2×04 – I KNEW YOU WERE TROUBLE

PREVIOUSLY ON CROSSROADS

Se volete che la storia continui, non dimenticate di commentare qui sotto, con le vostre critiche, le vostre impressioni, insomma, dite la vostra!  :)


NEW ORLEANS, OGGI


casa liz

Liz li guarda, entrambi seduti di fronte a lei, la mattina dopo.

LIZ: Immagino ci sia qualcosa di cui dobbiamo parlare.

Jessy continua a torturarsi le mani, mentre Lucas la guarda, deciso.

LUCAS: Ti dirò, Jessy ha voluto che ci fosse anche lei.. Io non ho nessun problema a parlartene, perfino ieri sera…

Jessy alza la testa, la guarda per la prima volta da quando è entrata in casa.

jessy sguardo3

JESSY: Avrei voluto dirtelo. Te lo avrei detto, solo non subito.

LIZ: Che state assieme?

Lucas si gira verso Jessy, per avere anche lui una risposta, per chiarire la situazione. Jessy annuisce, lentamente,

JESSY: Si. Che stiamo insieme.

Liz li guarda, senza parlare.

LUCAS: Quindi?

LIZ: Quindi cosa?

LUCAS: Che ne pensi?

LIZ: Ah.. Ok.

Jessy la guarda, senza parole.

JESSY: Ti va bene?

LIZ: Certo, perchè non dovrebbe?

Lucas guarda la sorella, sa che sta dicendo la verità. Si gira verso Jessy.

LUCAS: L’hai fatta più difficile di quanto non fosse.

JESSY: Lo sai, è una mia prerogativa.

Lucas sbuffa, fintamente esasperato. Poi torna a guardare la sorella.

LUCAS: Quindi possiamo congedarci? Giusto perchè dovrei andare a lezione…

Liz annuisce, mentre Jessy si alza dalla sedia.

JESSY: Si, anche io.

Liz si alza a sua volta, seguendo Jessy.

Liz: perfetto. Ti accompagno alla macchina.

Jessy guarda Lucas, preoccupata, poi segue fuori l’amica.

Colonna Sonora – What You Wanted

giardino liz

Appena chiude la porta dietro di sè, Jessy sente Liz, qualche metro avanti, cominciare a parlare.

LIZ: allora, chiariamo qualche punto. Primo: sai che voglio sempre sapere tutto quello che ti capita, ma magari questa volta.. Saltiamo i particolari intimi. Anzi, saltiamo i particolari in generale. E’ pur sempre mio fratello. Secondo: un domani, la casa sara’ sempre prioritariamente mia. Voi due venite dopo..

Jessy ride, sollevata.

JESSY: tutto qui?

Liz si gira verso di lei, nel frattempo sono davanti alla macchina dell’amica.

LIZ: cosa ti aspettavi ti dicessi?

liz e ethan dubbiosa T
JESSY: non so, che fossi arrabbiata..

LIZ: un po’ lo sono.

JESSY: pero’ capisci che non te l’ho detto perché..

LIZ: Io capisco tutto. Veramente. Solo.. Non mentirmi, Jessy. Ti prego. Lo stanno già facendo in troppi, ultimamente. 

Jessy annuisce, guardandola.

JESSY: Scusami. Ho avuto paura.

LIZ: Non devi averne. Non ti giudicherei mai. E se sei felice, lo sono anche io.

Jessy sorride, poi la guarda, seria.

JESSY: Comunque, perchè sei andata da Ellie ieri?

LIZ: Perché Ethan mi ha invitato ad uscire, stasera.

Jessy sgrana gli occhi, sorridendo.

JESSY: Allora e’ vero! Gli piaci!

LIZ: Non lo sapremo mai, gli ho detto di no.

JESSY: Perché? Sempre per il solito motivo?

LIZ: Non mi fido.

JESSY: Dagli un’altra possibilità.

LIZ: E’ quello che mi ha detto sua sorella, ieri. E’ venuta al bar per parlarmi.

JESSY: E allora e’ proprio cotto.

Liz scuote la testa, scacciando il pensiero.

LIZ: Non vuol dire niente..

JESSY: Va bene,non vuol dire niente. A questo punto aspetta di vedere come va stasera.

LIZ: Per te dovrei accettare?

JESSY: Si, Liz. Dovresti.

Liz la guarda,tentennando, poi si decide a chiederglielo.

LIZ: Ma quindi.. Justin?

JESSY:Justin e’ a Miami, Liz. E anche Hank. Quante volte lo hai sentito, in questi 3 mesi? Quante lettere ti ha scritto? Una. E poi è scomparso. A quante chiamate non ha risposto?

LIZ:E’ impegnato..

JESSY:Gia’, è impegnato, certo. La verità è che loro sono partiti. Noi siamo rimaste. Andiamo avanti.

jessy seria

LIZ: Con Ethan?

JESSY: Con chi vuoi. Ma non aspettarlo più. Lo hai già fatto abbastanza.




bar

Quando la vede entrare, Ethan abbassa subitamente lo sguardo. Quasi ha paura di salutarla.

LIZ: Buongiorno.

ETHAN: Buon.. Buongiorno.

La sente entrare nello spogliatoio, uscirne poco dopo. Continua a tenere la testa china sulle tazzine da lavare, mentre Liz si avvicina al bancone, cominciando a sistemare la lavastoviglie.

LIZ: Puoi andare, finisco io.

ETHAN: Tranquilla, sei arrivata in anticipo.

LIZ: Insisto. Vai.

ETHAN: Davvero, non ho niente da fare..

Poi si ferma, la guarda un attimo, ferito.

ETHAN: Immagino sia un messaggio subliminare per dirmi che non mi vuoi intorno.

Liz lo guarda mentre  appoggia la spugna e, senza alzare lo sguardo, fa per andare nello spogliatoio.

LIZ: Se è ancora valido l’invito di stasera, dovrai andare a prepararti per entrare nel mondo gothic un’altra volta.

Ethan la guarda, un sorriso che cerca di celare gli si affaccia sul volto.

ETHAN: Quindi..

LIZ: Quindi a stasera.

ETHAN: Ok.

ethan BENE


MIAMI, OGGI


Justin apre la porta della sua camera, ancora addormentato. Davanti a lui, Jessy.

JUSTIN: Cosa….?

Jessy lo guarda, decisa, dritto negli occhi.

JESSY: Sai cosa? Ho provato ad andare avanti. E’ che non ci riesco.

Justin si passa una mano sulla faccia, senza capire, mentre Jessy entra nella camera, sedendosi sul letto.

JUSTIN: Come hai fatto ad arrivare?

JESSY: Ho preso una aereo.

JUSTIN: Perchè? Mi hai detto ….

JESSY: Non importa cosa ho detto.

Jessy gli si avvicina, annullando lo spazio tra loro.

JESSY: Importa quello che penso. E penso a noi. Tutti i giorni. Alla sera in cui ci siamo baciati, al modo in cui mi hai sbattuto al muro e al fatto che non siamo andati fino in fondo.

Justin non riesce a parlare, improvvisamente la sua salivazione si è azzerrata.

JESSY: E ho deciso che voglio rimediare. Ora.

bacio jestin sogno

Justin risponde al bacio, poi Jessy gli solleva la cannottiera, togliendogliela. Lui gli sbottona la camicetta, e in un attimo tutti i vestiti sono a terra, e loro sono sul letto, ed è una sensazione incredibile…

Si sveglia di soprassalto, sentendo le mutande improvvisamente strette. Solleva le coperte e si guarda, incredulo.

JUSTIN: Non ci credo.

MACKENZIE: Nemmeno io.

Justin si siede di soprassalto nel letto, vede Mackenzie sulla porta.

JUSTIN: Come hai fatto ad entrare?

MACKENZIE: Ti ho chiamato un sacco di volte, non rispondevi.. Così ho aperto la porta con una carta di credito.

Justin la guarda, senza capire.

MACKENZIE: Che c’è? E’ più facile di quanto sembri.

mackenzie parla

Justin la guarda, ricoprendosi con le lenzuola.

JUSTIN: In ogni caso, perchè sei qui? Dov’è finita la mia privacy?

MACKENZIE: Il grande capo ci vuole giù. Nella hall.

Justin aspetta, ma Mackenzie non accenna a muoversi.

JUSTIN: Se esci, mi vesto.

MACKENZIE: Fai pure, non c’è niente che mi interessi.

Justin la guarda scocciato.

MACKENZIE: Sto scherzando, esco, esco…

Poi, prima di aprire la porta, scoppia in una grossa risata.

MACKENZIE: Mi avevano detto che agli uomini la mattina succede, ma insomma, sembri veramente in astinenza…

Justin gli lancia un cuscino in faccia, impedendole di continuare la frase.




hall-hotel albergo

Justin e Mackenzie arrivano nella hall, ma ad attenderli c’è solo Bishow, accompagnato da Emily, che vedendo Justin accenna un saluto frettoloso, poi distoglie lo sguardo.

MACKENZIE: Ed Hank?

JUSTIN: Non lo so. Forse dovrei andare a chiamarlo..

Poi Hank arriva, in compagnia di Leslie.

JUSTIN: Ti prego, dimmi che è una pura coincidenza il fatto che stiano scendendo insieme.

MACKENZIE: Non credo.

Bishow gli va incontro.

manager2 harry

BISHOW: Ragazzi sedetevi tutti! Vi stavo aspettando.

La band e Leslie si siedono, mentre Justin lancia un’occhiata preoccupata ad Hank, che l’amico ovviamente non coglie.

BISHOW: Vi ho riuniti qui per fare il punto della situazione. Abbiamo gli incassi sottomano, e devo dire che sono andati molto, molto bene. Più di quanto abbiamo mai guadagnato, a dire la verità. Quindi, anche se non è ancora ufficiale… C’è la seria probabilità che il vostro contratto venga rinnovato.

Justin e Mackenzie si guardano sbalorditi, mentre Hank fa un sorriso soddisfatto.

JUSTIN: Sul serio?

Bishow sorride, affabile.

BISHOW: Ti sembro uno che scherza?

Justin salta in piedi, sorridendo.

JUSTIN:E quando partirebbe il prossimo tour?

Bishow li guarda tutti, alzando un sopracciglio.

BISHOW: Presto, in realtà. Molto presto.

MACKENZIE: Ovvero…?

BISHOW: Si parla di fare un tour a New York. Tra tre settimane.

HANK: Tre settimane?

Bishow annuisce, soddisfatto.

BISHOW: Si, tre settimane. Così avrete il tempo di tornare a casa, di cercare un nuovo frontman nel caso Taylor non voglia ritornare… E, insomma, avvisare chi di dovere.

Justin improvvisamente si scurisce, un’ombra passa sul suo viso.

JUSTIN: Non ho nessuno da avvisare.

HANK: Nemmeno io. Nel caso rimanessimo qui invece? Miami ha sicuramente più opportunità per cercare un cantante di quante ne abbia New Orleans..

Bishow annuisce, per niente preoccupato.

BISHOW: Potete rimanere tranquillamente qui, in albergo. I costi saranno detratti dal vostro stipendio.

MACKENZIE: Stipendio?

Bishow sorride.

BISHOW: Si, questo ingaggio prevede una retribuzione fissa. E se replicheremo il successo di questo tour, sarà anche parecchio consistente.

Mackenzie si apre in un sorriso, incredula, mentre Bishow si alza dal divanetto, lentamente.

BISHOW: Direi che non ho più nulla da dirvi, se non che siete stati bravissimi. Ora godetevi queste vacanze. Il prima possibile ci rivedremo per firmare il contratto.

I tre si alzano, stringono la mano a Bishow e successivamente a Leslie. Le si avvicina ad Hank, sussurandogli:

LESLIE: Io vado a preparare la valigia, perché i miei vogliono che torni a casa tra qualche giorno… Però stasera sono libera.

Hank la guarda, sorride sicuro, sentendosi per la prima volta invincibile.

HANK: Perfetto, nessun problema, sono con gli altri..

Si gira e si accorge che la sala è deserta. Solo Emily è rimasta, sta sistemando dei fogli in una cartella. Per un attimo si sente solo, poi si riscuote.

emily2

EMILY: Allora, contenti per la bella notizia?

HANK: Si, decisamente. Cominciare a vivere con quello che ami, direi che è il massimo.

Emily annuisce, sorridendo.

HANK: E tu? Ieri ti ho vista con Justin..

Emily abbozza un sorriso tirato.

EMILY: Abbiamo solo bevuto una cosa insieme, tutto qui. Non devo essere il suo tipo.

Hank la guarda, sente la tristezza nella voce di quella ragazza.

HANK: Che cos’hai da fare oggi?




Colonna Sonora – Air Guitar

MIAMI

Hank si puntella sui gomiti, sul telo, steso sulla spiaggia. Osserva il sole che splende su Miami, inforcando pigramente gli occhiali. Poi guarda Emily uscire dal mare, tremando.

EMILY: Niente bagno?

emily costume

HANK: Non sono così coraggioso come credi.

Emily ride di gusto, mentre Hank pensa che Justin abbia sprecato una grande occasione.

EMILY: Non è così fredda, dopo un pò ci fai l’abitudine.

HANK: Passo volentieri.

Emily lo guarda, strizzandosi i capelli, mentre si siede nell’asciugamano accanto a lui.

EMILY: Come mai siamo qui? Cioè… Perchè non sei con Justin?

HANK: Diciamo che… Io e Just non andiamo troppo d’accordo, ultimamente.

Emily lo guarda, attenta.

EMILY: Avete,come dire.. Discordanza d’opinioni?

HANK: Decisamente. Abbiamo un modo diverso di concepire il divertimento… E ultimamente lui è troppo nervoso, è stressato… Anche quando non ce n’è bisogno. Come la storia di Taylor. Alla fine si è risolto tutto.

EMILY: Alla fine se n’è andata.

HANK: Però ci stanno per rinnovare il contratto. Non c’era bisogno di allarmarsi così. Dovrebbe… rilassarsi.

Hank si alza in piedi,

HANK: Allora? Questo bagno?

hank shirtless


NEW ORLEANS, OGGI


Liz si guarda un’ultima volta allo specchio, mentre Lucas si affaccia alla porta della sua camera.

LUCAS: Si può?

Liz si gira di colpo, sobbalzando.

LIZ: Mi hai fatto paura.

liz7

LUCAS: Stai molto bene.

LIZ: Si? Ho paura che sia troppo… elegante..

LUCAS: Beh, dipende.

Liz sorride, mentre guarda il fratello accomodarsi sul suo letto.

LIZ: E da cosa? O si è eleganti o non lo si è..

LUCAS: Dipende dal tipo di serata.

LIZ: Sto andando a vedere una banda di rocker indemoniati.

LUCAS: Con un ragazzo.

Liz capisce dove il fratello vuole arrivare, si affretta a negare.

LIZ: No, non è un appuntamento.

LUCAS: Però lo sembra. Ti viene anche a prendere a casa.

LIZ: Lucas.. Lo hai visto anche tu. Io e Ethan abbiamo un rapporto un pò.. complicato, ultimamente. E’ un modo per metterci una pietra sopra. Per provare a riallacciare i rapporti.

LUCAS: Non mi pare se lo sia meritato.

LIZ: Nemmeno Hank lo aveva meritato, ma ci ho provato lo stesso.

LUCAS: Il punto è che.. L’alternativa ad Ethan non deve essere per forza Hank. Capisci cosa intendo?

Liz lo guarda, senza capire.

LUCAS: Voglio che sia chiaro, questa è la tua vita, io non voglio mettermi in mezzo o decidere per te. Voglio solo che tu sia felice, sorellina. Ma con qualcuno che possa renderti davvero tale. I cattivi ragazzi sono affascinanti, lo immagino… Ma difficilmente fanno sorridere.

Liz lo guarda, gli occhi lucidi.

LIZ: Ma quanto puoi essere saggio, alla tua giovane età?

LUCAS: Ho due anni in meno di te, mica trenta.

Liz lo guarda, annuendo.

LIZ: Grazie.

Poi lo abbraccia, tenendolo stretto fino a quando non sente suonare il campanello.

LIZ: Questo è Ethan.

LUCAS: Spero proprio che si accorga della fortuna che ha ad uscire con mia sorella.

Liz sorride ancora una volta, poi scende le scale verso l’ingresso.


MIAMI, OGGI


chiosco miami

Emily dà un morso al suo hamburger, mentre la sera scende su Miami.

EMILY: Insisto, ognuno paga il suo.

HANK: Insisto, ormai sono ricco.

Emily sorride, poi scuote la testa.

EMILY: Mi ha fatto bene questa giornata. Non mi prendevo una pausa da…

HANK: Troppo, immagino. Sei come Justin. Non avreste mai funzionato, consolati.

Emily abbozza un sorriso, poi torna a guardare il ragazzo.

EMILY: Ho paura che non funzionerò mai con nessuno.

HANK: E questo perchè lo dici?

EMILY: Perchè sono sola da veramente troppo tempo. Sono diventata l’assistente di Bishow quattro anni fa, e da lì zero relazioni. Non mi ricordo nemmeno più come si flirta.

Hank sorride, poi beve un lungo sorso di birra.

HANK: Per questo non c’è problema. Te lo insegno io.

Poi si schiarisce la voce.

HANK: Come hai detto che ti chiami?

Emily lo guarda, senza capire. Hank le fa l’occhiolino.

HANK: Stai al gioco.

EMILY: Ah.. Emily, piacere.

HANK: Piacere mio, Emily. Io sono Hank.

EMILY: Cosa ti porta a Miami, Hank?

HANK: Il lavoro. Sai.. Sono un batterista famoso.

EMILY: Ah si? Pensavo facessi il modello.

HANK: Non escludo di intraprendere anche quella carriera. Tu invece?

EMILY: Anche io per lavoro. Niente di elettrizzante.

HANK: In che campo?

EMILY: Musica.

HANK: E non ci siamo mai incontrati? Strano..

EMILY: Probabilmente si, ma deve esserti sfuggito.

HANK: Questo non è possibile. Sei una ragazza che si fa notare.

Emily scoppia a ridere, mentre Hank la guarda, fintamente deluso.

HANK: No. Non sai giocare, niente da fare.

EMILY: Scusa ma.. Era davvero troppo.

HANK: Guarda che è la verità.

Emily si fa seria, mentre Hank le sorride.

HANK: Sei molto, molto carina. Forse non te l’hanno detto spesso, ma perchè la gente non sa guardare.

EMILY: Tu si?

HANK: Ho cominciato da poco. Ma se fossi stato al posto di Justin, ora fidati, non saremmo in un chiosco a mangiare panini.

EMILY: Ah no?

HANK: No.

Emily lo guarda, beve un sorso di vino.

EMILY: Ci stai provando con me?

hank e assistente promo

HANK: Nel caso, sarebbe un problema?


NEW ORLEANS, OGGI


ETHAN

Ethan la guarda, sorridendo, non appena Liz apre la porta di casa.

ETHAN: Wow.

LIZ: E’ troppo elegante?

Cerca di smorzare i toni, sperando lui non noti il suo improvviso rossore.

ETHAN: Sei tu che conosci quella gente. Io ci sono andato una volta. Per colpa tua.

Liz sorride, grata alla capacità di Ethan di allentare la tensione.

LIZ: Allora direi che va benissimo. Devo distinguermi.

Ethan la precede di pochi metri,mentre si dirigono verso la macchina.

ETHAN: Sono sorpreso che tuo fratello non sia sceso per proteggerti.

LIZ: C’è mancato poco. Mi ha detto di stare attenta.

ETHAN: Tranquilla, siete in vantaggio numerico.

Liz lo guarda dubbiosa, poi lo sportello anteriore della macchina di Ethan si apre ed esce lei. Mary.

mary2

MARY: Ciao Liz, piacere di rivederti! Non so se ti ricordi…

Liz la guarda, annuendo, tentando di dissimulare la delusione,

LIZ: Certo. Mary, giusto?

MARY: Giusto. Ethan mi ha parlato tanto di te,,

Si gira verso Ethan, che però sta entrando in macchina, tranquillo.

LIZ: Già. Immagino.




Colonna Sonora – I Knew You Were Trouble

locale rock

Liz guarda il gruppo che si è appena esibito ringraziare il pubblico, notando con un moto di sorpresa che il chitarrista è Liam, mentre dietro di lei Mary ed Ethan parlano; il ragazzo ha provato ad inserirla nella conversazione più di una volta, ma si è trovato un muro. Una ragazza con una macchina fotografica si avvicina ad Ethan, chiedendogli se vuole una foto con Mary.

ETHAN: Certo, perchè no? Liz, vieni con noi?

Liz scuote la testa, prova a sorridere.

LIZ: Perchè, siete così carini assieme!

Si alza, allontanandosi dai due.

LIZ: Anzi, io vado a fumare una sigaretta…. Torno subito.

Decide che fuori chiamerà Ellie, chiedendole di venirla a prendere. La sigaretta però l’accende davvero, ne ha proprio bisogno. Dopo due boccate, un ragazzo le si avvicina.

phil promo

PHIL: Scusami, hai da accendere?

Liz lo guarda brevemente, riconosce il ragazzo che poco prima stava cantando sul palco.

LIZ: Certo… Tu hai cantato poco fa,vero?

Il ragazzo annuisce, sarcastico.

PHIL: Già. Immagino la tua sofferenza.

Liz gli porge l’accendino, senza capire.

PHIL: Ho storpiato la canzone di quella che sicuramente sarà il tuo idolo, Taylor Swift.

Liz alza un sopracciglio, sottraendogli l’accendino.

LIZ: Non ho niente contro Taylor Swift, ma fidati, ho più senso di te, qui dentro.

PHIL: Mi vuoi dire che hai un’anima punk?

LIZ: Voglio dire che qui dentro ci sono cresciuta.

PHIL: Perchè hai un’anima punk.

LIZ: Perchè ho un ex ragazzo musicista.

Il ricordo di Hank le rincara la dose di malumore. Phil la guarda un attimo, poi annuisce.

PHIL: Stavi con il batterista dei  Reckless.

LIZ: E tu che ne sai?

PHIL: Non so se hai notato che il loro chitarrista suona con me,ora. E poi.. Diciamo che sono l’unico gruppo che è riuscito a sfondare. Se così si può definire commercializzarsi.

LIZ: Loro non si sono..

PHIL: Ma lui non sta con la cantante?

LIZ: Infatti non stiamo più insieme.

PHIL: Però venivi ai concerti.

LIZ: Siamo amici.

PHIL: Come no.

Liz lo guarda,spazientita.

LIZ: Non devo certo venire a dare spiegazioni a te. Non so nemmeno come ti chiami.

PHIL: Phil, piacere.

LIZ: Piacere un cazzo.

Phil scoppia a ridere, mentre Liz lo guarda in cagnesco.

PHIL: E sei con lui ora? Non è a Miami?

LIZ: No, sono con degli amici.

In quel momento Ethan esce dal locale, con Mary sottobraccio.

ETHAN: Oh,Liz,eccoti!

Appena la vede con Phil si rabbuia.

ETHAN: Piacere, Ethan.

PHIL: Piacere, Phil.

ETHAN: E’ un tuo amico?

LIZ: Veramente..

PHIL: Diciamo così. Non entriamo nel dettaglio.

Ethan lo guarda senza capire, mentre Phil gli dà una pacca sulla spalla. Non troppo leggera.

PHIL: Io e Liz stavamo parlando.. Cinque minuti e ve la restituisco, giuro.

Ethan si allontana con Mary, improvvisamente silenzioso.

LIZ: Cosa… Come fai a sapere come mi chiamo?

PHIL: L’ha detto lui due secondi fa.

LIZ: E.. Cos’era? Quel “non entriamo nel dettaglio”?

LIZ PROMO

Phil alza le spalle, mentre aspira una boccata di fumo.

PHIL: Per creare suspance. Ingelosirlo.

LIZ: Ingelosirlo? Tu sei fuori. Ethan sta con quella. Almeno penso.

PHIL: E la cosa ti infastidisce.

LIZ: Ti ho già detto di farti i cazzi tuoi?

PHIL: Non ancora. In questo caso.. Tolgo il disturbo. Grazie per la compagnia.

Colonna Sonora – Fix You (fino alla fine)

Fa per entrare nel locale, mentre Liz si dirige verso Ethan e Mary. Poi sente la sua voce raggiungerla.

PHIL: Ehi!

Si gira, vede che si è sporto dall’entrata.

PHIL: Sempre per non farmi i cazzi tuoi, hai mai pensato che forse dovresti stare con qualcuno che sa cosa vuole?

Liz lo guarda, senza sapere cosa rispondere, e lo vede sparire nel locale.


MIAMI, OGGI


MACKENZIE: Penso sia il dodicesimo bicchiere. Il mio fegato sta implorando pietà.

JUSTIN: Il mio invece urla “tutto qui”?

Mackenzie ride, chiaramente brilla. Poi si fa improvvisamente seria.

MACKENZIE: Stamattina, quando hai avuto quell’incidente… Sognavi qualcuno in particolare, giusto?

Justin si limita ad annuire, mentre beve un altro bicchiere.

MACKENZIE: Ti manca la tua ragazza,vero?

Justin guarda Mackenzie, al bar della hall, sorridendole.

JUSTIN: Magari lo fosse.

MACKENZIE: Pero’ ti manca.

Justin fa un sorriso triste.

justin smile 2 T


JUSTIN: Si.

MACKENZIE: E come mai non ha funzionato?

JUSTIN Perché ero troppo coglione per lei. Perchè non si fidava. E non posso darle torto.

MACKENZIE: Per quello che ora sei.. Diverso? Che contieni i tuoi istinti?

Justin scuote la testa, tentennando.

JUSTIN: Si, in parte e’ per dimostrare a me stesso che posso essere una persona diversa.. Ma in realtà.. Sono diverso. Il sesso, le ragazze.. Non mi attraggono più come prima. Passare la notte con persone che non mi conoscono, con cui ho dovuto recitare una parte tutta la sera, solo per soddisfare un bisogno fisico, quando l’unica persona con cui vorrei passare tutte le notti della mia vita non mi vuole.. Mi trasmette solo tristezza, adesso.

Mackenzie lo guarda, poi sorride.

MACKENZIE: Sai cosa ti dico? Vorrei ti vedesse ora, mentre dici queste cose. Sono sicura che cambierebbe idea, su di te.

JUSTIN: Già. Peccato che non sia qui.

MACKENZIE: No, ora no. Ma se io fossi in te, tornata a New Orleans, me la riprenderei.

JUSTIN: Ci ho già provato..

MACKENZIE: Può darsi. Ma non avevi me.

mackenzie sguardo justin

Justin la guarda, capendo in quell’istante quanto si sia affezionato a lei.

JUSTIN: Grazie.

MACKENZIE: Mi presenterai una delle tue amiche.

JUSTIN: Andata.

Bevono quello che rimane nei loro bicchieri, poi Justin la guarda.

MACKENZIE: E ora che si fa?

JUSTIN: Mi accompagni in camera. Mi sa che devo vomitare.

Comments

comments

7 thoughts on “2×04 – I KNEW YOU WERE TROUBLE

  1. ahahah hai ragione!! Lucas è così tenero!!! è per questo che mi preoccupo di come andranno le cose per lui, quando Just ritornerà…uff

  2. Ahahahahahahaha, questo è il miglior commento della 2 serie, a mio parere!
    Comunque, vedo che Phil sta piacendo, anche ad altre “fonti” che non hanno commentato, e che è mooolto shippabile con Liz…. Vedremo, perchè di lui ancora non sappiamo niente, quindi solo il tempo ci dirà come si evolverà la situation…
    La pacca sulla spalla è emblematica, ci dice qualcosa di Phil, ci dà un indizio sul suo caratterino, anche se qualcosa mi dice che avremo modo di vederlo meglio…
    Ethan è così, un pò ingenuotto (non si era capito?), Hank è così, un pò drogato… ahahahah
    Stasera esce la 5, vedrete che almeno una delle vostre speranze finalmente si avvererà! 😉 😉 😉

  3. Lettori e lettrici,
    la seconda serie di CrossRoads comincia a farsi sempre più interessante! Alcune ship si fanno più solide, mentre altre ci fanno solo venir voglia di rovesciare i tavoli.
    Inutile dirvi che non vedo l’ora che esca la 2×05…voglio smettere di continuare a rileggermi le puntate vecchie come una pazza psichiatrica.

    Lo scorso episodio ci eravamo lasciati con Lucas (beccato con la panna spray sul davanti) e Jess (con vestito sadomaso) colti sul fatto da Liz. Come avevamo detto e stradetto, liz non ne fa un problema, anzi. Cosa c’è di male in fondo? L’unica colpa da attribuire a Jess è il fatto che lo abbia tenuto nascosto, e anche Liz lo fa presente: prima Ethan e ora Jess? Eh no…ora basta!!! al prossimo che fa una cosa del genere: festival delle santissime mazzate!

    Molto pissi la scena tra Liz e Lucas (anche se vorrei vederlo bruciare nel sacro fuoco della revenge) che per la prima volta nella sua inutile esistenza dice qualcosa di sensato alla lidol sistah: perchè non ti trovi qualcuno che abbia più di 5 neuroni invece di sti due rincoglioniti a cui vai dietro?
    Non crucciatevi…se do del rincoglionito anche a Ethan un motivo c’è e lo scoprirete presto…
    Successivamentos, Liz accetta l’invito all’Ultra Brutal Death Fest of Satanic Gods per cercare di rattoppare il rapporto sgangherato con Ethan…speriamo sia la volta buona! (certo…crediamoci!)

    Andando avanti, nella scena successiva in cui Justin sogna una Jess versione panterona arrapata che non tromba dall’età del bronzo, mi è partito per un breve istante il “maccheccazz!?”.
    Sì, perchè inizialmente non avevo capito si trattasse di un sogno XD credevo che Jess avesse mentito ancora a Liz e fosse andata veramente a Miami… forse ero ubriaca mentre leggevo!
    BTW, Justin si sveglia di soprassalto accorgendosi di avere un alzabandiera visibile da Marte. E a sfotterlo indovinate chi c’è? La nostra adorabile Mackenzie che si è intrufolata nella stanza di Justin in stile occhi di gatto!

    Later, Mento-a-culo chiama a rapporto i Gnockless annunciando un rinnovo contrattuale visto il grande successo! Il prossimo tour comincerà tra 3 settimane e spero vivamente che in questo lasso di tempo qualcuno torni a Niu Orlins a dichiarare il proprio amore a chi di dovere: Mackenzie a Ellie, Justin a Jess dopo aver aperto il cranio a Lucas come si fa a una noce di cocco e Hank…no…Hank puo’ rimanere dove si trova!
    Soprattutto perchè, dopo aver dato appuntamento a Leslie per una ciullata easy easy, finisce col mettere anche il nome di emily sulla sua lista delle tope mancanti.
    Due parole di scuse per Emily: negli scorsi commenti l’ho descritta come la porca di turno, quella che per farsi notare da Justin si metteva a mangiare calippi. In realtà la segretaria ha le gambe più chiuse di una suora e da quando sta lavorando per Mento-a-culo non ha più tempo per farsi nessuno. Ma non temete…ci penserà Hank Black and Decker a dare una trapanata anche a lei!!!! Aaawww…queste sì che sono le notizie che ci rasserenano *va a lucidare la doppietta*

    tornando a Miami invece, ecco la fatidica serata! Quella che farà riavvicinare Liz e Ethan, quella che finalmente aprirà gli occhi ad entrambi, quella stessa serata che farà partire nella nostra testolina malata canzoni strappalacrime tipo “Total eclipse of the heart” mentre i due limonano senza un tomorrow! Sì! FINALMENTE E’ GIUNTO IL MOMENTO!!!
    e invece no! 😀
    Liz sale in macchina e chi trova? Mary!!! Ma porca troia! Ma i Gemelli Diversi non avevano detto che se n’era andata via?? ancora a sfracassarci le palle!!! D:<
    Ethan ha fatto esattamente come Liz quando lei lo ha invitato al Transylvania e Hank si è incazzato! Stessa scena, stesse testoline bacate e stesso "porcatroiazza" che è partito a me!!!

    bah…proseguiamo prima che mi parta l'embolo!

    La serata comincia e il triangolo del disagio (mary, Liz e Ethan) assiste all'esibizione di un gruppo not bad. Dico not bad perchè il chitarrista è un viso a noi conosciuto: Liam! <3
    sì, io lo amavo e lo amo ancora, problemi? Anzi, visto il nervoso che mi è venuto potrei anche shipparlo con qualcuno, vi avviso!!!
    e mentre Ethan e Mary fanno una FoTuZz4, Liz va a farsi un pagliozzo fuori per calmarsi onde evitare di dar fuoco a quei due ripugnanti esseri…

    Ethan…se stai leggendo, sappi che sei proprio un pirla!

    Ma colpo di scena amici ascoltatori! Fuori dal locale Liz fa un interessante incontro! Si ferma a parlare con un certo Phil (che dalla foto capiamo che è stato per più edizioni Mr. Manzo), il cantante del gruppo in cui suona Liam.
    L'arrivo di Phil è interessante e francamente mi spinge a shipparlo con Liz.
    Hank non è più shippabile viste le condizioni in cui sta; Ethan dopo questa uscita abbiamo appurato che non conosce il significato di sinapsi quindi… io imbocco la strada dei Philiz!
    Il soggetto in questione o è un acuto osservatore o è un bravissimo stalker dato che sa anche quanti peli Liz ha sulle gambe! Sa che è stata con Hank e ehm…sa anche che non sta più con Hank!
    Oddio… non è che Phil sta leggendo CrossRoads??? riflettiamoci frateLi e soreLe!
    Phil mi è piaciuto! Nonostante Liz abbia sfoggiato la versione più acida di sé, sto maschio da rodeo ha saputo come prenderla! (metaforicamente parlando)
    Scena da ricordare: l'enorme penta che Phil dà sulla spalla di Ethan! Fossi in lui gliel'avrei dato in faccia…con una sedia magari 🙂
    e best quote della puntata: hai mai pensato che forse dovresti stare con uno che sa cosa vuole? Riflettici soreLa

    Phil…ti prego…pensaci tu sennò io vomito!

    E così, tra strippi, personaggi più scemi di quello che ci auguravamo, new entry a cui ci affidiamo per risollevare i nostri animi, la puntata si chiude facendoci però sorridere coi MacJustin!!! <3
    Sbronzo fradicio, Justin apre il suo cuoricino a Mackenzie. Al piccolo Jus manca quella vacc…ehm la sua Jess! E anche se non stanno assieme, lui sta tenendo fede alla promessa che le ha fatto! T_____T Justin è cambiato, è maturato, non è più la persona che era prima! Perchè accidenti Jess non lo capisceeee?!?!?!
    altra best quote di Mackenzie: sai cosa ti dico? Vorrei ti vedesse ora, mentre dici queste cose. Sono sicura che cambierebbe idea, su di te
    insieme a: mi presenterai una delle tue amiche!
    Siiiiii!!! Justin, mi appello a te: falle conoscere meglio Ellie e convinci a dargliela come se ne avesse due!! Please! Ho bisogno di ship che non giochino all'Allegro Chirurgo coi miei feels!!!

    Voto: 7,8

  4. Eh, abbiamo dei gran pasticcini!
    1) non dubito che vorresti consolare Justin, ma dovrai metterti in fila Nunzi, c’è un pò di gente che si è offerta volontaria :p
    2)Phil è decisamente un bignè alla crema, e non sottovaluterei la tempestività con cui Lucas dice a Liz “non ci sono solo Hank e Ethan”. Perlomeno sembra un personaggio deciso, per ora. Invadente, ma deciso. Non possiamo avere tutto. XD
    3) Ethan, come già detto, purtroppo è una persona profondamente buona, forse a livello relazionale un pò immatura (un pò tutti gli esseri maschili, in questo telefilm XD) e quindi, privo di malizia come è, mica l’ha capito di aver fatto l’ennesima cagata… Staremo a vedere come evolverà ….. 😉

  5. Allora… direi che per quanto riguarda Phil, il suo è un personaggio parecchio misterioso ancora, ma verrà sviscerato con il tempo… vedo che è piaciuto, comunque! 😉
    Per quello che hai detto su Jessy, devo dirti che hai fatto davvero una buona analisi del personaggio “Jessy dovrà fare i conti con la realtà, che non ha niente a che vedere con quella scacchiera di vita immaginaria che è creata nella sua testa… E si, vedremo (se e quando)Justin tornerà a New Orleans, come si metteranno le cose….
    Ethan è così, ovviamente non l’ha fatto con malizia, nemmeno l’ha capito di essere stato inopportuno… Ma nessuno mi commenta la dolcezza di Lucas? *_*

  6. Sentire Justin pronunciare quelle parole è commovente *-* Abbiamo un Hank che sta impazzendo, ( il massimo è aver assistito a lui che ci prova anche con Emily!) e un Justin incredibilmente dolce e maturo… Però sono preoccupata per il ritorno a New Orleans di Just: desidera con tutto se stesso Jessy, solo che non ha fiducia in sè, e chi gliela può trasmettere questa fiducia? chi può sostenerlo? Solo un vero amico. E mi sento amareggiata nel rendermi conto che questo vero amico, a quanto pare, non è più Hank… (l’Ele l’aveva vista, giusta…)
    Ecco a proposito di lui, ho già detto che non mi aspettavo che ci provasse anche con Emily, mentre leggevo ho pensato: “legatelo, per favore” xD, poi Emily mi sembra un personaggio buono (vogliamo usare questa parola?). Inizialmente, credevo che fosse una un po’ superficiale, ma poi quella tristezza che traspare dalla sua voce mentre risponde a Hank, mi ha fatto capire qualcosa in più, e probabilmente non l’avevo inquadrata bene… Hank dovrebbe darsi un freno davvero. Anche perchè, per quanto fossero inizialmente buone le sue intenzioni (tirare su di morale Emily), alla fin fine non mi sembra che sia interessato solo a questo, anzi…
    Per quanto riguarda Liz, mah…non mi aspettavo che Ethan portasse Mary. Ma che diavolo ti passa per la testa?! Liz, è stata anche troppo calma perchè 1) vuoi recuperare la mia amicizia e porti un’altra ragazza con te? 2) Una ragazza che ho visto una volta nella vita e quando ti ho chiesto spiegazioni su di lei sei diventato rosso come un pomodoro?-cosa devo fare? il terzo incomodo? 3) ma almeno chiedimelo se vuoi portare qualcun altro!
    che rabbia, davvero… io non so, certe volte Ethan mi sembra deficiente.
    L’entrata in scena di questo Phil…inizialmente ero seccata tanto quanto Liz, ma alla fine mi ha strappato un sorriso, anche se amaro. Sì, è vero, Liz dovrebbe stare con qualcuno che sa cosa vuole…
    Infine, parliamo di Jessy, quando ha fatto quel discorso a Liz- che loro sono rimaste e devono andare avanti- ho avuto l’impressione che si stia autoconvincendo. Che stia confondendo un reale “andare avanti”, con un “andare avanti” fittizio. Che per stare bene sia sufficiente mettere tutte le pedine al posto giusto, compreso Lucas. Ma non è così che funziona…Poi magari mi sbaglio. Ma se con l’arrivo di Just andrà tutto sotto sopra, a quel punto Jessy dovrà fare i conti con la realtà, che non ha niente a che vedere con quella scacchiera di vita immaginaria che è creata nella sua testa…

  7. AAAAAA bellissimaaaaa!!! Mi è piaciuta molto eli ^_^ Meckanzie mi piace sempre di più (“Mi presenterai una delle tue amiche” BHUAHUAHUAHUAHAUHAUHAUHAUHAUAHUA)…..e povero cucciolo Justin, è cresciuto, è cambiato…e ci rimarrà malissimo quando tornerà a casa…spero che per ripicca non ritorni a fare il toyboy ma che invece lotti per Jessy e la faccia riprendere un po’ (anche se ha detto che non ha nessuno da salutare prima di partre per il nuovo tour…..:( )! Justino vieni qui che ti coccolo iooooo :’) Come avevo detto comunuqe Lizzi non se l’è presa ne con il fratellino ne con la migliore amica, e che doveva dire….soltanto di non mentire, dato che sta diventando di moda nei suoi confronti….Hank invece è il solito, anche lui “non ha nessuno da salutare”, (bravo, prima mi scrivi una lettera strappalacrime e poi te ne vai, parti per la tangente senza voltarti, aggiornare, dire niente?? Adieu), solito marpione, va da una ragazza all’altra quasi per sport ormai xD e la povera Emily da brava ingenuotta ci sta cascando…….ahi ahi ahi! Spiaggia….cena….BAH. Ma siamo sicuri che Taylor non tornerà più?!? E’ durata così poco la sua presenza?? E ora che è stato riconfermato il contratto non torna??? Mmmmm non so…..vedremo…. Ma la ciliegina è l’incontro con Liz e Ethan….cioè finalmente Liz ti da una possibilità, dopo tremila esami di coscienza e le messe in guardia sia di Ellie che di Lucas e tu che fai??? Ti presenti con Mary? Mi pareva di sognare quando è uscita dalla macchina >.> … Certo che se le vanno a cercare, come al solito! E pensi che una non si offenda se ti presenti con un’altra?? Certo che i ragazzi a certe cose non ci pensano proprio….agiscono facendo una cosa che magari per loro è normalissima senza pensare al fatto che potrebbe dare fastidio….quanto fanno girare i macarons!!! xD E oltretutto Ethan la porta ad un concerto dove suona niente po’ po’ di meno che Liam!!!!! Riapparso! Ci sono un sacco di pokemon selvatici in questa serie… Canta con un nuovo gruppo, meglio per lui mi fa piacere! E suona con un personaggio misterioso…CHI CAVOLO E’ PHIL? Da dove è spuntato questo pasticcino?!?!?!??! Però devo dire che è un po’ invadente eh…poi se ne esce con frasi d’effetto del tipo “hai mai pensato che forse dovresti stare con qualcuno che sa cosa vuole?” ! Ma chi sei? Che cavolo vuoi? Sono proprio curiosa di sapere che vuole questo bellone ficcanaso. Ehehehhe!!!! 😀

Comments are closed.