimo tentativo per parlare con Lucas, e con Liz.Ed e’ proprio lei ad aprirle.
Jessy la guarda un attimo, poi accenna un sorriso, che Liz non ricambia.

JESSY: Ehi, Liz…

LIZ: Cosa vuoi,Jessy?

Jessy viene ferita dal tono dell’amica, ma se lo aspettava.

JESSY: Volevo.. Volevo solo sapere come stavi..

LIZ: Ah, ok, perché sai, pensavo volessi parlare con Lucas. Mio fratello. E mi chiedevo cosa tu potessi mai inventarti per farti perdonare per l’ennesima volta.

Jessy rimane spiazzata, senza nemmeno sapere cosa dire. Non tanto per le parole di Liz, ma per il modo in cui queste vengono pronunciate. E’ quasi come se Liz non la vedesse sul serio.

JESSY: Io.. Non voglio inventarmi niente.

LIZ: Chissà come mai io ho l’impressione che tu ti sia sempre inventata tutto.

In quel momento dalla cucina esce Lucas; ha sentito tutta la conversazione e, per quanto pensi che Jessy se lo meriti, non vuole che le due litighino.

LUCAS: Tranquilla, e’ tutto ok.

Jessy li guarda, guarda il modo in cui il fratello tenta di proteggere Liz dal suo dolore e in quel momento capisce che si trova davanti due persone in transizione, che questa cosa li cambierà più di quanto ora si possa vedere, più di quanto tutti immaginano.
Liz annuisce, scompare per le scale senza nemmeno salutare Jessy, e lei rimane a guardarla per un momento, poi Lucas la riporta alla realtà.

LUCAS: Dimmi.

JESSY: Io.. Io volevo solo dirti che,per quello che vale.. Mi dispiace.

LUCAS: Per cosa,esattamente?

JESSY: Per.. Per tutto,Lucas. Per tutto.

lucas angry

Lucas annuisce, poi non ce la fa, deve sapere, ha bisogno di saperlo.

LUCAS: Ti dispiace perché sei sempre stata innamorata di lui e io sono stato solo un mezzo per capirlo?

Jessy lo guarda,quasi annaspa davanti alla durezza di quelle parole, le sente quasi vere, quasi reali viste dal punto di vista di Lucas, e non sa cosa dire, perché negare le sembrerebbe giustificarsi e non vuole farlo, vuole prendersi la responsabilità dei suoi sentimenti.

LUCAS: In ogni caso, ormai non ha più importanza.

Lucas fa un sorriso triste, poi aggiunge, ironico:

LUCAS: Non dovrai avermi davanti ancora per molto.

Jessy scuote la testa,senza capire.

JESSY: Cosa.. Cosa vuoi dire?

LUCAS: Voglio dire che me ne vado,Jessy. Che vado a New York, perché ci sono delle cose che devo scoprire,cose che devo chiarire.

JESSY: E.. E l’università?

Lucas alza le spalle, poi la guarda,serio.

LUCAS: Ora come ora non mi interessa E poi.. Non so quanto restero’ a New York. Magari una settimana. Magari 2 mesi. Magari un anno. Magari in questo frangente capirai di amarmi, come fai con tutte le persone che ti lasciano da sola e poi tornano e trovano il piatto pronto.

Jessy incassa il colpo, non risponde, ma Lucas ora vuole ferirla, vuole farla sentire come si sente lui.

LUCAS: Io ti amavo sul serio,Jessy. Ma hai fatto la tua scelta, quella sbagliata, perché per lui non verrai mai prima del suo sogno. Per lui sarai sempre al secondo posto, e lo sai. Se diventerai un ostacolo per la musica, ti scavalcherà e ti lascerà indietro ancora una volta. L’ha già fatto, sai meglio di me che potrà capitare ancora.

Poi la guarda ancora brevemente, mentre Jessy sente dar voce alle sue paure più profonde, più antiche, e aspetta che la porta si chiuda lentamente prima di chiedersi che cosa deve fare.



ellie seria
ELLIE: Quindi, hai detto che era… Diversa?

Jessy si limita ad annuire, mentre le due varcano il locale dove tra poche ore si terrà in contest.

ELLIE: Beh, penso sia normale.. Dobbiamo darle tempo, è inutile ripeterlo..

JESSY: Io credo che… Che sia successo qualcosa. Lucas mi ha detto che.. Ha intenzione di andare a New York.

Ellie si gira di scatto, ora preoccupata.

ELLIE: Con Liz?

JESSY: Non lo so. Non so niente. Io…

Jessy si ferma, smette di camminare, le parole intrappolate, senza la forza di uscire.

ELLIE: Tutto bene?

JESSY: No, ma non posso farci niente, giusto?

Ellie la guarda, un sorriso dolce.

ELLIE: Non ti ho nemmeno chiesto… Sei sicura che vogliamo stare qui? Insomma, c’è Just…

JESSY: Si… Si, va bene. E tu? Con Mackenzie…

ELLIE: E’ acqua passata.

In quel momento Hank si avvicina loro,tenta di sorridere nonostante lo sguardo teso.

HANK: Siete venute.

ELLIE: Come potevamo perderci il tuo ritorno sul palco?

HANK: Già, perchè siete venute per vedere me…

ELLIE: Non c’è nessun altro che dovremmo vedere.

Ellie vede in quel momento Mackenzie che la guarda, vicino ad un lato del palco. Di fronte a lei, Rachel. Mackenzie accenna un saluto, ma Ellie gira velocemente la testa.

mackenzie

ELLIE: Anche perchè mi pare abbiano già il tifo.

Hank segue la direzione dello sguardo di Ellie. Poi si gira verso di loro, si stringe nelle spalle.

HANK: Ho provato a chiamare Liz, ma niente… Forse è in viaggio, il telefono era spento…

Le parole di Jessy escono ancora prima che lei possa fermarle.

JESSY: Veramente è già tornata…

Il volto di Hank cambia immediatamente, mentre Mackenzie si avvicina loro, indispettita per essere stata ignorata.

MACKENZIE: Ehi, tutto bene…

HANK: COSA? E’ tornata? L’hai vista?

Jessy annuisce, prova a spiegargli le sue impressioni.

JESSY: Si, l’ho vista, ma Hank, è strana…

Hank non la sta più ascoltando. A grandi passi si dirige verso l’uscita del locale, proprio nell’esatto momento in cui fanno il loro ingresso Nick e Josie.

nick3

NICK: Ehi, bello..

JOSIE: Ehi, dove stai andando?

Hank li guarda, improvvisamente si accorge di loro.

HANK: Liz… Liz è tornata. Io devo andare.

Mackenzie, seguita da Ellie e Jessy, lo raggiunge.

MACKENZIE: Tu non devi andare da nessuna parte!

HANK: Stai scherzando? Lei ha bisogno di me!

MACKENZIE: Suoniamo tra venti minuti!

HANK: E chissenefrega!

MACKENZIE: IO! Io me ne frego!

HANK: Non c’è nemmeno da chiedermelo, ok? Di fare una scelta del genere.

JOSIE: Non c’è nessuna scelta da fare. E lo sai.

Tutti gli occhi si puntano verso di lei, mentre Hank sente montare la rabbia.

HANK: MI dispiace, dei vostri consigli ne ho piene le palle…

JOSIE: Lei… Lei ha chiesto di te,Hank?

Hank rimane un attimo spiazzato, poi guarda Jessy, che dopo un secondo lunghissimo, scuote mestamente la testa.

HANK: Non ti credo. Stai mentendo.

JESSY: No. Lei… Lei non ha chiesto di nessuno.

HANK: Beh, me ne fotto! Parlerà con me, che lo voglia o meno…

JOSIE: Puoi parlarci anche dopo il concerto. Giusto?

HANK: Non posso aspettare…

JOSIE: Tre ore? Non puoi aspettare tre ore?

Hank la guarda, ora dubbioso, mentre Mackenzie lo osserva, in trepida attesa.

JOSIE: Hai saputo aspettare giorni. Tre ore in più cosa saranno mai?

josie alza le spalle

NICK: Si, bello, puoi benissimo fare entrambe le cose. Ora sali sul palco, spacca il culo a tutti… Poi vai a parlare con Liz. E’ un gran piano.

Mackenzie stringe velocemente il braccio di Hank, lo convince a guardarla.

MACKENZIE: Dimostrami che non rovinerai tutto un’altra volta. Che sei cambiato davvero.

Hank la guarda brevemente, poi annuisce. In quel momento, sul palco tutto si fa scuro. Dopo poco, Taylor viene illuminata da un faretto.

TAYLOR: Buonasera,  Famous Door Bar! Noi siamo le The Prettiest!

tylor canta

MACKENZIE: Dobbiamo andare, siamo i prossimi.

Hank annuisce, poi si gira verso gli altri.

ELLIE: Vai, noi corriamo a prendere a gomitate le prime file.

Hank fa un sorriso veloce, poi segue Mackenzie dietro le quinte.

ELLIE: Venite con noi?

Josie e Nick la guardano, poi il ragazzo fa un breve cenno d’assenso. Mentre si dirigono verso le prime file, Terry, dietro la batteria, alza lo sguardo.

terry sguardo
La guarda, sorride. Ed Ellie si trova a ricambiare il sorriso.



 

MACKENZIE: Come ti senti?

HANK: Potrebbe andare meglio.

MACKENZIE: Lo so. Però ti prego, lascia fuori tutto per dieci minuti. Dieci minuti soltanto, Hank.

Justin, mano nella mano con Clara, guarda l’amico dentro il camerino, seduto su una sedia, che si sfrega la faccia con le mani.

justin scemo
JUSTIN: Se vuoi essere schiaffeggiato, posso darti una mano…

HANK: Spiritoso. Veramente spiritoso.

Un addetto entra nel camerino dopo aver velocemente bussato, avvisa che tra poco toccherà a loro e che Clara deve accomodarsi fuori.

clara vestito

CLARA: Mi metto in prima fila.

Indica la Canon intorno al collo.

CLARA: Poichè ho intenzione di fare moltissime foto della serata, fate in modo che meriti di essere ricordata, ok?

Rivolge un sorriso incoraggiante ad Hank, che ricambia come può, bacia velocemente Justin e si dirige fuori dal camerino. Dopo poco, Alex si affaccia, sovraeccitato.

ALEX: Tocca a noi!

Hank si alza, segue gli altri fuori dal camerino.

ALEX: Brave le The Prettiest, comunque…

JUSTIN: Facciamo vedere cosa vuol dire suonare, ragazzi.

E tutti e quattro si ritrovano a sorridere.



JESSY: Comunque… Ti ho vista.

Ellie la guarda, senza capire, mentre le The Prettiest si godono gli applausi e scendono lentamente dal palco.

ELLIE: Cosa?

JESSY: Per favore… Tutti quei sorrisi…

Ellie si sforza di mostrarsi confusa.

ELLIE: Non capisco..

JESSY: ‘Fanculo, Ellie.

jessy little smile
E Jessy fa il primo vero sorriso dopo giorni. Sorriso che le muore in gola, appena vede Clara uscire da dietro le quinte.

PHIL: Buonasera.

phil2

Ellie e Jessy si girano di colpo, guardano il cantante degli Shameless che si è avvicinato a loro, seguito da Liam.

PHIL: Ne manca sempre una.

Jessy ed Ellie si scambiano un’occhiata velcoe, chiedendosi quanto possano dire.

ELLIE: Ha avuto… Un periodo un pò così.

Phil alza le spalle, abbozza un sorriso.

PHIL: Allora le racconterete voi della nostra schiacciante vittoria.

ELLIE: Le Prettiest non sono state male…

LIAM: Peccato che i Carpe Diem… Si chiamano così, giusto? Non siano stati il massimo nelle prove generali…

ELLIE: Hanno cambiato il cantante da poco…

LIAM: Non è lui il problema.

In quel momento il presentatore annnuncia i Carpe Diem sul palco. Mentre prendono posto dietro i loro strumenti e Alex saluta il pubblico, improvvisamente Liam non ha più dubbi.

liam parla

LIAM: Ma almeno… Sanno chi è?

ELLIE: Ma chi, Alex?

L’attacco della chitarra di Mackenzie li fa zittire tutti. Hank prova a dimenticarsi di Liz, di tutto quello che prova, del senso di inadeguatezza, chiude gli occhi e si fa guidare dalla musica. Dopo poco li riapre, sconcertato. Alex sta sbagliando tutto.

JESSY: Cosa..?

PHIL: L’avevo detto io! Uovo di Pasqua! Dio, è tutto sbagliato… Tonalità, ritmicità… Mia cugina di tre anni canta meglio.

ELLIE: Forse c’è un problema di auricolari…

Mackenzie si sporge verso Alex, mentre la gente comincia a fischiare, gli chiede se ha un problema con il suono. Alex la ignora, continua a cantare, un sorriso soddisfatto verso il pubblico.

LIAM: O forse di persona.

ELLIE: Ma lo conosci?

LIAM: Non di persona. L’ho visto in foto, diversi anni fa, non l’avevo riconosciuto subito… E’ il fratello di Taylor.




 

Hank lo sbatte contro la porta del camerino, appena fuori dal palco.

HANK: Dammi un solo buon motivo per non riempirti la faccia di pugni.

MACKENZIE: Hank, calmati!

Mackenzie si gira verso Justin in cerca di appoggio; il ragazzo però alza le spalle.

JUSTIN: Se non lo fa lui, lo faccio io.

ALEX: Ehi, calmi… Esistono le seconde possibilità, no?

Hank lo sbatte più volte contro il muro, tenendono per il colletto della maglietta.

HANK: Fare la testa di cazzo non migliorerà la tua situazione.

MACKENZIE: Perchè… Perchè non…

Alex emette suoni di dolore, Mackenzie si avvicina a Hank.

MACKENZIE: Hank,lascialo!

Hank non la ascolta, continua a spingere Alex contro il muro.

MACKENZIE: Almeno momentaneamente!

Hank cede, molla la presa, ma gli si mantiene vicino, pronto a riprenderlo in un momento.

hank sguardo duro

MACKENZIE: Perchè non hai segnalato che c’era qualcosa che non andava?

TAYLOR: Perchè andava tutto perfettamente.

Tutti si girano verso la voce che arriva dal corridoio, e Alex ne approfitta per sgusciare via dalla presa di Hank.

JUSTIN:E tu che cazzo c’entri, Taylor?

TAYLOR: Vi avevo avvisato. Anzi, avevo avvisato Hank. Non me ne sarei stata a guardare lui che mi rubava per l’ennesima volta la possibilità della mia vita.

tylor parla

HANK: Lui ha… Ha sbagliato per colpa tua?

MACKENZIE: Non ci credo… Cosa gli hai promesso?

ALEX: Non ha avuto bisogno di promettermi niente. Sono suo fratello.



 

PHIL: Buonasera, Door Bar, noi siamo gli Shameless! Fatevi sentire!

Liam comincia il pezzo con un assolo di chitarra, mentre Ellie e Jessy guardano Josie e Nick, poco avanti a loro, sbirciare all’interno delle quinte.

ELLIE: E’ lampante. A lei piace lui… E a lui piace lei.

Jessy la guarda, senza capire.

JESSY: Ti costerebbe troppa fatica darmi i soggetti delle frasi?

ELLIE: In ordine?

Jessy la guarda esasperata, Ellie alza le mani.

ELLIE: Ok, ok… Alla ragazza, Josie o come si chiama, piace il nostro batterista preferito.

JESSY: Ammesso che tu abbia ragione… Beh, non credo proprio che Hank ricambi. Considerata la sua reazione appena saputo del ritorno di Liz…

ELLIE: Oh, ma io non parlavo di lui.

JESSY: E di chi?

ELLIE: Dell’altro. Quello ricciolino, che dice sempre “bello”. A lui piace lei.




HANK: Io non ci posso credere.

Justin apre la porta del camerino, dopo la fuga di Alex e l’avviso di Taylor ai bodyguards. Clara entra nel camerino, li guarda preoccupata.

CLARA: Che cosa… Che cosa è successo?

JUSTIN: Che il nostro cantante ha fatto tutto apposta.

HANK: Taylor me la paga. Eccome se me la paga.

MACKENZIE: Io non… Non ci credo.

L’ennesimo “toc toc” alla porta li fa sobbalzare. Poi Rachel si affaccia all’interno del camerino.

rachel3

RACHEL: Ehi… Ma che è successo? Il vostro cantante ha fatto schifo..

Mackenzie la guarda, poi la raggiunge fuori, sbrigativa, chiude la porta dietro di sè.

MACKENZIE: Dimmelo tu. Ne sapevi qualcosa?

Rachel la guarda, le braccia incrociate, lo sguardo incattivito, sorride, per niente intimorita.

RACHEL: Non so nemmeno di cosa stiamo parlando.

MACKENZIE: Il nostro cantante è il fratello della tua. E’ stata tutta una macchinazione di Taylor.

Rachel corruga la sopracciglia, poi scuote la testa.

RACHEL: Taylor non ci ha detto nulla.

MACKENZIE: E io mi dovrei fidare?

RACHEL: No, non “dovresti”. Ma “potresti”. Non avrei problemi a dirti che lo sapevo. Mi pare che non abbiamo obblighi l’una nei confronti dell’altra. Anche perchè altrimenti avrei dovuto prendere a sberle la brunetta di poco prima.

Mackenzie scuote la testa,la guarda sorpresa.

rachel smile ironico

RACHEL: Ora non fingere con me,Mackenzie. Le sei letteralmente corsa incontro. Ma… Mi sa che anche lei ha ceduto al fascino delle The Prettiest. Da come si guardavano sul palco, qualcosa mi dice che se la fa con Terry.




Colonna Sonora- Walk (3 scene)

PRESENTATORE: Signori e signore, dopo un’attenta valutazione delle performance, i giudici e il pubblico stesso, ha deciso che, il primo posto nel contest con conseguente possibilità di esibirsi in alcuni locali della città va a…

Tutti i ragazzi sono sul palco, ad eccezione di Alex. Jessy vede Justin fremere di rabbia, se ne accorge dal modo in cui contrae la mascella, non può fare a meno di osservarlo. Poi ad un certo punto il ragazzo alza lo sguardo, la guarda per un attimo poi distoglie lo sguardo, verso la sua destra. Guarda Clara. Jessy sente qualcosa frantumarsi nel petto.

PRESENTATORE: Le The Prettiest! Un applauso a questo gruppo tutto femminile!

Il presentatore solleva il braccio di Taylor, che elargisce grandi sorrisi alla folla. I Carpe Diem escono velocemente dal palco, gli occhi bassi.




 

NICK: Bello, ma cosa è successo?

Hank guarda Josie e Nick, che l’hanno aspettato all’uscita del Door Bar. E’ passata una buona mezz’ora dalla premiazione, la serata sta continuando con il Dj -Set. Ma Hank non ha proprio voglia di divertirsi.

HANK: E’ successo che il cantante ci ha fottuti, ecco cosa è successo. Ma non ho voglia di parlarne..

JOSIE: Vai da Liz?

Hank la guarda, si scopre a scuotere la testa.

HANK: No, io… Non ho voglia di affrontarla ora. E’ già abbastanza deprimente sapere che… Che non abbiamo più un gruppo. Siamo di nuovo al punto di partenza.

JOSIE: Allora… Ti va di andare a bere qualcosa? Magari non qui?

Hank la guarda, e Josie si sente addosso gli occhi di entrambi. Si affretta a precisare.

JOSIE: Tutti e tre, ovviamente.

Nick si rilassa impercettibilmente, annuisce.

NICK: Perchè no?




 

Taylor abbraccia ancora una volta suo fratello, nel suo camerino, finalmente felice.

TAYLOR: Io… Grazie, Alex. Non so come avrei fatto senza di te.

ALEX: Avreste vinto lo stesso. Sei troppo brava, sorellina… Meriti il successo. Ora… Viviti questo sogno. Basta idioti che rovinano tutto.

Taylor scuote la testa, decisa.

TAYLOR: Non c’è pericolo. Ora… Ora puoi tornare a Miami. Oppure..

ALEX: Oppure?

Taylor alza un sopracciglio, lo guarda curiosa.

TAYLOR: Oppure? Pensi di restare a New Orleans? Hank vorrà vendetta.

Alex alza le spalle, sorride.

ALEX: Che venga pure. Non ho intenzione di scappare da lui.

alex smorfia

TAYLOR: Posso chiederti perchè?

ALEX: C’è una ragazza che mi interessa.

Taylor stringe gli occhi, ma non fa in tempo a domandargli chi è, che la porta si apre ed entra Mackenzie.

MACKENZIE: Scusate se disturbo questo nauseante quadretto familiare. Posso parlarti, Taylor?

Alex guarda la sorella, spaventato nel lasciarla da sola.

MACKENZIE: Stai tranquillo, Alex, tua sorella sa difendersi benissimo da sola.

Taylor annuisce in direzione di Alex, che esce dal camerino, incrociando per un attimo lo sguardo di Mackenzie, carico di rabbia. Appena la porta si chiude, Taylor la guarda, sulla difensiva.

TAYLOR: Che cosa vuoi, Mackenzie?

La risposta è un applauso.

MACKENZIE: Farti i miei complimenti, Taylor. Gran bel piano. Ingegnoso. Ci avrai perso le notti, tra ricostruire un gruppo e pensare a come distruggerne un altro.

TAYLOR: Non venire ad incolparmi per qualcosa di cui non c’entro niente. E’ stato Hank a distruggere i The Reckless… Io ho semplicemente impedito che si riformassero. Ma ad essere sinceri… Non c’era proprio tutta questa fila, per le audizioni, giusto?

MACKENZIE: Direi che allora hai perso anche troppo tempo, per cercare di neutralizzare un gruppo così innocuo… Di cosa hai paura, Taylor?

TAYLOR: Di niente.

Mackenzie sorride, un sorriso freddo, le si avvicina.

MACKENZIE: E invece dovresti. Perchè hai fatto male i conti, nella tua piccola vendetta personale io non dovevo essere inserita. Come tu tieni a questo sogno, beh, ci tengo anche io. E se credi che questa stronzata di stasera non avrà ripercussioni … Ti sbagli di grosso.

TAYLOR: E cosa pensi di fare?

Mackenzie si gira, dopo essersi allontanata, la mano già sulla maniglia della porta.

mackenzie seria 2
MACKENZIE: Sarebbe brutto rovinare la sorpresa. Goditi la vittoria, finché puoi.



 

PUB 2X09

HANK: Un locale con una karoke. Ha un che di ironico.

Sono già alla terza birra, e alla seconda canna. Nick ride, seguito da Josie, poi scrolla le spalle.

NICK: E’ carino. Il karaoke, intendo.

HANK: La prossima volta veniamo a fare le audizioni qui. Guardiamo quelli che cantano, e scegliamo il migliore.

JOSIE: Beh, c’è gente di qualità.

HANK: Non mi dire che canti, Davis.

JOSIE: Sotto la doccia.

Nick scuote la testa.

NICK: Invece è brava.

JOSIE: Beh, non è comunque tra i miei obiettivi. Suonare in un gruppo.

NICK: Però al karaoke…

Prima che Josie possa fermarlo, Nick fa un cenno all’organizzatore del locale, chiedendogli due microfoni.

HANK: Mi sa che ti tocca.

JOSIE: Nick!

NICK: E’ troppo tardi, non puoi tirarti indietro..

nick ride

Prende i microfoni , ne porge uno a Josie.

JOSIE: Scordati comunque di scritturarmi. Dico sul serio.

Hank alza le mani, poi ascolta Nick attaccare sulla base. E rimane sbalordito. Prende velocemente il cellulare, registra tutto in una nota vocale che invia a Justin e Mackenzie.
Sotto scrive : “abbiamo il nuovo cantante“.



 

Colonna Sonora – Alibi (fino alla fine)

casa ellie

ellie3

Ellie si sveglia con il riverbero del sole sul cuscino. Sbatte le palpebre, ripensa all’assurda serata appena trascorsa. Poi si stiracchia, si alza dal letto e prende il cellulare, sul comodino. Un foglietto scivola in terra, Ellie riconosce il foglio su cui ha appuntato il numero di Terry.
Lo guarda per un istante, ripensa alla sera precedente, al sorriso dolce di quella ragazza, a Mackenzie che parlava con Rachel… E lo fa. Prende il figlietto, digita il numero.

TERRY: Pronto?

ELLIE: Sei mattiniera.

TERRY:… Ellie?

ELLIE: Dieci punti.

La sente ridere, è un sorriso contagioso.

TERRY: Ce l’hai fatta. Pensavo il numero si fosse sbiadito ormai…

ELLIE: Non mi lavo frequentemente come sembra.

Terry torna a ridere, Ellie si schiarisce la voce.

ELLIE: Comunque sono stata previdente. L’avevo appuntato.

TERRY: Interessante. Questo vuol dire che non ti sono del tutto indifferente… Ma che eri bloccata da qualcosa. Giusto?

Ellie pensa ancor auna volta a Mackenzie, poi decide che basta. Devono andare avanti, tutti loro.

ELLIE: Giusto. Fatto sta che ora ti ho chiamato, quindi…

TERRY: Quindi?

ELLIE: Quando usciamo?



camera liz
Hank bussa alla camera di Liz, poi, finalmente sente la sua voce.

LIZ: Avanti.

Sa che è Hank, lo ha visto dalla finestra. Hank la guarda, si trova davanti una Liz diversa, distrutta ma non nel senso consueto del termine. Eppure lo vede, la vede, è andata in pezzi.

HANK: Ehi.

E Liz sa che quell’ “ehi” le è sempre bastato e il modo in cui Hank lo pronuncia vuol dire tanto, lei lo capisce, eppure sa che questa volta Hank non le basterà, non le basterà nessuno, perchè nessuno potrà mai veramente capire quello che prova, perchè nemmeno lei lo capisce appieno.

HANK: Come stai?

Prima che Liz possa rispondere, Hank scuote la testa.

HANK: Scusami, domanda stupida.

LIZ: Eppure inevitabile, giusto?

Hank la guarda un attimo, poi le si avvicina, si siede sul letto accanto a lei.

HANK: Io… Io non sono bravo con le parole, lo sai.

LIZ: In situazioni come questa, penso non sia bravo nessuno.

Hank rimane in silenzio, la guarda, poi prova a toccarle una mano, eppure Liz la ritrae. Rimane a fissarla, senza sapere cosa fare.

LIZ: Io… Ti ringrazio. Davvero. Per aver insistito, per aver preteso di vedermi.

HANK: Voglio solo starti accanto. Provarci, perlomeno.

hank promo to liz

Liz annuisce, l’ombra di un sorriso triste sul volto.

LIZ: E io… Io lo capisco. Però ho bisogno… Di stare da sola, adesso. Ho bisogno di… Affrontare questa cosa per conto mio. Di provare a capire come andare avanti.

Hank la guarda, ora preoccupato, la paura che gli attanaglia le viscere.

HANK: E quindi… E quindi ora noi..?

Liz raccoglie le ginocchia al petto, lo guarda decisa.

LIZ: Io so di chiedere molto, soprattutto a te… Ma… Puoi aspettare?

Hank annuisce, gli occhi ora lucidi.

HANK: Io.. Si. Certo. Però vorrei capire..

LIZ: Anche io vorrei capire, Hank. Ma non posso farti promesse, non posso dirti cose che non so se sarò in grado di mantenere. Ora io…. Io non so come, quanto questa cosa mi cambierà. Ma mi cambierà e io… Io non posso assicurarti che dopo tutto questo, noi due staremo insieme. Non posso proprio.

liz going crazy T

E per un attimo la sua voce si incrina, e per un attimo le viene finalmente da piangere. E questa cosa la spaventa, questa cosa la fa arrabbiare, e riversa tutte queste emozioni su Hank. Si alza di scatto, cerca di mantenere la voce ferma.

LIZ: Ora, se non ti dispiace…

Hank capisce l’antifona, si alza a sua volta, un desiderio assoluto di abbracciarla, di dirle che andrà tutto bene. Eppure, per qualche ragione, capisce che Liz non lo apprezzerebbe.

HANK: Fammi sapere… Quando pensi di tornare a New York. Ti vorrei salutare.

Liz scuote la testa ora, incupita.

LIZ: Non penso di tornare. Non ha più senso. Non so se riuscirò a scrivere anche una sola riga.

HANK: Lo pensi ora..

LIZ: Già. Come ho detto, sono un pò instabile.

Hank si ammorbidisce, cerca di evitare il tono duro di Liz.

HANK: Certo, capisco… Allora suppongo… Ci vedremo in giro.

Liz annuisce, sbrigativa.

LIZ: Certo, ci vediamo in giro.

Hank la guarda ancora una volta, poi si avvicina alla porta.

HANK: Allora… A presto. Se hai bisogno… Sai dove trovarmi.

LIZ: Grazie.

Lo vede chiudere la porta dietro di sè, e solo allora si permette, nuovamente, di respirare.




 

giardino liz

Hank invece sente che un magone gli impedisce di farlo. Per scacciare la conversazione appena avuta con Liz dalla testa, chiama Justin.

JUSTIN: Dimmi chi è.

HANK: Sono io, Just..

JUSTIN: No, chi è il ragazzo che cantava! Ieri sera! Anche la ragazza non era male…

HANK: Ah… E’ Nick. Il mio amico del cinema. E Josie.

JUSTIN: Ah però… Quella brutta, insomma.. Troppo brutta. La nostra politica sulle belle ragazze deve rimanere invariata.

Hank sorride,sente il magone sciogliersi lentamente.

HANK: Non le interessa come carriera, comunque.

JUSTIN: Allora è perfetto. Fermalo, placcalo, legalo.. Deve suonare con noi.

HANK: Sto andando al cinema ora… Comunque ti sento allegro.

Justin sorride al telefono, non visto.

JUSTIN: Mica tutti degenerano, sai. Alcuni hanno semplicemente un rilascio di endorfine che li rende di buonumore.

Hank si rabbuia, per un attimo la notte alla saletta gli torna in mente. Sente Clara dire a Justin che va a fare la doccia. E di nuovo la sente, prepotente, quell’invidia per l’amico.

HANK: Dura la vita da conviventi, eh?

JUSTIN: Già. Ora se non ti dispiace, il dovere mi chiama… Fammi sapere!

La chiamata viene interrotta prima che Hank possa salutarlo. Il ragazzo scuote la testa, poi chiama il cinema. Gli risponde Josie.

JOSIE: Cinema Jolly, buongiorno.

HANK: Come siamo professionali. Quasi simpatici.

JOSIE: Berkley. Ti avviso che non puoi darti malato. Nick è qui che scalpita per andare a casa..

HANK: Trattienilo. Legalo. Placcalo.

JOSIE: Che succede?

HANK: Succede che i Carpe Diem vogliono fargli una proposta.

JOSIE: Penso che morirà di gioia.

HANK: Meglio per lui.

E in quel momento la capisce, la natura di quell’invidia. Capisce che anche lui, come Justin, vorrebbe andare avanti, lasciarsi tutta quella situazione alle spalle, riprendersi la siua vita. Si chiede quando succederà. E se Liz sarà ancora al suo fianco, quel giorno.

JOSIE: E’ tutto?

HANK: Si, è tutto….

Josie sta per mettere giù, poi la voce di Hank la raggiunge di nuovo.

HANK: Devis… Dopo ci sei per una sigaretta?

E lei sorride, non vista, sente il cuore perdere un battito.

JOSIE: Ho comprato le sigarette apposta.

Comments

comments

9 thoughts on “3×10 – WALK

  1. ahahaha BASTA CON QUESTO LIAM!! XD XD XD
    Per il resto mi piaccioni questi commenti “tematici”! 😉
    Si, Liz è meglio stia da sola per un pò.. E forse anche Jessy (sta a vedere che da sole si scollano sta sfiga di dosso?) XD Terry e Ellie si è capito, le shippi… Ma ti ricordo che fino a qualche tempo fa shippavi anche Mackenzie ahahaha XD Cosa è successo? Un pò come Ethan (verso cui, ammettiamolo, trapela un certo odio..) Una volta ti stava simpy 😉

    L’ennesima conferma che in Crossroads tutto può succedere, quindi non affidiamoci troppo alle ship, e ai personaggi nuovi (Alex insegnaXD) E se non è spoiler questo … XD

    Contenta che Taylor sia la perfetta villain della situazione 😉 ci tenevo a creare un “antagonista” di spessore, ma anche di lei scopriremo di più nella seconda metà di stagione…
    Per il resto, domani parte Threesome, quindi la pausa (spero) sarà più digeribile! 😉

    p.s. questo commento mi ha colto alla sprovvista XDXD :*

  2. questa puntata credo che finirà nella mia classifica delle puntate-wow di Crossroads!!!
    l’apice massimo è stato raggiunto quando si scopre che Alex è il fratello di Tylor! mi ricordo che stavo leggendo la puntata a sera tardi e volevo correre in camera dei miei, svegliarli e dirglielo!!! mi ha colto alla sprovvista!!!

    LIZ HANK: sigh…per quanto sia la ship delle ship credo sia un bene che si siano presi una pausa, è l’unico modo per cercare di salvaguardare il loro rapporto…anche se in Crossroads nessuno è al sicuro, c’è sempre tempo per far sì che tutto cada in rovina! è ovvio che ora Josie ci proverà con Hank, inutile dirlo. cmq Nick non lo vedo assolutamente con lei! io sono per Nick+Beth!!! XD (sì, lo so che non si sono mai incontrati ma non mi interessa…lasciami sognare!!!)

    LIZ E ETHAN: Immaginarmi Ethan col naso rotto mi ha dato una soddisfazione che non ne hai idea! Fa tanto lo splendido splendente convinto di sapere tutto di tutti (Hank) quando in realtà non ha capito nulla! Aaaargh! L’unica nota positiva della pausa estiva è il fatto che non lo avrò più tra i piedi!
    Son convinta pero’ che non sappia più di quello che sappiamo noi per quel che riguarda Michelle. Su questo mi è sembrato sincero.
    Uff…povera Liz…mai na gioia veramente! Comunque rileggendo la puntata penso che l’unica persona che puo’ salvare Liz è Liz 🙁 spero che riesca a trovare la forza per rimettersi in piedi e anche ricucire il rapporto con Jessy…

    JESSY/LUCAS/JUSTIN/CLARA: Ecco…forse più sfigata – in senso buono – di Liz c’è Jessy, o comunque se la giocano!
    Lucas fa benissimo a cambiare aria, ha bisogno di mettere distanza tra lui e New Orleans e di concentrarsi su qualcosa di nuovo.
    OT: la faccenda di Michelle è molto nebulosa! Non penso che papy Liz avesse una relazione con Michelle…non avrebbe avuto senso altrimenti cercare di ottenere soldi dalla figlia! :\
    Oh…non odiatemi, ma io Clara e Justin li vedo bene assieme <3 Justin mi sembra contento alla fin fine
    Ora la situazione si è invertita: nella prima stagione era stata Clara ad averlo preso nel derrière, ora invece è il turno di Jessy.

    TERRY ED ELLIE MAGIC GIRLZ: Ellie e Terry potrebbero essere la mia seconda ship preferita! Son carine assieme dai! Nel casino infernale – sempre in senso buono XD – che è diventato Crossroads loro sono l'unica isola felice in cui rifugiarsi!
    Poi bellissima la gif del concerto in cui Terry vede Ellie manco fosse apparsa la Madonna! Ahahah sono pissi pero'!!!
    Mackenzie ed Ellie boh…non so! Penso che se, in un futuro ipotetico, stessero assieme funzionerebbero per poco tempo! Abbiamo visto che bel caratterino ha Mackenzie…totalmente diverso da quello di Ellie e poco compatibile.

    E come dimenticare Tylor??? E' la villain perfetta!!! Stronza e vendicativa al punto giusto!!! Come ho detto all'inizio ci sono rimasta quando si è scoperto che Alex faceva da bad guy infiltrato!
    Pero' deve stare in guardia ora…quando Mackenzie l'ha minacciata a momenti me la facevo sotto!!!

    Contenta di aver rivisto Phil e Liam (soprattutto Liam…quando ho visto la sua foto ho dovuto ricominciare a leggere la puntata perchè mi ero un attimo persa).

    E' stato un bel finale di metà stagione e sono in trepidante attesa per quando ricomincerà!

  3. E’ un commentino che merita effettivamente almeno due spoiler 😉
    Hai riassunto bene le dinamiche che ci siamo trovati davanti alla fine di questa prima parte della terza serie…
    Liz e Hank che si prendono “una pausa”, Hank che vive questo come imposizione e si sente stressato dalla situazione intera… Josie che negli ultimi tempi si è avvicinata molto a lui, è l’unica persona che lui ha ascoltato più di una volta e che per ora rappresenta una frequentazione meno complicata rispetto a quella di Liz e, sicuramente, una ventata di aria fresca… Poi c’è Nick, a cui piace Josie (chissà da quanto, poi… è qualcosa di cui si parlerà nella 3B) e che pare essere il nuovo membro dei Carpe Diem…
    Abbiamo Liz e Jessy, con un rapporto che sarà sicuramente da ricucire… Jessy è sicuramente il personaggio che ha subito più cambiamenti e anche “batoste” in questo inizio di stagione, anche lei, come hai notato tu, ha probabilmente bisogno di fare il punto della situazione e capire cosa vuole realmente… Justin sta con Clara, Lucas partirà, e questo forse per lei sarà il momento ideale per dedicarsi a sè stessa…
    Poi ci sono Ellie, Terry e Mackenzie… Io per prima sono indecisa, Terry sembra dolcissima ma Mackenzie, con il suo carattere a volte troppo prevaricante, ha un’alchimia con Ellie che non credo sia facilmente ignorabile… Staremo a vedere.
    L’accoppiata Beth-Lucas è geniale! 😉

    Per la pausa estiva, come leggerai anche sulla pagina, ho in serbo una novità che, spero, ti farà rimpiangere di meno quest’attesa! 🙂 :*

  4. Commento in ritardo, ma commento!! 😀 anche questa è stata una gran puntata davvero, anche per il fatto che ogni personaggio ha potuto partecipare attivamente a quello che stava accadendo, ad esempio Josie! non mi aspettavo una reazione simile, capace di bloccare e tranquillizzare Hank…Mi dispiace ammetterlo, ma ho paura che fra quei due possa nascere qualcosa di intimo, soprattutto considerando il bisogno che ha Hank di andare avanti. Lui stesso dice che spera che Liz quel giorno sarà accanto a lui, ma non è detto che Liz ci sarà…E forse il suo bisogno di andare avanti è più forte di quello di avere e quindi, aspettare Liz? 🙁
    Justin è felice e contento con la sua Clara, e dopo che nella scorsa puntata ha spezzato il cuore di Jessy, ora è il turno di Lucas di sfogarsi su di lei. Ma anche giustamente devo dire: quando sei stato profondamente innamorato e chiaramente lo sei ancora, perchè non passa nel giro di un paio di giorni, e ti senti tradito e ferito, di sicuro non ti risparmi nelle offese. Mi dispiace per Jessy, ma era inevitabile… Spero solo che trovi la forza di accettare questa situazione e andare avanti, perchè anche lei ha bisogno di andare avanti. Per quanto riguarda il contatto con Liz, comprendo appieno ogni sua parola, è evidente che Jessy oltre ad avere alle spalle un’amicizia di lunga data con Liz, è anche una persona sensibile, e con una grande empatia…
    Sinceramente non avevo colto la cotta di Nick per Josie, Ellie è una brava osservatrice!! Però vedo casini all’orizzonte fra Hank e Nick, già che hanno anche deciso di farlo entrare nella band!
    Colpo di scena finale, e più colpo di scena di così non poteva essere, Alex, fratello di Taylor O_O ‘sto imbecille che comincia a cantare male, e io che credevo che fosse perché era timido, e quindi, magari, per questo non aveva mai sfondato nel mondo della musica, perché di fronte ad un pubblico troppo vasto si emozionava! e invece c’è lo zampino di Taylor, però ‘sti cazzi, questa volta gliela fa vedere Mackenzie (grande Mackenzie! non ti ho mai approvato così tanto xD !) servile una bella vendetta fredda, così che Taylor cambi non solo colore del viso ma anche degli occhi, tanto sarà punita a dovere!
    Poi, tanto amore fra Terry e Ellie, sono troppo troppo carine, mi piacciono davvero tanto insieme, non vedo l’ora che comincino a vedersi e frequentarsi seriamente!! <3
    Mentre ho visto Rachel piuttosto stizzita: ha messo a Mackenzie la pulce nell'orecchio con la storia di Terry, mmmh vedremo, non so, spero vivamente che non si mettano in mezzo (sia Rachel che Mackenzie).
    Per quanto riguarda la partenza di Lucas, meglio così, l'aria si è fatta davvero troppo pesante per rimanere a New Orleans! Poi, chissà…a New York c'è Beth, magari lei potrebbe ospitarlo, e forse tra i due potrebbe nascere un'amicizia, ma non solo… (oddio che cosa carina!! ahah ma mi sa che volo di fantasia, mi sembrano ben altri i tipi di Beth!)
    L'unica pecca è la pausa estiva, mannaggia! =P comunque gli spoiler dovrebbero essere proporzionali non tanto al numero di commenti, ma alla loro lunghezza! ahah ne voglio mille, anche se devono essere poco chiari, odio rovinarmi il gusto della sorpresa! 🙂
    Grazie mille per questa puntata e per tutte quelle che hai scritto!! questo momento della settimana mi mancherà molto, eheh 🙂 <3

  5. Giusto per chiarire l’affermazione su Jessy, voleva essere più una battuta sciocca, perché a essere onesti, stilisticamente ho apprezzato molto, il cambio del punto di vista. In generale penso che punti di vista multipli siano molto difficili da realizzare per chi scrive sopratutto all’inizio (a meno che uno non ha personalità multiple 🙂 ) poi io di scrittura non capisco niente…però mi sembra un notevole miglioramento dai primi episodi della serie. Per l’anima punkrock: se è così, lasciala sfogare che anche quello mi piace molto, poi gustibus (spero di averlo scritto giusto) 🙂 P.S. Ho letto in un commento precedente della possibilità di altre opere durante la pausa estiva…attendo con impaziente curiosità! 🙂

  6. AHAHAHA gli spoiler ci saranno a tempo debito 🙂
    Comunque sono contenta che ti sia piaciuta ! 🙂
    Per quanto riguarda le antipatie/simpatie/reazioni dei personaggi, non entro in merito, ovviamente i personaggi dovrebbero avere (se sto facendo bene il mio lavoro XD) dei caratteri e dei temperamenti che fanno sì loro reagiscano in maniera diversa alle cose, che poi queste reazioni vengano capite, accettate e/o approvate, è un altro paio di maniche… ma d’altronde in ogni telefilm c’è il personaggio che odiamo, quello che quando del “ma che cosa fai?”, quello scemo, etc…

    Sono contenta che le canzoni ti piacciano, la mia anima punkrock ringrazia 😉
    L’unica nota riguardo alla sensazione che Jessy ha…. Penso che quando una persona ne conosce bene un’altra, come Jessy conosce Liz (sono cresciute assieme), l’impressione che la persona sia cambiata, diversa, appare chiara, anche dai gesti o dagli sguardi… Essendo un telefilm su carta, tutti questi gesti e sguardi non li posso rendere, mi devo basare solo sui dialoghi che sì, rendono bene alcune emozioni ma per altre, almeno per me, è un pò più difficile… Quindi mi serviva “utilizzare” l’occhio di Jessy per far capire ai lettori che beh… Liz e Lucas saranno diversi (e se non è uno spoiler questo… 😉 )

  7. Ok questa volta partiamo dallo shock…Alex è il fratello di Taylor e chi se lo aspettava, anche questa settimana vengo colto impreparato e piacevolmente stupito, soprattutto quando alla seconda lettura, rileggo la frase: ”Sai, una cosa di famiglia.”, mi ha fatto molto ridere, ripensando a tutto quello che poi accade poco dopo 🙂 Ethan poverino anche questa settimana le prende, non fisicamente, ma verbalmente questa volta da Liz, cambia città ragazzo!…tornate a New York con Lucas! Poi c’è da dire che tutto quell’odio il poveretto non se lo meritava, non mi era sembrato così scortese a New York, qui ci vuole un classico: “valle a capire le donne”. Poi che avrà in mente Lucas, volendo andare a New York, qualche sogno nel cassetto da realizzare? Sicuramente cambiare città gli farà bene, visto che lì l’hanno usato già abbastanza, a mio avviso. La reazione di Liz verso Jessy è sicuramente sbagliata, accecata dal dolore per la perdita del padre. Come è anche palesemente dettata dal dolore, la decisione di non tornare a New York, ma credo possa starci, una reazione così, almeno inizialmente. Ok quando Jessy capisce che sono due persone in transizione, mi sembra una roba un po’ esagerata…però possiamo dare inizio al ciclo di: “la maga Jessy!”, secondo me qualche superpotere in questo telefilm ci starebbe bene 🙂 Anche questa settimana continua l’egocentrismo di Hank, che prima vuole ad ogni costo andare a trovare Liz, poi dopo il disastro creato da Taylor, diventa l’ultimo dei suoi dispiaceri ed è lì che si chiede: “Liz chi?”, “dove dovevo andare?”. Ammetto che non mi ero accorto dell’interesse di Nick per Josie, almeno fino a che non lo dice Ellie. Sono contento che dopo tre serie finalmente il nostro eroe capisce che bisogna andare avanti, anche se poteva capirlo senza andare subito alla carica di Josie (è un po’ disdicevole come cosa, ma forse ho frainteso io), anche se mi piacciono insieme, anche solo per via del soprannome che lei gli ha affibbiato! Anche se Hank finisce per creare sempre dei triangoli che fanno saltare la band…quindi per il bene della musica e per il loro successo: Hank andrebbe castrato 🙂 Anche se ormai abbiamo capito che più che come musicista, avrebbe una gran carriera nei combattimenti clandestini…potrebbe iscriversi ad un Fight Club 🙂 Bella la scena del karaoke e bella anche la minaccia di Mac a Taylor, vai ragazza falla nera! 🙂 Nota finale anche questa settimana per la musica, che con Alibi dei Thirty Seconds to Mars si supera, sia perché non la conoscevo ed è stata una piacevolissima scoperta e anche perché negli ultimi anni è uno dei mie gruppi stranieri preferiti (Jared Leto è un genio artistico polimorfo spettacolare! Non vedo l’ora di vedere il suo Joker in Suicide Squad 🙂 ). Anche The River dei Good Charlotte non è stata male, poi è sempre questione di gusti, però l’andazzo che sta prendendo mi piace 🙂 Ovviamente questo commento è stato scritto solo al fine di avere degli spoiler! 🙂

  8. Ahahaahah Nunziii hai recuperato alla grande la tua mancanza nei commentiiii!! 🙂 Sisi, pensa che un’anticipazione (GRAZIE A TE 😉 ) è assicurata! Saprete tuttto (adesso, non esageriamo..) a brevissimo! <3

    Si, Liz sta reagendo in modo strano, sicuramente avrebbe bisogno di una consultazione psicologica per capire anche il motivo di questa reazione... Probabilmente se fosse venuta a mancare Sarah sarebbe andata diversamente... Con il padre c'era un rapporto non-rapporto, quindi... Poi i personaggi non vanno per forza accettati e capiti sempre, anzi, se ci sono quelli che a volte strozzeresti e che non ti piacciono vuol dire che sono stata brava, che si differenziano e non sono tutti uguali 😉 (MOMENTO AUTOCELEBRATIVO: MODE ON).
    Ahahaha mi avevi detto che Mackenzie non ti piaceva troppo... Invece sono contenta ti piaccia Clara 🙂 E' sottostimata, a causa del movimento Jestin, a mio parere XD

    Per il resto, hai fatto un'analisi molto precisa della situazione, che è, come puoi vedere, un gran casino. I Liank sono un pò così, abbiamo Phil, Ethan e Josie tra le varie, e Nick a cui piace Josie... Poi Mackenzie/Rachel/Ellie/Terry, Justin/Clara/Jessy/Lucas..Però prometto che cercherò di essere il meno scontata possibile, sebbene nella vita queste situazioni quasi circolari capitino spesso ahahah

    Sono contenta che ti sia piaciuta la scena del funerale, penso che Liz abbia trovato Beth un sostegno anche a causa di quello che è successo a lei; la sente l'unica in grado di capirla anche perchè è l'unica che ha vissuto la medesima perdita. La rivedrai ancora 😉

    Ti aspetto a settembre! O forse prima... Chissà che non posti qualche altra cosa, o storia, nel frattempo.... XD :* :* :*

  9. IL FRATELLO DI TAYLOR????? il fratello di taylor…..lo sto ripetendo ad alta voce perchè NON CI CREDO!!!!!!!!!!! Pittachannel, questo è un telefilm DRAMMATICO, ne succedono di cotte e di crude, peggio che in dawsons creek o in one tree hill, dove proprio non ci credi che sia possibile che accadano tutte queste cose!!! renditi conto che dallo shock ho stoppato la lettura, ho dovuto subito commentare per sfogarmi……..mi ricordo quando ci dicesti “non fatevelo piacere troppo alex…farà delle cose che vi porteranno ad odiarlo” e infatti adesso sono incazzata nera!!!! poveri carpe diem e che cavolo……:( ECCO CON CHI STAVA PARLANDO TAYLOR AL TELEFONOOOO..puttanaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!! ps…che ragazza interessa ad alex??? non avrà nessuna quel traditore maledetto!!!
    Comunque, ho finito la lettura….e liz mi preoccupa un po’…insomma, sta reagendo davvero in un modo tutto suo, isolandosi dal mondo…e la sfuriata che ha fatto a jessy…insomma, la rabbia di liz nei suoi confronti è sicuramente montata da tutto quello che le sta capitando! non ha nemmeno provato a capirla, le ha vomitato addosso tutti i suoi errori! e con ethan…uguale!! sta facendo terra bruciata intorno a se! anche se ethan in effetti non è che può tornare come se niente fosse con la coda tra le gambe…nel senso, probabilmente è una di quelle situazioni in cui qualsiasi cosa tu faccia è sempre sbagliata: se non fosse tornato, liz avrebbe pensato “ma pensa quello stronzo che neanche per la morte di mio padre si fa vivo”; e invece, come abbiamo visto, è tornato e si è sentito dire “torni solo perchè mio padre è morto e vuoi starmi vicino, proprio adesso guarda un po’ che caso…sparisci” …e infatti lei va a parlargli solo per la questione di michelle, anche se è curiosa di sapere come si è fatto l’occhio nero…ma cosa più importante, mi chiedo anche che cosa c’entri michelle!! cosa c’era tra il padre di liz e quest’altra? quanti drammi ti sei inventata? 😛
    tornando un attimo indietro, volevo farti i complimenti per la scena del funerale e la presenza di beth…me l’ero immaginato proprio così, una persona che in fondo non conosci poi così tanto è capace di starti vicino senza eguali…non conta da quanto tempo conosci una persona, il tempo che ci passi insieme, ma quanto ci si avvicini l’una all’altra nel tempo che si ha a disposizione…che sia lungo o breve…mi piace la loro amicizia, spero che beth torni presto a farsi vedere.
    Cambiando argomento, abbiamo appurato che terry è dell’altra sponda…o sbaglio? e che ellie ha deciso di uscire con lei…fatto bene!!! soprattutto ora che mackenzie non uscirà più con rachel, ne sono convinta *uahuahuahha* (a proposito di mackenzie, voglio che spacchi le chiappe a taylor, questa è l’unica cosa che mi fa piacere mackenzie, il suo essere una ragazza che in fin dei conti sa cosa vuole (anche se si è comportata da altezzosa con ellie) e sono sicura che ha già un piano malefico per tagliare le gambe a quella bionda ossigenata…..spero che non mi deluda di nuovo!!!!) ora mack starà a sbavare dietro a ellie…come jessy d’altronde sbaverà dietro a justin!!!!e aggiungerei anche, come ha sempre fatto…. maledizione! poi ora che justin è andato a vivere con clara…. anche se clara mi piace in fondo, è una ragazza dolce e si merita di essere trattata bene….però uffa, non deve andare così! le anime gemelle non sono sempre destinate a finire insieme??…… CAZZATAAAA (validissima anche per la coppia liank a quanto pare)….jessy si rovina sempre con le sue stesse mani…T.T non so che dire, so solo che per sapere il seguito dovrò aspettare fino a SETTEMBRE! e soprattutto l’attesa più difficile sarà per il proseguimento DEL dramma!!!! liz chiede ad hank di aspettarla, perchè in questo momento non ce la fa a sostenere la relazione, lui ovviamente dice “certamente mon amour” …e poi LIZ se ne esce dicendo “non so se alla fine di tutto questo staremo ancora insieme”….WHAT?!?! è normale che dopo due minuti hank (guarda caso sentendo la voce di josie) capisce, come un fulmine a ciel sereno, la natura dell’invidia che prova nei confronti di justin. “Capisce che anche lui, come Justin, vorrebbe andare avanti, lasciarsi tutta quella situazione alle spalle, riprendersi la sua vita. Si chiede quando succederà. E se Liz sarà ancora al suo fianco, quel giorno.” si rende conto cioè che gli piacerebbe andare avanti…senza troppi pensieri….e comincia subito, infatti che fa? flirta con josie!! perchè quello era un po’ flirtare… comunqe qualcosa c’è tra di loro…si vede anche dalla puntata precedente…mmmmmm non facciamo scherzi!!!! maronnina….bisogna trovare una soluzione pittachannel. Io la soluzione la troverei nell’agguantare NICK e sparire lontano lontano….sarebbe bellissimo e perfetto! cioè dove lo trovi uno simpatico, figo da paura, sembra anche un ragazzo che sa essere dolce, CHE CANTA….cosa vuoi di più?? a me basterebbe ahaha *ççççç* bene pittachannel, ti saluto con immenso dispiacere! Ci rivediamo a settembre quindi……regalaci qualche anticipazione però!!! 😀

Comments are closed.